Proporre un articolo
DIRITTO COSTITUZIONALE
3 fascicoli all'anno , ISSN 2611-2590 , ISSNe 2611-3376
Prezzo fascicolo (inclusi arretrati): € 24,50
Prezzo fascicolo e-book (inclusi arretrati): € 21,00

Canoni 2019
Biblioteche, Enti, Società:
solo online (IVA esclusa):  € 66,50;
cartaceo (IVA inclusa): Italia € 73,50;Estero € 110,00;

Info  abbonamenti cartaceo     Info  licenze online

Atenei:
online (con arretrati, accesso perpetuo, formula plus )
Info licenze online

Privati:
cartaceo: € 56,50 (Italia); cartaceo: € 85,00 (Estero); solo online (privati): € 48,50 ; 
Info abbonamenti  

La Rivista è soggetta ad una accurata procedura di valutazione (double blind peer review process) attraverso la piattaforma OJS; i revisori sono scelti in base alla specifica competenza. L’articolo viene inviato in forma anonima.
Abbonati qui


Diritto costituzionale. Rivista quadrimestrale nasce da un progetto ambizioso. La materia è già ricca di molti periodici scientifici, dalle più tradizionali e prestigiose riviste a stampa a una molteplicità di riviste telematiche fiorite in tempi più recenti e rapidamente accreditate dalla comunità scientifica e dai suoi organi. La vivacità della materia, stimolata dalle vicende istituzionali italiane e dalle sollecitazioni che vengono dalla difficile integrazione europea, ma alimentata anche dalla giurisprudenza costituzionale, e non solo da quella italiana, ha concentrato inevitabilmente l’attenzione sull’attualità, così pressante e ricca di provocazioni. In ciò le riviste telematiche godono di un vantaggio incolmabile rispetto alle tradizionali riviste a stampa. Ma questa nuova Rivista non intende competere con gli altri periodici nell’inseguire le vicende istituzionali e le novità giurisprudenziali. La Rivista ha un’impostazione rigorosamente monografica, in cui ogni fascicolo è destinato a un tema di alto profilo teorico. Ogni fascicolo ha un curatore che propone gli argomenti da affrontare e gli autori da invitare a svilupparli. La programmazione della Rivista, che è frutto di una scelta collegiale della direzione, copre un intero biennio ed è annunciata dalla Rivista stessa indicando i prossimi temi da trattare e i relativi curatori: sicché chiunque sia interessato può proporsi, anche indicando lo specifico argomento di cui intende occuparsi. La Rivista perciò è "aperta" e ben disponibile ad accogliere i contributi di chiunque abbia interesse per i temi programmati. E sono i benvenuti anche i contributi scritti in lingue diverse dall’italiano, sia che arrivino "su invito" o che siano spontaneamente proposti

Direttore: Roberto Bin (Università di Ferrara)
Comitato di direzioneMassimo Cavino (Università del Piemonte Orientale) Omar Chessa (Università di Sassari) Fulvio Cortese (Università di Trento) Salvatore Curreri (Università di Enna) Gianmario Demuro (Università di Cagliari) Giovanni Di Cosimo (Università di Macerata) Giuseppe Di Gaspare (Università LUISS Guido Carli - Roma) Alessandro Mangia (Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano) Alessandro Morelli (Università Magna Graecia di Catanzaro) Giovanni Pitruzzella (Corte di Giustizia dell’Unione Europea) Aldo Sandulli (Università di Napoli Suor Orsola Benincasa)
Comitato scientifico Jean-Bernard Auby (SciencesPo, Paris); Francisco Balaguer Callejón (Universidad de Granada); Sergio Bartole (professore emerito nell’Università di Trieste); Daniela Bifulco (Seconda Università di Napoli); Armin von Bogdandy (Max Planck Institute for Comparative Public Law and International Law in Heidelberg); Marta Cartabia (Università di Milano-Bicocca); Mario Pilade Chiti (Università LUISS Guido Carli di Roma); Ricardo Luis Chueca Rodríguez (Universidad de La Rioja); Pasquale Costanzo (Università di Genova); Antonio D’Andrea (Università di Brescia); Daria de Pretis (Università di Trento); Jean-Philippe Derosier (Université de Rouen); Tomas Font Llovet (Universitat de Barcelona); Alexander Grasse (Justus-Liebig-Universität Gießen); Peter J. Leyland (emeritus from London Metropolitan University); Massimo Luciani (Università di Roma La Sapienza); Michela Manetti (Università di Siena); Otto Pfersmann (Ecoles des Hautes Etudes en Sciences Sociales); Roberto Romboli (Università di Pisa); Antonio Ruggeri (Università di Messina); Sandro Staiano (Università di Napoli Federico II); Michel Troper (professeur émérite à l’Université Paris X); Nicolò Zanon (Università di Milano)
Redazione:Chiara Bergonzini (Università di Ferrara); Lucilla Conte (Università del Piemonte Orientale); Fabio Ferrari (Università di Verona); Giacomo Menegus (Università di Macerata)
Comitato di redazione: Anna Alberti (Università di Sassari); Giuseppina Barcellona (Università di Enna); Marco Betzu (Università di Cagliari); Flavio Guella (Università di Trento); Andrea Lollo (Università Magna Graecia di Catanzaro); Giuseppe Monaco (Università del Sacro Cuore di Milano); Simone Penasa (Università di Trento); Claudia Pennacchietti (Università di Macerata); Michela Tresca (Università di Roma -Tor Vergata)

Contatti: redazionedircost@gmail.com - SEDE: c/o FrancoAngeli s.r.l, Viale Monza 106 - 20127 Milano

La Rivista utilizza una procedura di referaggio doppiamente cieco (double blind peer review process), i revisori sono scelti in base alla specifica competenza. L’articolo verrà inviato in forma anonima per evitare possibili influenze dovute al nome dell’autore. La Direzione può decidere di non sottoporre ad alcun referee l’articolo perché giudicato non pertinente o non rigoroso né rispondente a standard scientifici adeguati. I giudizi dei referee saranno inviati all’autore anche in caso di risposta negativa. La Rivista utilizzerà anche la procedura degli articoli su invito.

FrancoAngeli è consapevole dell’importanza - per accrescere visibilità e impatto delle proprie pubblicazioni - di assicurare la conservazione nel tempo dei contenuti digitali. A tal fine siamo membri delle due associazioni internazionali di editori e biblioteche - Clockss e Portico - nate per garantire la conservazione delle pubblicazioni accademiche elettroniche e l’accesso futuro nel caso in cui venissero a mancare le condizioni per accedere al contenuto tramite altre forme.

Sono repository certificati che offrono agli autori e alle biblioteche anche la garanzia dell’aggiornamento tecnologico e di formati per permettere di fruire in perpetuo e nel modo più completo possibile dei full text.

Per saperne di più: Home - CLOCKSS; Publishers – Portico.



Articolo gratuito Articolo gratuito Articolo a pagamento Articolo a pagamento Acquista il fascicolo in e-book Fascicolo disponibile in e-book


Fascicolo 1/2019 
Acquista il fascicolo in formato e-book


Roberto Bin, Omar Chessa, Editoriale
Roberto Bin, Cose e idee. Per un consolidamento della teoria delle fonti
Omar Chessa, Concetto e tipologie di norma giuridica
Michela Manetti, Fonti senza forma e presunto soft law, con particolare riguardo alle linee-guida Anac
Stefania Parisi, Ai confini tra gerarchia e competenza: concorso vincolato, cedevolezza e non-applicazione delle norme
Nicola Canzian, Un’opera senza autore: l’abrogazione tacita
Fabio Ferrari, Leggi rinforzate e Costituzione rigida


Sommari delle annate

2019   2018