Ad occhi aperti verso il futuro. Il ruolo del digital storytelling nella progettazione partecipata di percorsi di orientamento
Titolo Rivista: EDUCATIONAL REFLECTIVE PRACTICES 
Autori/Curatori: Antonio Borgogni, Marco Lazzari, Alice Ponzoni, Stefano Tomelleri 
Anno di pubblicazione:  2021 Fascicolo: 1  Lingua: Italiano 
Numero pagine:  15 P. 78-92 Dimensione file:  0 KB
DOI:  10.3280/erpoa1-2021oa11520
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 

 

Articolo Open Access
Clicca qui per vederlo.

Il progetto qui descritto è stato pensato per supportare, attraverso azioni di tutoraggio tra pari basate sul digital storytelling, studenti provenienti in particolare da istituti superiori professionali nell’orientamento verso i Corsi di studio in Scienze dell’educazione.Il progetto si è basato su due principali costrutti teorici. L’approccio fenomenologico, riflettendo sulla progettazione esistenziale autentica e inautentica e discutendo sulle parole scelta e differenza. Il paradigma della complessità, ragionando in opposizione al sovrano sotterraneo costituito dal paradigma della semplificazione.Oltre a ciò, l’orientamento universitario viene presentato anche sul piano della rilevanza politica alla luce del basso indice di mobilità sociale del nostro Paese che colpisce anche coloro, qui nominati metafragili – in qualità di diplomati desiderosi di ottenere una laurea, che difficilmente potranno raggiungere livelli di antifragilità.Le azioni messe in atto (tutoraggio, orientamento tramite le tecnologie, autovalutazione delle capacità di svolgere le professioni in uscita, formazione per gli studenti e i tutor universitari) e i significati dell’approccio narrativo basato sul digital storytelling sono stati rivisitati concentrandosi sulle relazioni tra aspettative e contesto organizzativo alla luce dell’irriducibilità semiotica di cui la narrazione è portatrice.Nelle conclusioni, il percorso progettuale è stato ricontestualizzato nell’attuale emergenza pandemica focalizzandosi sulle opportunità di apprendimento trasformativo dell’organizzazione universitaria.


Keywords: orientamento universitario; digital storytelling; narrazione; progettazione esistenziale; complessità; apprendimento trasformativo

  1. Albano, G., Dello Iacono, U., & Mariotti, M. A. (2016). L’argomentazione in matematica: la mediazione attraverso il digital interactive storytelling. Form@re, 16(1), pp. 105-115.
  2. Barbier, R. (1996). La recherche-action. Paris: Anthropos.
  3. Barbier, R. (1983). La recherche-action existentielle. Pour, La recherche-action, 90, juin-juillet, pp. 27-31.
  4. Baschiera, B. (2014). L’uso del Digital storytelling in contesti di apprendimento cooperativo per l’inclusive education e l’acquisizione delle competenze chiave di cittadinanza. Formazione & Insegnamento, XII(3), pp. 181-188.
  5. Berger, P., & Luckmann, T. (1966). The Social Constrution of Reality: a Treatise in the Sociology of Knowledge. New York: Doubleday (trad. it.: La realtà come costruzione sociale. Bologna: il Mulino, 1969)
  6. Bertin, G. M., & Contini, M. G. (1983). Costruire l’esistenza. Roma: Armando.
  7. Bettelheim, B. (1976). The uses of enchantment: the meaning and importance of fairy tales. New York, USA: Knopf.
  8. Bocchi, G., & Ceruti, M. (2004). Educazione e globalizzazione. Milano: Raffaello Cortina.
  9. Bruner, J. (1986). Actual minds, possible worlds. Cambridge, USA: Harvard University Press.
  10. Canevaro, A. (1976). I bambini che si perdono nel bosco: identità e linguaggi nell'infanzia. Firenze, Italy: La nuova Italia.
  11. Cassell, J., & Ryokai, K. (2001). Making space for voice: technologies to support children’s fantasy and storytelling. Personal and Ubiquitous Computing, 5(3), pp. 169-190.
  12. Ceruti, M., & Bellusci, F. (2020). Abitare la complessità. Milano-Udine: Mimesis.
  13. Di Blas, N., Paolini, P., Sabiescu, A.G. (2012). Collective digital storytelling at school: a whole-class interaction. International Journal of Arts and Technology, 582-4), pp. 271-292.
  14. Fabbri, L., & Romano, A. (2017). Metodi per l’apprendimento trasformativo. Roma: Carocci.
  15. Foucault, M. (1971). L’ordre du discours. Paris: Gallimard (trad. it.: L’ordine del discorso e altri interventi. Torino: Einaudi, 2004).
  16. Lakoff, G., & Johnson, M. (1980). Metaphors We Live By. Chicago: University of Chicago Press (trad. it.: Metafora e vita quotidiana. Milano: Bompiani, 1998)
  17. Mezirow, J. (2016). La teoria dell’apprendimento trasformativo. Milano: Raffello Cortina.
  18. Openpolis (2020). La mobilità sociale passa da un’istruzione di qualità per tutti -- «testo disponibile al sito: https://www.openpolis.it/la-mobilita-sociale-passa-da-unistruzione-di-qualita-per-tutti/», ultima consultazione 7 febbraio 2021.
  19. Petrucco, C. (2015). Digital storytelling as a reflective practice tool in a community of professionals. European Journal of Open, Distance and E-learning, 18(2), pp. 112-128.
  20. Rai Radio 3 (2021). Uomini e profeti. Trasmissione del 31 gennaio.
  21. Save the children (2020). I giovani al tempo del coronavirus, -- «testo disponibile al sito: https://s3.savethechildren.it/public/files/uploads/pubblicazioni/i-giovani-ai-tempi-del-coronavirus.pdf », ultima consultazione 7 febbraio 2021.
  22. Taleb, N. N. (2013). Antifragile. Milano: Il Saggiatore.

Antonio Borgogni, Marco Lazzari, Alice Ponzoni, Stefano Tomelleri, in "EDUCATIONAL REFLECTIVE PRACTICES" 1/2021, pp. 78-92, DOI:10.3280/erpoa1-2021oa11520

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche