Ex-voto d'Italia

Strategie di comportamento sociale, per grazia ricevuta

Autori e curatori
Contributi
Paola Borgna, Sandro Brignone, Simona Maria Cavagnero, Benita Delfino, Maria Adelaide Gallina, Tania Parisi, Jenny Ponzo, Antonella Saracco, Gianni Carlo Sciolla, Roberto Trinchero
Argomenti
Livello
Dati
pp. 576,      1a edizione  2020   (Codice editore 11152.1)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Ex-voto d'Italia Strategie di comportamento sociale, per grazia ricevuta
Tipologia: E-book
Possibilità di stampa:  Si
Possibilità di copia:  Si
Disponibilità Clicca qui per scaricare

Informazioni sulle pubblicazioni ad Accesso Aperto
Codice ISBN: 9788835113089

In breve

Quarantacinque anni di lavoro sono condensati in questo libro  dedicato allo studio degli ex-voto: le tavolette votive dipinte si rivelano un eccezionale vettore per riprodurre e trasmettere i valori della comunità: famiglia, patria, lavoro, cura degli animali e del territorio, uso dei mezzi di trasporto e delle vecchie e nuove tecnologie. Negli ex-voto si snodano i cicli della vita e delle stagioni e l’impatto su di essi di piccole e grandi catastrofi che si ripresentano nel tempo con regolarità. La lunga sequenza di eventi narrati negli ex-voto costituisce una sorta di DNA della nostra nazione, indispensabile per dare forma al futuro del Paese. Per questo motivo, gli ex-voto devono essere conservati, protetti, valorizzati e portati all’attenzione del grande pubblico, come questo volume si propone.

Presentazione del volume

Quarantacinque anni di lavoro accademico - ripercorsi in una corposa Introduzione - sono condensati in questo libro plasmato dall'intreccio di metodi quantitativi e qualitativi che interagiscono tra di loro (mixed methods), guidati da un modello di attore sociale, pensato e progettato da Luciano Gallino negli anni Ottanta.
Il volume è suddiviso in quattro parti. La prima colloca l'ex-voto nella storia dell'arte ed enuncia le teorie, principalmente sociologiche e semiologiche, che hanno costituito i riferimenti dell'intero lavoro. La seconda affronta il tema del santuario come terreno sacralizzato - per lo più da apparizioni mariane - e luogo d'elezione per la custodia degli ex-voto. La terza parte illustra le scelte di metodo che hanno consentito di osservare e rilevare, analizzare e interpretare l'oggetto ex-voto. La quarta, infine, dà conto di elaborazioni e analisi effettuate su 10.000 ex-voto italiani fotografati e schedati nel lungo periodo di lavoro sul campo.
I dati raccolti ci parlano dello stretto rapporto tra cielo e terra, tra straordinario e quotidiano, tra fede e scienza, rimarcato dagli innumerevoli episodi di pietà che consentono di ripercorrere la Storia e di coglierne le trasformazioni, partendo dalla vita vissuta di migliaia di protagonisti.
Le tavolette votive dipinte si rivelano infatti un eccezionale vettore per riprodurre e trasmettere i valori della comunità: famiglia, patria, lavoro, cura degli animali e del territorio, uso dei mezzi di trasporto e delle vecchie e nuove tecnologie. Negli ex-voto si snodano i cicli della vita e delle stagioni e l'impatto su di essi di piccole e grandi catastrofi naturali o sociali che si ripresentano nel tempo con regolarità impressionante, trovandoci purtroppo ogni volta impreparati. Nell'affrontare rischi e calamità di ogni genere, donne e uomini degli ex-voto rivolgono - con grande dignità - lo sguardo verso l'alto, chiedendo di sopravvivere, persistere e replicarsi quali entità biologiche ed entità culturali. La lunga sequenza di eventi narrati negli ex-voto costituisce una sorta di DNA della nostra nazione, indispensabile per dare forma al futuro del Paese. Anche per questo motivo, gli ex-voto dipinti devono essere rilevati, schedati, conservati, protetti, valorizzati, studiati e portati all'attenzione del grande pubblico, come questo volume si propone.

Renato Grimaldi è direttore della Scuola di Scienze Umanistiche dell'Università degli Studi di Torino. È stato preside della Facoltà di Scienze della Formazione, direttore del Dipartimento di Scienze dell'Educazione e della Formazione e direttore del Dipartimento di Filosofia e Scienze dell'Educazione dello stesso ateneo.
E-mail: renato.grimaldi@unito.it.

Indice

Renato Grimaldi, Introduzione. Una lettura sistemica degli ex-voto
Parte I. Verso uno schema concettuale
Gianni Carlo Sciolla, Ex-voto. Riflessioni sulla letteratura artistica antica e sul dibattito critico dalla seconda metà del XIX secolo a oggi
Simona Maria Cavagnero,
La complessità dell'ex-voto: forme, funzioni e linguaggio
Jenny Ponzo,
Ex-voto e memoria culturale: una prospettiva semiotica
Renato Grimaldi,
Il racconto in un'immagine. Teoria e morfologia dell'ex-voto dipinto
Maria Adelaide Gallina,
La rappresentazione della situazione negli ex-voto dipinti
Parte II. I santuari come luogo di grazie ricevute
Renato Grimaldi, I santuari e le leggende di fondazione
Simona Maria Cavagnero, I santuari del Piemonte: le leggende di fondazione
Renato Grimaldi, Simona Maria Cavagnero,
I santuari della Liguria: le leggende di fondazione
Antonella Saracco,
Disposizioni pro anima e rituali di protezione: tracce storiche di atti devozionali tra Govone e Alba
Parte III. Un modello di attore sociale per la ricerca sul campo
Renato Grimaldi, EGO, un modello di attore sociale per la lettura degli ex-voto
Renato Grimaldi, La ricerca sul campo
Renato Grimaldi, I caratteri socio-antropologici dei comuni del Piemonte e della Valle d'Aosta
Parte IV. Gli ex-voto raccontano: l'analisi dei dati
Renato Grimaldi, I pittori e i santi degli ex-voto
Maria Adelaide Gallina, Iscrizioni, parole e immagini
Sandro Brignone, L'oggetto ex-voto
Renato Grimaldi, Il tempo e lo spazio dell'azione sociale "sciogliere il voto"
Simona Maria Cavagnero, Maria Adelaide Gallina,
Le categorie degli ex-voto dipinti
Maria Adelaide Gallina,
La rappresentazione della situazione: il richiedente
Simona Maria Cavagnero,
La rappresentazione della situazione: il miracolato
Renato Grimaldi,
Solidarietà di genere nelle strategie di individuazione e di identificazione
Paola Borgna,
Mantenere in vita la vita, o del sopravvivere
Roberto Trinchero, Tipologie di ex-voto. Un'applicazione dell'analisi "non metrica" delle corrispondenze
Tania Parisi,
Gli ex-voto e il territorio
Benita Delfino, La rappresentazione popolare del sopravvivere in Provenza e in Piemonte: una comparazione
Renato Grimaldi,
Bibliografia e riferimenti bibliografici
Gli autori.