Che genere di sicurezza

Donne e uomini in città

Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 240,      1a edizione  2001   (Codice editore 222.2.1)

Che genere di sicurezza. Donne e uomini in città
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 23,50
Condizione: esaurito
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788846429056

Presentazione del volume

La sicurezza dei cittadini è diventata un tema fondamentale di propaganda politica sia a destra sia a sinistra. Crescono in Italia, si dice, l'insicurezza e la paura della criminalità di strada, nonostante le statistiche più aggiornate mostrino una diminuzione dei tassi di quasi tutti i reati che destano allarme sociale. Ma chi sono i cittadini? Nelle discussioni pubbliche, e talvolta nelle ricerche, si tiene assai poco conto delle differenze tra gli abitanti della città, e soprattutto di quella fondamentale, ossia del fatto che almeno la metà di essi sono donne. Questo libro interroga e analizza i diversi modi in cui donne e uomini vivono la città, esplora le differenze tra le donne e fornisce su tale base alcune ipotesi sia sull'insicurezza sia sulle politiche per farvi fronte.

La prospettiva di genere qui adottata dà luogo ad un'analisi fortemente critica dei modi in cui la sicurezza cittadina è affrontata sia sul piano della discussione pubblica sia su quello delle iniziative politiche. Qui si propone di puntare, viceversa, sulla produzione di fiducia, cosa che implica, come si cerca di dimostrare, l'attivazione di politiche tali da mettere ciascuna in grado di correre rischi piuttosto che di evitarli. La questione, infatti, è quella di una maggiore autonomia, non di una maggiore protezione.

Tamar Pitch insegna Sociologia del diritto presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Camerino. Si è occupata prevalentemente della questione criminale e del rapporto tra genere e diritto. Collabora a numerose riviste italiane e straniere e ha insegnato presso Università statunitensi e latino-americane. Tra le pubblicazioni più recenti, i libri Limited Responsibilities , 1995, Routledge, London e Un diritto per due. La costruzione giuridica di genere, sesso e sessualità , 1998, Il Saggiatore, Milano.

Carmine Ventimiglia insegna Sociologia della famiglia presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Parma. Si è occupato, in particolare, dei diversi aspetti che caratterizzano i rapporti di coppia e delle relazioni violente all'interno della famiglia. Ha collaborato e collabora a ricerche europee e nazionali sulle medesime tematiche pubblicando diversi volumi e saggi. Tra i titoli più recenti, editi per i tipi di FrancoAngeli, i libri Paternità in controluce, 1996 e Nelle segrete stanze , 1996.

Indice


Parte I. Donne in città
Tamar Pitch , La questione della sicurezza urbana
(Il contesto politico e analitico; La città; Da ordine pubblico a sicurezza cittadina; Trasformazioni del controllo: dal welfare al neoliberismo; Criminologie; Sicurezza urbana: una critica delle ricerche; Sicurezza soggettiva e paura della criminalità; Rischio; Un nuovo medioevo; Le contraddizioni della cittadinanza; Sfera pubblica e beni comuni; Genere, paura, vittimizzazione)
Tamar Pitch , La città delle donne
(Che cosa ci è capitato; Di che cosa si ha paura, dove e quando; Le figure della paura; Donne e prostitute; Il sesso e la piazza; Come ci si protegge; Chi e che cosa ci farebbe sentire più tranquille; Che cosa dicono le donne delle paure maschili; La città vista dalle donne; Quale città vorremmo)
Parte II. Uomini in città
Carmine Ventimiglia , Introduzione
(La rappresentazione politica e sociale della sicurezza; La sicurezza è solo un problema di habitat sociale?; La categoria della cittadinanza; Dalla cittadinanza al genere; Genere e generazioni)
Carmine Ventimiglia , Risiko e sicurezza. Un problema definitorio
(Ieri; Oggi)
Carmine Ventimiglia , Il genere delle ricerche e le ricerche di genere
(Il contesto; Lo scenario europeo come riferimento utile; Lo scenario italiano)
Carmine Ventimiglia , Uomini e donne nella stessa diversa città
(Un timing differenziato ed una dicotomia quasi aporetica; Uomini che si raccontano: da sé a sé, simulando e dissimulando; E il Piave mormorò: non passa lo straniero; La profezia che si autoavvera; Il genere che non esiste e la "debolezza" di un genere; Un patérnage irrisolvibile?; Le strategie di evitamento del pericolo; Le esperienze di pericolo in diretta; I rimedi tra prevenzione e repressione; Un caso emblematico: giovani e illegalità)
Parte III. Quali politiche
Tamar Pitch , Sono possibili politiche democratiche per la sicurezza?
(Luoghi comuni; Cittadini e istituzioni; La lezione delle donne).