RISULTATI RICERCA

La ricerca ha estratto dal catalogo 189 titoli

Ferdinando Fava

Lo Zen di Palermo

Antropologia dell'esclusione

Lo Zen di Palermo, paradigma maledetto della periferia italiana e non solo. Le case popolari occupate abusivamente sono divenute oggi un’enclave sociale distinta dal resto della città da frontiere fisiche e simboliche. Il libro è il resoconto di una ricerca antropologica condotta per sette anni tra le maglie dell’esclusione.

cod. 1420.1.87

Gianpaolo Fassino

Organizzare il sacro

Studi di antropologia storica nel Monferrato

Il volume, con un intento storico-antropologico, si propone di offrire una lettura dei santi prescelti come propri numi tutelari all’interno di un microcosmo, Cocconato, nelle colline del Monferrato. Una raccolta di segni e tracce utili a comprendere come una comunità del Piemonte abbia costruito e modificato, immaginato e popolato, il proprio Paradiso.

cod. 1595.6

Fiorella Giacalone

Tra hijab e pratiche sociali

Generazioni di donne musulmane in Italia

Il volume, attraverso ricerche compiute dall’inizio degli anni Duemila a oggi, affronta le dinamiche relazionali e affettive di generazioni di donne musulmane, evidenziando i processi di cambiamento che la migrazione mette in atto, nelle pratiche religiose come nell’identità di genere, creando nuove dimensioni del femminile, quali presenze disgiuntive della modernità.

cod. 62.83

Fulvia D'Aloisio

Partecipare all'impresa globale

Una ricerca antropologica in Automobili Lamborghini

Il volume colloca sotto la lente antropologica il famoso brand italiano Automobili Lamborghini, analizzando alcuni aspetti della strategia complessiva dell’azienda e dei suoi lavoratori. Fondata da Ferruccio nel 1963 all’interno della motor valley emiliana, l’azienda è divenuta nel 1998 proprietà del Gruppo Volkswagen sotto la holding Audi. Lo studio etnografico svolto in azienda e il dialogo intessuto con lavoratori, sindacalisti e manager hanno concorso a realizzare un percorso di ricerca peculiare, che si inserisce nel quadro dell’antropologia dell’impresa e del lavoro globalizzato.

cod. 62.81

Muovendosi in ambiti disciplinari e scientifici molto diversi, gli Autori e le Autrici di questo volume raccontano (in modo più o meno ampio) esperienze di viaggi di formazione in una parte di mondo vicina o lontana, affinché possano essere formative non solo per chi le ha vissute ma anche per chi le leggerà. Un libro per insegnanti, studiosi di pedagogia e lettori interessati a trovare nuovi sguardi possibili di curiosità e di conoscenza verso la società e il mondo della vita.

cod. 1420.216

Francesco Bruno, Sonia Canterini

La scienza degli abbracci.

Alla scoperta del nostro cervello socio-emotivo

Che cosa avviene nel nostro cervello quando diamo e riceviamo un abbraccio? Quali messaggi comunichiamo? Che effetti hanno gli abbracci sulla nostra salute e sul nostro benessere? O ancora, è possibile inviare un abbraccio anche distanza di migliaia di chilometri? Un testo emozionante per tutti gli appassionati di neuroscienze e psicologia.

cod. 1400.6

Stefano Allovio

Culture in transito

Trasformazioni, performance e migrazioni nell'Africa sub-sahariana

cod. 1144.1

Rosa Parisi

Compagni/e di viaggio

Le associazioni laicali nelle religioni

Ha la religione una funzione pubblica? Qual è la sua capacità di ridisegnare nelle società globalizzate forme di solidarietà, processi identitari, soggettività politiche? I saggi presentati tentano di esplorare tali interrogativi soffermandosi sulle forme dell’associazionismo religioso istituzionale ma anche informale, indagandone, da un lato, le persistenze e le trasformazioni cui è andato soggetto e, dall’altro, le prospettive transnazionali verso le quali i fenomeni religiosi vanno aprendosi nel contesto attuale.

cod. 1420.214

Corinna Sabrina Guerzoni

Sistemi procreativi

Etnografia dell'omogenitorialità in Italia

Il volume presenta i risultati di ricerche etnografiche realizzate tra Italia e Stati Uniti sulla genitorialità di omosessuali italiani. Il testo ripercorre le tappe attraverso cui si sviluppano i percorsi di procreazione assistita di madri lesbiche e di surrogacy di padri gay, e raccoglie le voci di tutte le figure coinvolte nei percorsi di costruzione di una famiglia omogenitoriale (genitori d’intenzione, donatrici di ovuli, donatori di sperma e surrogate), con un accenno, sullo sfondo, al ruolo svolto dalle cliniche della fertilità.

cod. 62.79

Fulvia D'Aloisio, Gianfranca Ranisio

Pensare la contemporaneità

Amalia Signorelli e il suo contributo all'Antropologia

Il volume presenta una serie di contributi di riflessione a partire dall’opera di Amalia Signorelli (1935-2017). Studiosi di diversa formazione e allievi si sono confrontati con la sua opera, con un intento non meramente commemorativo, ma analitico, riflessivo e anche continuativo delle molte questioni di cui ella è stata antesignana e di cui si è occupata: la città e le specificità culturali urbane, le migrazioni, la condizione delle donne, le relazioni clientelari che permeano il nostro sistema politico e la nostra vita sociale.

cod. 62.78

Marco Castagnetto Alessio

Il loto e la spada

Il pensiero di Aurobindo Ghose e la sua ricezione in Occidente

Sulla base di un’attenta analisi testuale dell’imponente opera letteraria del filosofo bengalese Aurobindo Ghose (1872-1950) e attraverso il confronto con quelle figure occidentali che hanno diversamente interpretato il dettato tradizionale (Guénon, Evola, Steiner e Scaligero), il volume suggerisce una linea d’indagine che non riduce il senso dell’opera aurobindiana alle categorie intellettuali dell’Oriente o dell’Occidente, ma ne segue la caratteristica identità senza sacrificarla in un’ortodossia in cui il filosofo non si è mai pienamente riconosciuto.

cod. 1595.5

Fulvia D'Aloisio

Vita di fabbrica.

Decollo e crisi della Fiat Sata di Melfi nel racconto di Cristina

Il volume ripercorre, attraverso il racconto di Cristina Cordisco, operaia alla Sata, due momenti storici della fabbrica Fiat-Sata di Melfi e della sua evoluzione: quello della piena produzione e del faticoso assestarsi del nuovo modello organizzativo, e quello della grave crisi attuale e delle dolorose ricadute che questa sta avendo sulle esistenze dei lavoratori.

cod. 62.73

Roberto Beneduce

Frontiere dell'identità e della memoria.

Etnopsichiatria e migrazioni in un mondo creolo

Questo volume propone il progetto di un’etnopsichiatria della memoria, del conflitto e della cura. I suoi destinatari sono quanti s’interrogano sui profili individuali e sociali della migrazione e sulle dimensioni simboliche e politiche della salute. Con la sua etnografia clinica e l’analisi delle forme di violenza e di arbitrio che scandiscono oggi l’incontro con le popolazioni immigrate (spesso persino all’ombra delle istituzioni della cura), quella qui proposta è un’etnopsichiatria critica e dinamica.

cod. 1370.5

Osvaldo Costantini

La nostra identità è Gesù Cristo.

Pentecostalismo e nazionalismo tra gli eritrei e gli etiopici a Roma

Il libro indaga le dinamiche relative alla diffusione della religione pentecostale all’interno dei gruppi di immigrati etiopici ed eritrei a Roma. Utilizzando il metodo etnografico, il volume analizza la tensione tra le religioni protestanti in Eritrei ed Etiopici anche in prospettiva storica, attraverso la ricostruzione dei conflitti derivanti dall’arrivo dei missionari cattolici o protestanti in un’area dove, nonostante la convivenza tra musulmani e cristiani ortodossi, questi ultimi sono storicamente legati al potere centrale.

cod. 62.77

Gaetano Roberto Buccola, Carlo Melodia

Il male agito.

Prospettive dal lato oscuro della psiche

Il volume presenta alcuni interventi di un appassionato convegno multidisciplinare sul tema del male e della sua manifestazione quotidiana nella società contemporanea (rapimenti di volontari ONG, omicidi di adulti e bambini, pulizie etniche, persecuzioni religiose). Le considerazioni raccolte vogliono stimolare riflessioni ed elaborazioni che, incrementando la coscienza collettiva intorno alle radici del male, riescano sempre più a favorirne una trasformazione spirituale e a ridurre la frequenza delle azioni malate e la violenza che attraverso di esse si riproduce e amplifica.

cod. 1595.4

Salvatore Giuseppe Sorisi

Mentalità e morte.

Percezioni, concezioni e credenze in Occidente e in India. Uno studio comparativo

Il confronto fra mentalità di tempi e luoghi differenti, come quelle dell’Occidente e dell’India, espande l’orizzonte mentale, stimolando nuove riflessioni, anche su temi enigmatici come quello della morte. Il rapporto fra mentalità e morte è efficacemente rappresentato dalla metafora del cristallo che, in apparenza, assume differenti colorazioni a seconda dei fiori che gli vengono accostati, laddove i fiori rappresentano le differenti mentalità, mentre il cristallo rappresenta l’essere umano, il mistero della sua natura e quindi quello della morte.

cod. 1595.2

Laura Bonato, Lia Zola

Fantastiche montagne

Esseri e luoghi dell'immaginario nelle terre alte

Spaziando dall’uomo selvatico allo yeti, dagli animali mitici agli esseri della paura, il volume intende indagare quali sviluppi e quali esiti possono avere nella contemporaneità le produzioni del fantastico in ambienti montani.

cod. 1595.1