Ulisse e l'altro. Itinerari della differenza nell'Odissea

Autori e curatori
Collana
Livello
Dati
pp. 192,      1a edizione  2007   (Codice editore 116.2)

Ulisse e l'altro. Itinerari della differenza nell'Odissea
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 22.00
Condizione: esaurito
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788846487452

In breve

Il volume rilegge in chiave pedagogica la figura di Ulisse e il valore del suo viaggio, strumento di indagine di un possibile pensiero e/o educazione interculturale nell’antica Grecia. L’eroe di Itaca, inossidabile esempio di umanità in crescita, oggi più che mai, offre spunti di riflessione sull’identità e sull’alterità. Riflettere pedagogicamente sulle tappe del suo cammino vuol dire assumere consapevolezza riguardo un percorso educativo in cui tutti possiamo riconoscerci.

Presentazione del volume

È possibile rileggere in chiave pedagogica la figura di Ulisse e il valore del suo viaggio, strumento di indagine di un possibile pensiero e/o educazione interculturale nell'antica Grecia. La cultura europea affonda le sue radici in un passato, che accomuna e identifica. L'eroe di Itaca, inossidabile esempio di umanità in crescita, oggi più che mai, offre spunti di riflessione sull'identità e sull'alterità. Riflettere pedagogicamente sulle tappe del suo cammino vuol dire assumere consapevolezza riguardo a un percorso educativo in cui tutti possiamo riconoscerci. Ulisse ci appartiene. Siamo noi alla continua ricerca di noi stessi, della nostra cornice culturale e della nostra identità.
I temi trattati hanno un taglio diacronico, che non ha solo a che fare con l'hic et nunc, bensì con lo strato più profondo della "pianta uomo". Il rapporto con il figlio, con il padre, con la moglie, con la femminilità in generale, con gli amici e i nemici.
L'Odissea è un'opera cult, attuale. Ulisse traccia e allo stesso tempo supera dei limiti attraverso i suoi "itinerari della Differenza", esibendo una nuova figura di eroe, più umano, forse troppo umano, ma sicuramente più vero. Un uomo alla ricerca di se stesso, della maturità umana e della consapevolezza.
Il figlio di Laerte è l'uomo di tutti i tempi e l'uomo dobbiamo rileggere nel suo congenito e indispensabile bisogno dell'Altro.

Dario Costantino, dottore di ricerca, è anche ricercatore presso l'IRRE Sicilia. Oltre a vari articoli di argomento pedagogico, ha pubblicato: Scuola e dintorni (Roma, 2004), Alle radici dell'Intercultura_ (Palermo, 2005), Il maestro naturale Pestalozzi e la Schweizerschule di Bergamo (Palermo, 2006). Attualmente cultore della materia nel settore pedagogico, svolge attività di ricerca presso l'Università degli Studi di Palermo.

Indice



Introduzione
Intercultura e ricerca del sé autentico
Ulisse e il viaggio nella diacronia dei tempi
Da eroe epico a nuovo paradigma dell'umanità
L'eroe dell'ascolto
L'alterum femininum e la Bildung di Ulisse
(Anticlea, l'amor materno; Il coro delle Sirene, l'incontro con la perdizione; Euriclea, l'educazione; Aréte e Nausicaa, l'amicizia; Calipso, l'amor nascosto; Circe, la guida; Penelope, l'amor sincero; La dea Atena, il maestro)
Laerte e Mentore, dalla paternità all'altra genitorialità
Popoli epici tra identità e alterità: Ciconi, Lotofagi, Lestrigoni e Feaci
(Ciconi; Lotofagi; Lestrigoni; Feaci)
Un incontro "fuori misura"
Ulisse disthanés, eroe dell'altro mondo
Chi ci libererà mai da Ulisse?
Bibliografia
Indice dei nomi antichi
Indice dei nomi recenti
Indice dei luoghi
Indice delle tematiche.







newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi