RIV Rassegna Italiana di Valutazione

RIV Rassegna Italiana di Valutazione

3 fascicoli all'anno, ISSN 1826-0713 , ISSNe 1972-5027

Prezzo fascicolo (inclusi arretrati): € 28,50

Prezzo fascicolo e-book (inclusi arretrati): € 23,50

Canoni 2022

Biblioteche, Enti, Società

Atenei

Riviste online (con arretrati, accesso perpetuo, formula plus)

Abbonamento Privati

Rivista quadrimestrale di studio e dibattito per la diffusione della cultura valutativa in Italia dell’Associazione Italiana di Valutazione

I contenuti e le idee espresse dagli autori non riflettono necessariamente quelle dell’Associazione Italiana di Valutazione e del Comitato di redazione, che intendono comunque dare spazio a orientamenti e approcci diversi purché scientificamente argomentati e non in contrasto con i principi contenuti nel Codice deontologico associativo. La Rassegna Italiana di Valutazione (RIV) si è editorialmente caratterizzata per i numerosi cambiamenti.
Rivista esclusivamente elettronica nata nel 1996 a Perugia, prima distribuita addirittura via floppy disk poi velocemente riversata su Internet (dove è possibile trovare ancora le prime quattro annate sul sito dell’Associazione Italiana di Valutazione (www.valutazioneitaliana.it), nel 2001-2002 pubblicata sempre dallo stesso editore in formato cartaceo con la sponsorizzazione dell’AIV, ora di intera proprietà della stessa AIV e pubblicata da Franco Angeli.
La RIV si pone l’obiettivo di elevare il livello del dibattito, facendo dialogare le diverse anime della valutazione italiana. Si sforzerà di animare la riflessione, cogliendo gli elementi più significativi all’interno di ogni ambito, al fine di far avanzare la riflessione generale. Rientra in questo quadro tanto promuovere dibattiti sui diversi approcci, teorie, metodi, quanto un preciso ancoraggio alle esperienze concrete di valutazione che si stanno facendo attualmente in Italia. In secondo luogo, la RIV si propone di favorire il dialogo tra valutatori e pubblica amministrazione, affrontando temi che sono oggi al centro del processo tramite cui la valutazione sta entrando nel settore pubblico: creazione di nuclei di valutazione, elaborazione di linee guida per la valutazione dei programmi, elaborazione di standard di qualità e di sistemi di accreditamento, ecc…

Direttore editoriale: Giuseppe Moro, Università di Bari
Comitato editoriale: Michela Freddano (INVALSI), Vincenzo Fucilli (Università di Bari), Veronica Lo Presti (Sapienza Università di Roma), Francesco Mazzeo (Università di Catania), Erica Melloni (IRS), Giancarlo Vecchi (Politecnico di Milano)
Comitato scientifico (della Collana e della RIV):Maria Carmela Agodi, Università di Napoli "Federico II"; Gianluca Argentin, Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano; Giovanni Bertin, Università di Venezia; Ferruccio Biolcati Rinaldi, Università di Milano; Raffaele Brancati, MET-Monitoraggio Economia e Territorio;Vincenza Capurisi, Università di Palermo; Daniele Checchi, Università di Milano; Costantino Cipolla, Università di Bologna; Guido Corbetta, Università Bocconi; Ugo De Ambrogio, IRS, Milano; Bruno Dente, già Politecnico di Milano; Antonio Fasanella, Sapienza Università di Rom; Osvaldo Feinstein, Valutatore indipendente; Dora Gambardella, Università di Napoli "Federico II"; Giampietro Gobo, Università di Milano; Sebastian Lemire, University of California at Los Angeles, UCLA; Andrea Lippi, Università di Firenz; Andrea Mairate, Commissione europea - Institute for European Studies; Mita Marra, Università di Napoli Federico II; Daniela Oliva, IRS, Bologn; Emanuela Real, CNR, Roma; Katia Papazian, Institut Polytechnique de Lausanne; Domenico Patassini, Università IUAV di Venezia; Aline Pennisi, ME; Carlo Pennisi, Università di Catania; Donatella Poliandri, INVALSI; Laura Polverari, Università di Padova; Claudio Radaelli, UCL; Emanuela Reale, CNR, Roma; Maria Stella Righettini, Università di Padova; Paolo Severati, INAPP; Marco Sisti, Valutatore indipendente; Impaginazione e cura redazionale: Giuseppe Reale.
La Rivista utilizza i criteri del processo di referaggio indicati dal Coordinamento delle riviste italiane di sociologia (CRIS).

Le proposte di pubblicazione sulla RIV devono essere sottoposte tramite la piattaforma Ojs selezionando il bottone Proporre un articolo. Per informazioni si può contattare la direzione della rivista all’indirizzo

La Rivista utilizza una procedura di referaggio doppiamente cieco (double blind peer review process), i revisori sono scelti in base alla specifica competenza. L’articolo verrà inviato in forma anonima per evitare possibili influenze dovute al nome dell’autore. La redazione può decidere di non sottoporre ad alcun referee l’articolo perché giudicato non pertinente o non rigoroso né rispondente a standard scientifici adeguati. I giudizi dei referee saranno inviati all’autore anche in caso di risposta negativa.

Referee 2015:
Comitato scientifico (della Collana e della RIV) Maria Carmela Agodi Università di Napoli "Federico II", Gianluca Argentin Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, Giovanni Bertin Università di Venezia , Ferruccio Biolcati Rinaldi Università di Milano , Raffaele Brancati MET-Monitoraggio Economia e Territorio, Daniele Checchi Università di Milano, Costantino Cipolla Università di Bologna, Guido Corbetta Università Bocconi, Ugo De Ambrogio IRS, Milano, Bruno Dente già Politecnico di Milano, Antonio Fasanella Sapienza Università di Roma, Osvaldo Feinstein Valutatore indipendente, Kim Forss International evalutator, Dora Gambardella Università di Napoli "Federico II", Giampietro Gobo Università di Milano, Sebastian Lemire University of California at Los Angeles, UCLA, Andrea Lippi Università di Firenze, Andrea Mairate Commissione europea - Institute for European Studies, Giuseppe Moro Università di Bari, Daniela Oliva IRS, Bologna, Katia Papazian Institut Polytechnique de Lausanne, Domenico Patassini Università IUAV di Venezia, Aline Pennisi MEF, Carlo Pennisi Università di Catania, Donatella Poliandri INVALSI, Laura Polverari University of Strathclyde, Glasgow, Claudio Radaelli University of Exeter, Emanuela Reale CNR, Roma, Maria Stella Righettini Università di Padova, Barbara Romano ASVAPP, Paolo Severati INAPP, Claudio Torrigiani Università di Genova, Giancarlo Vecchi Politecnico di Milano, Alberto Vergani Valutatore indipendente

FrancoAngeli è consapevole dell’importanza - per accrescere visibilità e impatto delle proprie pubblicazioni - di assicurare la conservazione nel tempo dei contenuti digitali. A tal fine siamo membri delle due associazioni internazionali di editori e biblioteche - Clockss e Portico - nate per garantire la conservazione delle pubblicazioni accademiche elettroniche e l’accesso futuro nel caso in cui venissero a mancare le condizioni per accedere al contenuto tramite altre forme.

Sono repository certificati che offrono agli autori e alle biblioteche anche la garanzia dell’aggiornamento tecnologico e di formati per permettere di fruire in perpetuo e nel modo più completo possibile dei full text.

Per saperne di più: Home - CLOCKSS ; Publishers – Portico.

ANVUR Rivista scientifica: Area 8, Area 10, Area 11, Area 13, Area 14
ANVUR Classe A per settore concorsuale: area 14/C1 (Sociologia generale), area14/C2 (Sociologia dei processi culturali e comunicativi), area 14/C3 (Sociologia dei fenomeni politici e giuridici), area 14/D1 (Sociologia dei processi economici, del lavoro, dell'ambiente)

Per il ranking in Google Scholar, clicca qui

La circolazione della rivista mira a valorizzarne l’impatto presso la comunità accademica, il mondo della ricerca applicata, le istituzioni.

Fascicolo 75/2019