Condizionamenti educativi

Direzione: Egle Becchi

Comitato scientifico: Egle Becchi (Università di Pavia), Roberto Farnè (Università di Bologna), Monica Ferrari (Università di Pavia), Heinz Hengst (Università di Brema), Gizele de Souza (Università di Curitiba, Brasile).

La collana, volta a individuare e ripensare le molte variabili dell’agire formativo, avvalendosi anche di saperi scientifici sinergici alla riflessione pedagogica, si impernia sul concetto di condizionamenti educativi, ovvero il complesso di circostanze, non sempre esplicite, antropiche e materiali che agiscono sull’educare. I testi originali e/o tradotti e la rilettura di classici consentono di illuminare e analizzare anche soggetti, contesti, modalità fin qui poco visibili dell’esperienza educativa evidenziando l’intreccio delle condizioni e degli interventi che modificano il comportamento di chi viene formato e di chi forma.
Si è data importanza alle modalità dell’azione educativa, alla sua correttezza ed efficacia e ai modi di valutarla, alle strumentazioni e, non ultimi, ai presupposti teorici sottesi ai vari tipi di intervento.
Preoccupazione costante, nella scelta e nella messa a punto dei testi, è la documentazione e originalità della trattazione del tema prescelto, la sua nascita dalla (e la sua restituibilità alla) pratica, e, nello stesso tempo, la sua fondazione concettuale.

I volumi della collana sono sottoposti a peer review da parte di due referee anonimi.

(leggi tutto)

Collana Peer Reviewed

La ricerca ha estratto dal catalogo 51 titoli

Roberto Farné

Sport e infanzia

Un'esperienza formativa tra gioco e impegno

Attraverso le voci di nove studiosi, il volume stimola riflessioni sul fenomeno dello sport in età infantile. Fenomeno ludico e sociale, sempre più rilevante nelle politiche per l’infanzia di vari Stati, lo sport in età infantile coinvolge non solo bambini e preadolescenti, ma anche, come eventuali formatori, adulti, e in particolare genitori e allenatori.

cod. 260.63

Matteo Morandi

Corpo, educazione fisica, sport

Questioni pedagogiche

Il volume s’interroga sul passato, sul presente e sul futuro della pedagogia del corpo, ponendo al centro della riflessione il corpo educato nei luoghi deputati alla formazione individuale e sociale. Alla base del tema vi sono la complessa ricerca di un’identità disciplinare, teorie consolidate e una storia sviluppata fuori e dentro la scuola, tra ginnastica, educazione al movimento, sport e giochi regolati.

cod. 260.67

Monica Ferrari

Lo specchio, la pagina, le cose.

Congegni pedagogici tra ieri e oggi

Lo specchio, la pagina, le cose sono e sono stati sovente investiti, ieri e oggi, di funzioni pedagogiche in itinerari concreti e/o immaginati. Nel testo li si analizza, nella dialettica tra teorizzazioni e specifiche prassi, tra idee dell’educare e modalità d’uso, in rapporto a casi documentati grazie a una variegata serie di fonti, anche iconografiche.

cod. 260.66

Pere Darder, J. Mestres

ASEI

Autovalutazione dei servizi educativi per l'infanzia

cod. 260.50

Alessandro Mariani

Venticinque saggi di pedagogia

Venticinque accademici di “ultima generazione” delineano, nei loro saggi, una mappa nazionale dei saperi educativi espressi oggi nelle Università, offrendo un’idea complessiva delle articolazioni che caratterizzano la “giovane” cultura pedagogica universitaria. Da tale quadro essa appare interessata a raccogliere spunti da saperi confinanti, specialmente dotati di robustezza teorica, e drammaticamente confrontata con un mondo contraddittorio e precario, che chiede modelli e interventi educativi flessibili, da rimettere continuamente in discussione.

cod. 260.64

Gisella Paoletti

Comprendere testi con figure

Immagini, diagrammi e grafici nel design per l'istruzione

Il volume analizza le rappresentazioni visive che, sotto forma di grafici, video, animazioni, sono usate in libri, documenti scritti, trasmissioni televisive, pagine web allo scopo di insegnare, informare e divulgare. Il testo si prefigge di sviluppare, nello studente, nell’insegnante, nel designer, la competenza nell’usare e realizzare le figure che accompagnano un testo, facendone elementi affatto complementari della pagina scritta.

cod. 260.65

Egle Becchi

Una pedagogia del buon gusto.

Esperienze e progetti dei servizi educativi per l'infanzia del Comune di Pistoia

Esperienze e progetti dei servizi educativi per l’infanzia del Comune di Pistoia vengono qui presentati nella loro vicenda di quasi quarant’anni, soprattutto nelle dimensioni di soggettività. Storie di vita, resoconti in prima persona dall’interno dei servizi, dal loro coordinamento e dalle famiglie si integrano con la lettura di studiosi che in esso hanno fatto ricerca.

cod. 260.62