LIBRI DI ANGELA GENOVA

La ricerca ha estratto dal catalogo 22 titoli

La pandemia ha contribuito ad accelerare in Italia l’uso della "telemedicina". Focalizzandosi sull’analisi delle Linee Guida per la Telemedicina nell’assistenza domiciliare (2022), questo lavoro mette in luce come il modello proposto di cura sancisce l’ambiente di azione del medico lontano dal paziente non solo nello spa-zio, ma anche a volte nel tempo; mentre mantiene a fianco del paziente la semi-professione degli infermieri e delinea spazi potenzialmente di grande innovazio-ne anche per la figura dell’Operatore Socio Sanitario (OSS), anche se ufficial-mente non è mai menzionata. La telemedicina, con le sue innovazioni nei luoghi e nei tempi delle pratiche di cura, delinea una nuova spazializzazione della malat-tia con delle caratteristiche specifiche e delle implicazioni sostanziali per le pro-fessioni sanitarie sia per quanto attiene le loro singole identità che le relazioni tra loro.

Angela Genova, Franco Pesaresi

Rapporto sull'assistenza nelle Marche 2022

Le sfide e le prospettive per il welfare sociale territoriale integrato

Il Rapporto sull’assistenza nelle Marche 2022 propone analisi e riflessioni sull’insieme di servizi e interventi sociali, sociosanitari e socioeducativi preposti a rimuovere o prevenire condizioni di disagio e/o di mancanza di autonomia. Analizza le politiche e i servizi territoriali rivolti ad anziani non autosufficienti, giovani e adulti con disabilità, soggetti in condizione di povertà o a rischio di cadervi, marginalità, dipendenze, migranti e individui con disagio psichico.

cod. 11130.10

Angela Genova

I disabili sono "i nostri ragazzi": lo sguardo sociologico sulla violenza epistemica

WELFARE E ERGONOMIA

Fascicolo: 1 / 2021

La disabilità delinea uno spazio semantico dai confini labili, privo di definizione univoca e universale. Nell’essere socialmente costruita rimanda alle tre dimensioni del potere proposte da Arendt: privato, politico e sociale. Questo lavoro si focalizza sulla dimensione privata del-la costruzione della disabilità all’interno delle interazioni tra care giver/familiari ed educato-ri. L’analisi riguarda un progetto nazionale per la promozione di percorsi di autonomia di cinquantadue persone con disabilità all’interno di tredici organizzazioni, in dodici regioni italiane. La discourse analyis è applicata ai dati raccolti in un focus group realizzato tra i rappresentanti delle organizzazioni coinvolte nei processi di autonomia. Lo studio mette in luce la presenza di una violenza epistemica da parte sia dei familiari/care giver che degli educatori nei confronti delle persone disabile caratterizzata da processi di infantilizzazione. Il tema della costruzione a livello privato della disabilità necessita però di essere messo in rela-zione con la dimensione del contesto istituzionale delle politiche di welfare familistico. Pone infine l’attenzione sul diritto delle persone disabili a superare il silenzio al quale la violenza epistemica li relega, generata da una ignoranza perniciosa che ne definisce la subalternità.

Marco Terraneo, Mara Tognetti Bordogna

Disabilità e società

Inclusione, autonomia, aspirazioni

Il volume affronta il tema della disabilità che si è dimostrato non solo fecondo sul piano teorico e analitico, ma è stato fondamentale nel processo che ha portato al riconoscimento dei diritti delle persone con disabilità e alla realizzazione di politiche inclusive. Dal volume emerge che la vera sfida non è solo il riconoscimento di tali diritti, ma quella di renderli esigibili, sia attraverso programmi efficienti, sia attraverso un cambiamento culturale della società.

cod. 11370.1

Anna Rosa Favretto, Antonio Maturo

L'impatto sociale del Covid-19

A causa del Covid-19 abbiamo vissuto quasi due anni in un mondo rovesciato, rivoluzionando i nostri stili di vita. Il volume mostra, sulla base di riflessioni teoriche sostenute da ricerche sul campo, alcuni di questi sviluppi, costruendo il contesto per interventi di supporto alle persone e di contrasto agli effetti negativi. Il testo approfondisce le seguenti “aree”: Policy, Anziani, Adulti, Giovani e Comunicazioni. Queste tematiche sono affrontate con uno sguardo critico, ma con un’attitudine costruttiva, utilizzando solide e sofisticate strumentazioni sociologiche.

cod. 113.10

Giovanna Vicarelli, Guido Giarelli

Libro Bianco Il Servizio Sanitario Nazionale e la pandemia da Covid-19

Problemi e proposte

Questo Libro Bianco è il frutto del lavoro collettivo di una ventina di sociologi della Sezione di Sociologia della salute e della medicina dell’Associazione Italiana di Sociologia (AIS). Con tale lavoro si è inteso indagare scientificamente sulla configurazione del Servizio Sanitario Nazionale (SSN) di fronte alla pandemia da Covid-19 e indicare alcune linee di azione per aumentarne la resilienza e la capacità di risposta ai bisogni emergenti di salute.

cod. 12000.13

Angela Genova

Sociologia strumentale e riflessiva nella costruzione del welfare rurale

SOCIOLOGIA URBANA E RURALE

Fascicolo: 123 / 2020

Il welfare rurale è al centro di sguardi sociologici plurimi tra policy sociology e public sociology. Partendo da un caso studio nelle Marche, questo lavoro analizza il contributo della sociologia nella costruzione di una conoscenza strumentale e muovendo da questa propone un’analisi della relativa conoscenza riflessiva sul welfare rurale. La sociologia viene riconosciuta nel suo ruolo di promotrice e ga-rante di processi di innovazione socio-territoriale combinando letture professionali e critiche.

Franco Amatori, Roberto Giulianelli

Le Marche 1970-2020

La Regione e il territorio

Questo volume celebra il cinquantesimo anniversario della Regione Marche, di cui ricostruisce vicende e attività, dando conto anche dei principali processi economici e sociali che hanno interessato l’ente nell’ultimo mezzo secolo.

cod. 1501.158

Le donne migranti vivono forme multiple di discriminazione nell’accesso ai servizi sanitari. La mediazione interculturale rappresenta un insieme di servizi indispensabili prospettiva comparata nelle regioni Marche ed Emilia Romagna i contesti regolativi, l’implementazione dei servizi di mediazione interculturale e la capacità dei sistemi sanitari regionali di riorganizzarsi per rispondere ai bisogni di salute delle donne migranti. I limiti riscontrati nelle Marche mettono in luce il perpetuarsi di forme di discriminazione istituzionale e sollevano un problema di giustizia sociale

Rita Biancheri, Mauro Niero

Ricerca e sociologia della salute fra presente e futuro.

Saggi di giovani studiosi italiani

Uno sguardo sul mondo della Sociologia della Salute e della Medicina in Italia, visto con l’occhio delle giovani generazioni di ricercatori, cercando di cogliere quelle che potrebbero costituire tendenze di sviluppo della disciplina nel nostro paese. I saggi sono raccolti in tre aree tematiche: Sistemi sanitari e criticità; La salute nella sua dimensione culturale; Nuovi scenari di salute e malattia.

cod. 1341.1.31

Angela Genova

Health care outputs, outcomes and performance: a review of the debate

SALUTE E SOCIETÀ

Fascicolo: Suppl. En. 2 / 2010

Comparative studies on health systems in Europe show growing convergence in terms of general characteristics, while insufficient attention is paid to the overall range of varying welfare policies within which the health systems operate. By developing the theoretical model of health systems, this work puts forward the construction of an analytical approach able to contextualise health policies within the relative welfare systems. It proposes health regimes as an analytical category, defined on the basis of the different roles played by the actors called on to respond to health needs: the state, the market, the services sector and the family. Through a comparative study of a number of indicators, it outlines the four main ideal types of health regime in Europe. The attention on the contexts in which health systems operate makes it possible to recognise and valorise the contribution that the various actors make in responding to health needs, thus promoting a more complete vision for the analysis of health policies in Europe.

Il volume raccoglie gli interventi di alcuni esperti internazionali della ricerca comparata nell’ambito della Sociologia della salute e della medicina, affrontando la discussa distinzione fra metodologie qualitative e quantitative nel quadro delle strategie di ricerca adottate. Il testo propone poi una revisione sistematica delle ricerche in questo campo, che hanno utilizzato due fra le principali fonti internazionali, lo European Social Survey e il modello ISSP (International Social Survey Program) di ricerca multimazionale per sondaggio.

cod. 1341.36

This volume tries to shed light on the controversial distinction between qualitative and quantitative methodologies in sociological research on health. Together with a deep analysis of the multi-level statistical models, the qualitative methods are also investigated. A panel discussion on the state-of-the-art of comparative research in the Sociology of Health and Medicine in Italy, two comparative researches by Italian scholars and an assessment of the different typologies of health systems complete the series of contributions.

cod. 1341.35

Il volume si inserisce all’interno del dibattito sulla dimensione politica delle diseguaglianze sociali di salute, in Italia ancora poco sviluppato, soprattutto in chiave comparata. Le crescenti interdipendenze su scala globale rendono infatti necessario ragionare sui cambiamenti in atto, a livello internazionale, nei sistemi sanitari, con i quali anche i sistemi di welfare europei dovranno confrontarsi.

cod. 1370.1.24

Costantino Cipolla, Antonio Maturo

Scienze sociali e salute nel XXI secolo.

Nuove tendenze, vecchi dilemmi?

L’opera, esito del convegno internazionale “Scienze sociali e salute nel XXI secolo: nuove tendenze, vecchi dilemmi?” dedicato ai primi cinque anni di vita della rivista Salute e Società, presenta i contributi di vari studiosi su tematiche inerenti la prevenzione, l’assistenza, l’organizzazione e la valutazione degli interventi sulla malattia.

cod. 1341.1.15