Cucciolo di leone

Biografia di un giovane fedayin

Contributi
Saverio Abbruzzese, Mimmo Candito
Collana
Livello
Saggi, scenari, interventi
Dati
pp. 192,      1a edizione  2000   (Codice editore 98.8)

Cucciolo di leone. Biografia di un giovane fedayin
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 21,50
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846421302

Presentazione del volume

Partecipazione a banda armata, detenzione di armi da guerra, sequestro di persona a scopo di terrorismo, omicidio, soppressione e sottrazione di cadavere: questi i principali capi di imputazione contestati a Bassam Al Ashker, diciassettenne, quando con un commando palestinese sequestrò la nave italiana "Achille Lauro" nell'ottobre del 1985.

Fu condannato a diciassette anni di reclusione.

Il questo libro il giovane fedayin racconta la sua drammatica storia: la nascita in un campo profughi, l'educazione e la formazione alla lotta armata, il dovere di vendicare il suo popolo, il sequestro della nave, l'arresto, il processo, il carcere.

Scelta ideologica o criminalità? Educazione o devianza?

Terrorista o combattente per i diritti del suo popolo, detenuto modello, studente con una intelligenza superiore alla media, forte personalità, non rinnega la sua adesione alla causa palestinese.

Prova il carcere duro, l'isolamento, il trattamento riservato agli adulti; viene trasferito nove volte. Ottiene la semilibertà, un interprete e il Corano, ma forse era troppo tardi. Ritorna in carcere, ottiene la liberazione condizionale e, dopo un anno e mezzo, nel dicembre del 1992, scompare nel nulla.

Il racconto della sua vita è un tentativo di comprendere, non di giustificare, il conflitto etnico, l'odio, la rabbia, la violenza, tutti elementi che ancora condizionano la crescita di tanti giovani.

Il volume si completa con una approfondita analisi della vicenda giudiziaria, ricostruita sulla base degli atti, dalla sentenza di condanna ai procedimenti di sorveglianza, con particolare riguardo alle ragioni che hanno determinato la concessione, in favore del giovane palestinese detenuto, di una misura alternativa al carcere.

Edoardo Pusillo , laureato in Scienze politiche con indirizzo politico-internazionale, giornalista professionista, lavora al Corriere mercantile e alla Gazzetta del lunedì di Genova e si occupa di cronaca giudiziaria. Collabora con la cattedra di Economia dello sviluppo, presso la Facoltà di Lingue e letterature straniere moderne di Genova.

Francesco Mazza Galanti, magistrato specializzato in criminologia clinica, già giudice presso il Tribunale per i minorenni di Genova, è giudice del Tribunale civile di Genova e autore di numerose pubblicazioni nel settore del diritto familiare e minorile. Ha recentemente pubblicato Il codice del minore (con M. Dogliotti e A. Figone), Utet 1999.

Indice


Saverio Abbruzzese , Prefazione
Mimmo Cándito , Introduzione
Edoardo Pusillo , Presentazione
Nascere in guerra
Al Nakbà, "La Catastrofe"
Ashbal, "Cuccioli di leone"
Diventare un fedayin (a dodici anni)
Dopo l'invasione il conflitto fratricida
L'assedio di Tripoli

La partenza di Arafat
Un passaporto ed un biglietto aereo per l'Italia
Missione ad Ashood
Missione fallita, sequestriamo la nave
Il carcere e la libertà
La fuga
La vicenda giudiziaria
Francesco Mazza Galanti , Presentazione
Il processo
(Il processo al Tribunale per i minorenni di Genova; La motivazione della sentenza di condanna del Tribunale per i minorenni; Il seguito del processo penale)
La detenzione
(La permanenza nelle carceri minorili di Boscomarengo e Forlì; Nel carcere di Vercelli; Nel carcere di Busto Arsizio; Nel supercarcere di Ivrea; Le altre tappe: a Rebibbia e a Genova; Il primo periodo di semi-libertà; L'annullamento della semi-libertà da parte della Cassazione; La concessione della liberazione condizionale; La sparizione)
Appendici
(Questione di costituzionalità. Ordinanza del Tribunale di sorveglianza per i minorenni di Genova (30.5.199 1); Provvedimento di liberazione condizionale del Tribunale di sorveglianza per i minorenni di Genova (4.6.1991).