La diversità nei luoghi di lavoro

Modelli, approcci e competenza pedagogica interculturale per il Diversity Management

Autori e curatori
Livello
Dati
pp. 160,      1a edizione  2021   (Codice editore 11115.9)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

La diversità nei luoghi di lavoro Modelli, approcci e competenza pedagogica interculturale per il Diversity Management
Tipologia: E-book
Possibilità di stampa:  Si
Possibilità di copia:  Si
Disponibilità Clicca qui per scaricare

Informazioni sulle pubblicazioni ad Accesso Aperto
Codice ISBN: 9788835102526

In breve

L’epoca in cui viviamo è dettata da una complessità del sistema economico che ha rivoluzionato i contesti lavorativi: la promozione dell’inclusione nei luoghi di lavoro, la riduzione della disuguaglianza e della discriminazione richiedono, soprattutto ai responsabili, manager e HR manager, lo sviluppo di competenze specifiche. Questo libro pone il focus sulla competenza pedagogica interculturale come riferimento primario per lo sviluppo efficace del Diversity Management nei contesti lavorativi di qualunque tipo.

Presentazione del volume

L'epoca in cui viviamo è dettata da una complessità del sistema economico che ha rivoluzionato i contesti lavorativi, soprattutto per quanto riguarda le risorse umane e l'identità professionale delle lavoratrici e dei lavoratori. In questo scenario il tema della diversità è diventato centrale, tanto da far diffondere anche in Italia il Diversity Management come ambito specifico di gestione della diversità nei luoghi di lavoro. La promozione dell'inclusione, la riduzione della disuguaglianza e della discriminazione richiedono, soprattutto ai responsabili, manager e HR manager, lo sviluppo di competenze specifiche.
Questo libro pone il focus sulla competenza pedagogica interculturale come riferimento primario per lo sviluppo efficace del Diversity Management nei contesti lavorativi di qualunque tipo. Lo sguardo della pedagogia interculturale, poco noto e diffuso nei contesti lavorativi, può portare nuovi, differenti e innovativi approcci per sostenere le funzioni di manager e responsabili che hanno il delicato compito di gestire la pluralità che caratterizza i sistemi lavorativi odierni. A partire da una ricerca empirica si elabora un'analisi critica per promuovere e diffondere lo sviluppo della competenza interculturale in sostegno alla pratica del Diversity Management.
Questo testo si rivolge a manager, HR manager, responsabili, formatori, consulenti aziendali, studenti per offrire teorie, modelli e strategie per lo sviluppo di una competenza interculturale che abbia un'effettiva ricaduta pratica nel Diversity Management e per creare luoghi di lavoro inclusivi.

Cristina Balloi
, dottore di ricerca in Scienze Umane (curriculum pedagogia), è assegnista di ricerca presso il Centro Studi Interculturali dell'Università degli Studi di Verona diretto dal professor Agostino Portera. Collabora inoltre con il Centro di Ricerca sulle Relazioni Interculturali dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. I suoi campi di interesse riguardano la pedagogia interculturale nei contesti lavorativi e lo sviluppo della competenza interculturale per promuovere l'inclusione, la riduzione della discriminazione e la valorizzazione della diversità in ogni sistema organizzativo.

Indice

Agostino Portera, Prefazione
Introduzione
Globalizzazione e mutamenti sociali
(La globalizzazione: ricadute sociali, economiche e culturali; Gli esiti negativi della globalizzazione; Il lavoro nell'epoca della globalizzazione)
Il lavoro nell'era della globalizzazione e gestione della diversità
(Lo sviluppo storico del concetto di lavoro; Il Diversity Management: la nascita e lo sviluppo; Diversity Management nella letteratura: definizione e oggetti di studio; L'influenza degli aspetti normativi sul Diversity Management; La prospettiva giuridica globale: la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani)
La Competenza Interculturale
(La pedagogia interculturale; La necessità di Competenza Interculturale; La Competenza Interculturale: definizioni; La Competenza Interculturale: studi, ricerche e modelli; Valutazione della CI: le criticità relative alla metodologia e strumenti di assessment)
Diversity Management e Competenza Interculturale nella pratica
(Premesse di contesto, finalità e domande della ricerca; La scelta dell'approccio e paradigma metodologico; Il target di ricerca; Gli strumenti di raccolta dati; Analisi dei dati: le scelte metodologiche; La fase di members checking: la co-validazione con i partecipanti; Gli step di analisi dei dati; Il Diversity Management nella pratica. I risultati della ricerca empirica sul campo; L'età e i gap generazionali; Le altre dimensioni della diversità; Best practice e dimensioni di efficacia del DM; Sintesi risultati inerenti la pratica del DM)
Il modello euristico di Competenza Interculturale nel Diversity Management aziendale
(L'area del sé; L'area del saper agire; L'area del sapere; I valori, la cultura e l'identità aziendale; Orizzonte dei diritti nazionali e internazionali sulla diversità nei luoghi di lavoro; Il ruolo della Competenza Interculturale nel Diversity Management: proposte pedagogiche)
Quali riferimenti per costruire luoghi di lavoro inclusivi?
(Perché creare un riferimento?; Dal Diversity Management al Diversity and Inclusion Management. Perché comprendere l'inclusione nel DM?; Inclusione fondata sull'appartenenza; CI del manager; Carta della Diversità; La prospettiva interculturale; L'approccio Human Rights; Formazione, monitoraggio e valutazione)
Bibliografia.