SEARCH RESULTS

The search has found 172 titles

Matteo Moscatelli

Architecture in Shanghai

History, Culture and Identity

By exploring the ongoing evolution of some strategic areas and the experiences of selected architects – Atelier Deshaus, Atelier Liu Yuyang Architects and Original Design Studio –, the book analyses the fields, the reasons and the modalities of the transformations in contemporary Shangai, and outlines the raise of a counter-trend emerging from the most recent interventions on both existing and new buildings, which are experimenting with new relationships with the local history, cultural heritage and urban identity.

cod. 70.6

Chiara Tagliaro

Prendersi cura del luogo di lavoro.

Progettare, gestire e utilizzare lo spazio ufficio attraverso indicatori di prestazione

Il luogo di lavoro è sempre più un tema centrale per la maggior parte delle aziende e delle società. Il testo traccia le prospettive di evoluzione del workplace e suggerisce una serie di indicatori di prestazione per guidare le fasi di progetto, gestione e utilizzo dello spazio ufficio.

cod. 1309.11

Maria Rosaria Stufano Melone

Ontologie della creatività.

Memorie e decisioni creative in architettura

Interrogandosi su quale ruolo abbia la creatività nella produzione di progetti di architettura innovativi e originali, l’autore ha voluto esplorare come la vera risorsa per una progettazione efficace e creativa consista proprio nel bagaglio di memorie e di conoscenze di riferimenti intimi che accompagnano il progettista. E ha individuato possibili strumenti teorici e pratici utili a offrire un supporto alla decisione per la gestione e la rappresentazione della conoscenza e delle memorie ai fini di una implementazione della creatività nel processo progettuale.

cod. 1126.54

Progetto e paesaggio sono il prodotto della cultura soggettiva, una modalità di percepire e rappresentare i luoghi interpretata dalla nostra predisposizione e personalità, costruita sulla nostra conoscenza ed esperienza. Per dirla con Le Corbusier, «Un luogo o un paesaggio non esistono se non per come li vedono i nostri occhi».

cod. 330.4

Francesco Felice Buonfantino, Alessandra Pagliano

Disegnare un mondo migliore.

Il campus universitario di Oscar Niemeyer a Constantine

Il progetto dell’Università di Niemeyer a Constantine (Algeri) può essere descritto come la trascrizione in architettura del concetto di relazione. Il libro indaga il campus algerino secondo tre tagli di ricerca: la poetica espressiva di Niemeyer; la geometria della forma; la dimensione esecutiva del progetto, con una particolare attenzione alle condizioni climatiche del contesto.

cod. 85.111

Roberto A. Cherubini

Mediterraneo Contemporaneo

Una modellistica di progetto

Prendendo in esame un contesto, quello delle coste del Mediterraneo, che continua incessantemente a cambiare sotto la spinta di un mutamento legato a nuovi usi e consumi, il volume vuole costruire una modellistica capace di dare risposta urbana e architettonica a problematiche comuni, come l’affollamento dei litorali, l’eccessiva presenza di imbarcazioni, ma anche la difficoltà di accesso a certe aree archeologiche o le colate di abitazioni che murano i promontori.

cod. 1098.1.3

Marco Maretto

London squares.

A study in landscape

Why a book about London squares today? The answer is complex, brings together life experiences, fragments of research and interests built up over time, a long connection with the English capital and a research path around the themes of the city, its “tissues”, its public spaces and its architecture started for almost twenty years. A journey that finds a great moment of synthesis in this incredible fragment of urban landscape.

cod. 1098.2.54

Umberto Minuta

Paesaggio e architettura sul Lago di Garda.

Strategie per un progetto contemporaneo

Il volume approfondisce la relazione tra il paesaggio e l’architettura nel contesto storico e geografico del Lago di Garda. Dopo un’attenta considerazione sul formarsi di una stratificata identità culturale del territorio, fortemente radicata nell’immaginario collettivo, viene approfondita una strategia propositiva, articolata in dieci linee guida operative, finalizzata a orientare e coordinare una pluralità di interventi a scale diverse, che sono parte di un’unica e complessa progettualità contemporanea.

cod. 1162.2.15

Martina Landsberger

La lezione di Auguste Choisy.

Architettura moderna e razionalismo strutturale

A partire dall’analisi degli studi teorici e dei progetti di Auguste Perret, Le Corbusier e Louis Kahn, il libro vuole mettere in evidenza il debito teorico di questi tre maestri del Movimento moderno nei confronti dell’ingegnere francese Auguste Choisy, autore dell’Histoire de l’Architecture.

cod. 81.1.2

Adriano Dessì

Le città della campagna.

Il paesaggio rurale nel progetto urbano

L’emergere dell’esigenza di ripristinare un rapporto “di necessità” tra la dimensione insediativa contemporanea e quella naturale e storica, a fronte del dissolversi della città nel territorio, ha ricondotto alla possibilità che la campagna possa ancora fare città. Il lavoro esplora questa possibilità attraverso letture multiscalari delle strutture paesaggistiche sarde, con una particolare attenzione ai risvolti fenomenologici delle trasformazioni in corso.

cod. 1098.2.20

Enrico Pietrogrande

L'opera di Quirino De Giorgio (1937-1940).

Architettura e classicismo nell'Italia dell'impero

Il volume presenta i progetti di architettura che Quirino De Giorgio (1907-1997) ha elaborato come responsabile della politica edilizia del partito fascista nella provincia di Padova negli anni compresi tra il 1937 e il 1940, sottolineando il carattere innovativo della sua opera nel panorama dell’architettura italiana e internazionale del periodo. Lo straordinario ciclo di progetti realizzati nel territorio della provincia di Padova dimostra come per De Giorgio la via per la modernità attraversa l’ambito della storia.

cod. 1579.2.10

Massimiliano Savorra

Questioni di facciata.

Il "completamento" delle chiese in Italia e la dimensione politica dell'architettura 1861-1905

Analizzando documenti inediti e fonti a stampa poco note, il libro, focalizzandosi sul secondo Ottocento, offre una inedita chiave di lettura del fenomeno di costruire facciate di chiese antiche e monumentali, da secoli senza “volti”, indagando la complessità dei rapporti tra Stato e Chiesa, tra gruppi antipapali e gruppi clericali, e analizzando le singole vicende nel contesto più ampio della rifondazione laica del sistema politico, che da oltre quarant’anni, fin dall’affermarsi del liberalismo cavouriano risorgimentale, stava tentando di imporsi.

cod. 81.1.3

Matteo Ieva

Architettura come lingua.

Processo e progetto

Questi scritti si propongono di trattare il tema dell’architettura-lingua – che si offre al mondo nella sua unicità costitutiva come manifestazione dell’agire collettivo e come “esperienza di verità” – e si interrogano sul problema del progetto nelle sue molteplici accezioni.

cod. 1098.2.55

Alastair Gordon, Andrea Mammarella

Le case al mare di Andrew Geller

Negli anni Sessanta, sull’isola di Long Island, Andrew Geller diventa l’interprete principe di una nuova modalità suburbana di sperimentare l’ultima versione del sogno americano, in cui l’uso del tempo libero e il relax danno la misura di una forma di benessere mai sperimentata prima. La creatività di Geller, l’uso stagionale delle case e la leggerezza con cui i suoi committenti accettano di esplorare forme abitative non convenzionali, sono gli ingredienti alla base di un’esperienza architettonica che, dopo anni, conserva intatto il suo fascino.

cod. 1098.2.53

Massimo Angrilli

Piano Progetto Paesaggio.

Urbanistica e recupero del bene comune

Il libro assegna all’urbanistica un ruolo chiave nel processo di recupero dei paesaggi degradati, da svolgere attraverso piani e progetti urbanistici capaci di rielaborare l’idea di territorio, facendola evolvere dalle dimensioni funzionale-quantitativa a quelle morfologico-qualitativa.

cod. 1740.148

Francesco Spanedda

Architecture and Anthropocene

This essay explores the link between sustainability and spatial design against the backdrop of the discourse about the relationship between humans and their environment. The text examines the importance of design as a relevant tool to investigate the subject. It describes several case studies where the traces of previous settlements become cornestones of new spatial organisations. These design experiments highlight the potential of the artificial layer revealed by the Anthropocene theory, as cultural and environmental legacy.

cod. 1126.1.4

Paola Pittaluga

Insediamenti turistici costieri e sostenibilità.

Progetti di rigenerazione

Il volume sottolinea la necessità di pensare un progetto di rigenerazione sostenibile dei paesaggi e degli insediamenti turistici costieri che tenga conto sia degli aspetti ambientali, legati per esempio ai “rischi ambientali”, sia di quelli sociali legati alla “mercificazione” tipica dei luoghi del loisir quando sono le tecniche di marketing a guidare la progettazione degli spazi per il turismo allo scopo di aumentare il valore percepito dall’utente rispetto ad altri consimili.

cod. 1126.51

Giovanni Maria Filindeu

Architettura e jazz

Il volume indaga il rapporto tra l’architettura e la musica jazz soffermandosi su come quest’ultima sia in grado di proporsi come modello per il controllo dei processi di trasformazione dello spazio.

cod. 1126.1.3

Nicola Scardigno

Landscape as forma mentis.

Interpreting the integral dimension of the anthropic space. Mongolia

With respect to multiple theories and interpretations within which the ‘concept of landscape’ oscillates, this research attempts to re-define the notion, bringing it back to the original condition of the man-nature relation. The application-experimental field of the research is the territory of Mongolia.

cod. 1098.2.52

Elena Giacomello, Dario Trabucco

L'ascensore in architettura.

Progettazione, dimensionamento, normativa e casi studio

Progettare un ascensore e saper sceglierne le caratteristiche più adeguate a ciascun contesto è un problema complesso, che richiede una conoscenza approfondita della macchina e del suo dimensionamento, dei requisiti legislativi-normativi e inerenti la sicurezza e la manutenzione. Questo libro è rivolto agli architetti e a tutti i progettisti e vuole essere un contributo per la progettazione consapevole e informata degli ascensori in architettura.

cod. 1330.108