La cura educativa.

Cristina Palmieri

La cura educativa.

Riflessioni ed esperienze tra le pieghe dell'educare

Edizione a stampa

26,00

Pagine: 224

ISBN: 9788846421760

Edizione: 5a ristampa 2014, 4a edizione 2003

Codice editore: 565.2

Disponibilità: Esaurito

Pagine: 224

ISBN: 9788856808254

Edizione:4a edizione 2003

Codice editore: 565.2

Possibilità di stampa: No

Possibilità di copia: No

Possibilità di annotazione:

Formato: PDF con DRM per Digital Editions

Informazioni sugli e-book

Cos'è "cura"? Quando si può parlare di cura nell'esperienza educativa? E come se ne può parlare? Dove vive la cura mentre si insegna, mentre si educa? Cosa al tempo stesso imparenta e distingue cura e terapia? E quale rapporto c'è tra cura e formazione?

A partire da queste domande nasce questo libro. Il tentativo è quello di avviare una riflessione su quell'esperienza di cura che spesso si nasconde nell'esperienza dell'educare, vivendo e agendo dal profondo di essa. L'ipotesi, espressa nel dialogo con autori come Heidegger, Binswanger, Foucault, e, per quanto riguarda la pedagogia, Granese, Fadda e Canevaro, è che la cura sia radicata nell'esistenza, e che da lì derivi e prenda forma ogni suo rapporto, di per sé radicale e critico, con la formazione, l'educazione e la terapia. Un'ipotesi messa alla prova, smontata e ricomposta, approfondita e arricchita attraverso un lavoro di analisi e riflessione sull'esperienza della cura svolto con educatori e insegnanti, impegnati, insieme all'autrice, in diversi percorsi di Clinica della formazione.

Il libro consegna ai lettori un'immagine caleidoscopica e ambigua della cura educativa, che emerge come dimensione cruciale, oltre che latente, dell'educare. Ma apre anche a concrete possibilità operative, proponendo percorsi di ricerca, di progettazione, di supervisione e di consulenza pedagogica che, attraverso uno sguardo clinico, riescano a considerare la radicalità e la criticità di questa dimensione nell'agire educativo, assumendone l'ambiguità.

Cristina Palmieri si è laureata in Filosofia presso l'Università degli Studi di Milano e ha conseguito il dottorato in Pedagogia presso l'Università degli studi di Bologna. Fa parte del Gruppo di Clinica della formazione e collabora all'attività didattica e scientifica del Dipartimento di Epistemologia ed ermeneutica della formazione dell'Università degli studi di Milano Bicocca. È docente presso la Scuola per operatori sociali Don C. Gnocchi di Milano e Enaip di Bergamo e si occupa di consulenza e supervisione in ambito scolastico ed extrascolastico. Ha pubblicato I luoghi del discorso , in Clinica della formazione medica (Angeli, Milano, 1997), e, con Paolo Mottana e Stefania Ulivieri Stiozzi, Gli immigrati a Milano in Imparare Errando. La formazione professionale degli immigrati extracomunitari in Europa (Cuem, Milano, 1996).


Parte I. Pensieri sulla cura
La cura come struttura dell'esistenza
(Dall'essere, all'uomo, alla Cura; La cura come essere-nel-mondo: il "prendersi cura"; La cura degli altri: 1'"aver cura"; La Cura come struttura dell'esistenza; La Cura autentica: 1'"essere-per-1a-morte"; La temporalità: il senso della Cura; Cura esistenziale e cura educativa: la ricerca di un rapporto)
La cura nella psichiatria antropoanalitica
(Curare l'uomo: lo sguardo antropoanalitico; Una comprensione che cura; L'esperienza della cura: comunicare "sulla linea dell'umano"; Verso un modello di cura esistenziale)
Nascita della cura: tra morale, conoscenza e cura di sé
(Nascita della cura: fenomenologia di un gesto fondativo; Internare, salvare, conoscere: immagini della cura dei folli; Curare "cose mediche": il graduale affilarsi dello sguardo clinico; Il rapporto dell'uomo con se stesso: dalla coercizione alla cura di sé; La cura di sé: tra etica della libertà e cura degli altri; Cura di sé e conoscenza di sé: verso una verità esistenziale; Cura, educazione, formazione: un intreccio all'insegna dell'ambiguità)
Lo sguardo sulla cura nella riflessione pedagogica
(La cura come categoria pedagogica: lo sguardo della pedagogia critica; Cura e relazione d'aiuto: alcuni spunti dalla pedagogia istituzionale)
Parte II. La cura nell'esperienza educativa
L'esperienza della cura nella relazione educativa
(Chi cura chi; Lo sguardo: tra attrazione e estraneità; Il corpo: tra presenza e assenza; Bisogno e dolore: tra urgenza e senso; Dal corpo alla parola, dall'ascolto al colloquio: l'ambivalenza della cura)
Dove appare la cura: tra eccezionale e quotidiano
(Luoghi e spazi: le nicchie della cura educativa; Il tempo della cura: tra estasi e attesa; Gli oggetti della cura: mediazioni, cose, simboli)
Cura e progetto educativo: tra immagine e realtà
(Le immagini della cura: presenze ai margini del progetto; L'esperienza del progetto: il luogo della latenza pedagogica; Cura, progetto e latenza pedagogica)
Parte III. Lo sguardo clinico sulla cura educativa, tra formazione e terapia
Lo sfuggente crinale tra formazione e terapia
(Sapere pedagogico e sapere terapeutico: una storia di incontri mancati; La terapia: arte, tecnica e cura; La cura: un luogo pedagogico "prima" e "oltre" la terapia; Abitare la cura: tra formazione e progettualità)
L'approccio clinico alla cura educativa
(Clinica e cura; Metodo clinico e approccio pedagogico; La clinica della formazione; Clinica della formazione e cura educativa; Cura e competenze educative: verso un approccio clinico alle professioni educative e formative)
Nota conclusiva
(Dai pensieri sulla cura alla cura in pratica, e viceversa)
La Clinica della formazione. Per una biblioteca di Clinica della formazione .

Collana: Clinica della formazione

Argomenti: Pedagogia teoretica e filosofia dell’educazione - Educazione degli adulti

Livello: Textbook, strumenti didattici - Testi per insegnanti, operatori sociali e sanitari

Potrebbero interessarti anche