CHIUSURA ESTIVA! Gli ordini inseriti fino al 30 luglio verranno regolarmente spediti. Quelli fatti successivamente verranno evasi a partire dal 26 agosto.

Privilegiare gli affidi

A cura di: Chiara Francesconi, Monica Raiteri

Privilegiare gli affidi

La progettazione intorno al caso "Famiglie a colori"

Il volume accoglie una riflessione sul significato sociologico dell’integrazione e della vulnerabilità, sullo sfondo di un progetto-pilota per l’affidamento di minori stranieri non accompagnati a famiglie disponibili ad affiancarli nel percorso di integrazione, in un comune di dimensioni medio-piccole del Centro Italia.

Pages: 134

ISBN: 9788835101017

Edizione:1a edizione 2020

Publisher code: 1791.14

Can print: No

Can Copy: No

Can annotate:

Format: PDF con DRM for Digital Editions

Info about e-books

Pages: 134

ISBN: 9788835104759

Edizione:1a edizione 2020

Publisher code: 1791.14

Can print: No

Can Copy: No

Can annotate:

Format: ePub con DRM for Digital Editions

Info about e-books

Il volume propone una riflessione sul significato sociologico dell'integrazione e della vulnerabilità sullo sfondo di una ricognizione del fenomeno dei minori stranieri non accompagnati e di un progetto pilota per il loro affidamento a famiglie disponibili ad accompagnarli nel percorso di inserimento realizzato in un Comune di dimensioni medio-piccole del Centro Italia. Il progetto rappresenta un esempio di intersezione tra l'impianto normativo di un sistema di accoglienza e la progettazione sociale, attraverso cui i servizi sociali hanno implementato l'affido familiare promosso dall'art. 7 della legge n. 47/2017. Tale pratica ha infatti dato modo di mostrare le potenzialità della ricerca sociale per l'analisi di una categorizzazione dei minori migranti favorita dalla graduazione del concetto di vulnerabilità che emerge dalla normativa e dalla loro "esperienza", scomposta in uno status del minore straniero non accompagnato in parte ascritto e in parte acquisito e - quel che più conta - produttivo di conseguenze giuridiche. In questa cornice si collocano anche le problematiche connesse alla discrezionalità degli operatori che fanno parte delle criticità legate al passaggio alla maggiore età, che segna la conclusione dell'affidamento e del percorso di interazione supervisionato dalla famiglia affidataria.

Chiara Francesconi è ricercatore di Sociologia generale presso l'Università degli Studi di Macerata. Si occupa del rapporto fra etnosociologia e ricerca qualitativa, di strategie di welfare, dell'evoluzione socio-territoriale di località a vocazione turistico-balneare. Autrice di diverse pubblicazioni e monografie, per i nostri tipi ha recentemente curato insieme a Monica Raiteri il volume Pratiche alimentari e relazioni sociali (2018).

Monica Raiteri è professore ordinario di Sociologia giuridica, della devianza e del mutamento sociale presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Macerata. Il rapporto tra sociologia, sistemi di regolazione e politiche del controllo sociale è il tema di ricerca che caratterizza i suoi lavori più recenti, dedicati alle scelte alimentari alternative nel contesto scolastico (Amministrazione, cultura giuridica e ricerca empirica, 2018), all'uso della valutazione come metodo predittivo dell'insorgenza precoce di disturbi del comportamento alimentare Rassegna Italiana di Valutazione, 2019), alla decriminalizzazione della povertà e allo stereotipo di genere nel trattamento giudiziale delle recidive nel reato di shoplifting (2019 e 2020, Rivista di Criminologia, Vittimologia e Sicurezza).

Monica Raiteri, Minori stranieri non accompagnati: come ricerca, metodologia e progettazione sociale mettono alla prova le tecniche giuridiche
(L'affidamento familiare come misura di accoglienza diffusa: alcuni presupposti; Motivazioni e aspettative nei progetti migratori: le aspirazioni ad un "welfare" possibile; La vulnerabilità come attributo tra stereotipi e analisi dei bisogni; Lo spazio della progettazione sociale nella costruzione dell'effettività dei diritti)
Chiara Francesconi, Dal progetto al metodo: raccontare le "famiglie a colori"
(Minori stranieri non accompagnati: il frame di riferimento; I principali tratti del percorso migratorio dei MSNA; Prospettare "Famiglie a colori": il progetto; Comprendere "Famiglie a colori": la ricerca esplorativa e la metodologia)
Chiara Francesconi, Minori stranieri in affido: le diverse sfumature dell'interazione
(Premessa; Il progetto migratorio e il viaggio: quello che i servizi sociali non sempre sanno; Dalla promiscuità all'affettività: il valore aggiunto dell'affido rispetto alla comunità; Pluralità culturali e differenti capacità di apprendere la lingua; Progettare il futuro fra scuola e lavoro; Aspettative e desideri proiettati nel tempo; Le incertezze e la vulnerabilità nel cammino verso la maggiore età)
Carlotta Lanciotti, Neomaggiorenni stranieri in cammino: l'analisi dei percorsi biografici
(Premessa; La traiettoria biografica di C.K.; La traiettoria biografica di S.I.; La traiettoria biografica di M.D.; Conclusioni)
Paolo Losa, L'uso della valutazione nell'affidamento dei minori stranieri non accompagnati alle famiglie: una proposta per ridisegnare i progetti
(Premessa; L'oggettività della valutazione nella progettazione sociale; Configurare l'integrazione alla luce degli obiettivi del progetto; Gli standard di riferimento in tema di minori stranieri non accompagnati nella normativa vigente; Ripercorrere un progetto-pilota: alcuni nodi critici sotto il profilo della valutazione; Proposte per una riprogettazione dell'affido)
Monica Raiteri, Argomenti per un sommario: diritti e differenze tra istituzionalizzazione e progettazione sociale
Marika Marcolini, Postfazione
Riferimenti bibliografici.

Contributors: Carlotta Lanciotti, Paolo Losa, Marika Marcolini

Serie: Temi dello sviluppo locale

Subjects: Policies and Social Services - Sociology of Family

Level: Scholarly Research

You could also be interested in