Un'altra Emilia-Romagna I Rapporto Regionale
Autori e curatori
Contributi
B. Branca, A. Pesce, C. Rinaldi, G. Rossi
Livello
Dati
pp. 496,      1a edizione  1990   (Codice editore 1298.16)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 50.00
Disponibilità: Limitata


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820463434

Presentazione del volume

Il primo Rapporto della Commissione per la realizzazione della parità fra uomo e donna della Regione Emilia-Romagna consente di scoprire «un'altra Emilia-Romagna», intendendo con questa espressione non gli aspetti specifici femminili della più generale storia della regione, ma l'Emilia-Romagna delle relazioni e scambi fra donne, dei rapporti di potere fra uomini e donne, delle scelte autonome messe in campo dalle donne.

Il Rapporto della Commissione, curato da Adele Posce, si articola in sei parti.

La prima si snoda attraverso l'analisi di quattro studi di caso particolarmente significativi la famiglia mezzadrile; il tipo di industrializzazione della regione Emilia-Romagna; l'accesso di massa alla scolarità delle ragazze e dei ragazzi; il modello emiliano dal dopoguerra ad oggi.

La seconda parte, attraverso un'analisi sessuata delle statistiche disponibili, propone una riflessione sui temi della durata della vita, della malattia, della cura e della qualità della vita.

La terza parte presenta una mappa, non ancora completa, delle aggregazioni di donne nella regione. La quarta parte offre un panorama ampio della condizione delle donne nel mondo.

La quinta parte contiene il bilancio di cinque anni di attività della Commissione regionale, la prima ad essere insediata in Italia. Questa parte propone anche una riflessione critica su questa esperienza innovativa, soffermandosi sui risultati raggiunti e su quanto è ancora necessario fare.

La sesta parte riprende i fili dell'analisi compiuta, e applicando al presente quanto è emerso dalla ricostruzione storica di un'altra Emilia-Romagna, affronta il problema di azioni innovativi possibili.

Indice

Presentazione di Albertina Soliani
PARTE I:
UN'ALTRA EMIILIA-ROMAGNA
Elementi per una storia sociale della differenza sessuale
di Adele Pesce
1. GENEALOGIE, PATRONAGE/MATRONAGE, RELAZIONI TRA DONNE, COMUNITA' FEMMINILE
Caso esaminato: la famiglia mezzadrile in Emilia-Romagna
2. CARATTERE SOCIALE FEMMINILE NELLA INDUSTRIALIZZAZIONE, TRASMISSIONE DI SAPERI TRA DONNE, MODELLO SOCIALE E MODELLO ECONOMICO
Caso esaminato: il modello di industrializzazione a specializzazione flessibile
3 SCUOLA, MODELLI FEMMINILI DI ISTRUZIONE, INGRESSO NELLE PROFESSIONI LIBERALI, RAPPORTO CON LA SCIENZA E IL SAPERE TECNICO.
Caso esaminato: i percorsi di scolarità femminile dagli anni '50 agli anni '80
4. OCCUPAZIONE, PERCORSI DI MOBILITA' SOCIALE, EMANCIPAZIONE. LE DONNE COME SOGGETTO POLITICO
Caso esaminato: la diffusione del modello emiliano
Elaborati statistici
PARTE II
DURATA E QUALITA' DELLA VITA: INTERPRETAZIONI SESSUATE DELLE STATISTICHE DISPONIBILI
di Giovanna Rossi e Barbara Branca
1. LA DURATA DELLA VITA
1.1 La durata della vita e la mortalità
1.2 Le spiegazioni date al fenomeno
1.3 Confronti regionali
2. LA MALATTIA E LA CURA
2.1 Le cause di morte
3 . LA QUALITA' DELLA VITA
3.1 Infortuni sul lavoro
3.2 Incidenti stradali
3.3 Suicidi
3.4 Tossicodipendenze
3.5 Interventi penali
4. CONCLUSIONI
Elaborati statistici
PARTE III
PRIMA MAPPA DELLE AGGREGAZIONI DI DONNE IN EMILIA-ROMAGNA
TANTI E DIVERSI. I LUOGHI POLITICI DELLE DONNE
di Corinna Rinaldi
PARTE IV
INDICATORI SULLE CONDIZIONI DI VITA DELLE DONNE NEL MONDO
IL SESSO NON E' UNA VARIABILE
di Adele Pesce
Elaborati statistici
PARTE V
RELAZIONE SULL'ATTIVITA' DELLA COMMISSIONE PER LA REALIZZAZIONE DELLA PARITA' FRA UOMO E DONNA DELLA REGIONE E ROMAGNA
1. DONNE E ISTITUZIONI ALL'ORIGINE DELLA COMMISSIONE: IL NUOVO SOGGETTO CAMBIA IL RAPPORTO.
2 . QUATTRO ANNI DI CULTURA E DI POLITICA: DALLA PARITA' ALLA UGUAGLIANZA DI OPPORTUNITA'
3 . MODALITA' DI LAVORO E RETI DI RAPPORTI.
4 . RAPPORTI ISTITUZIONALI
5 . RAPPORTI CON LA SOCIETA' REGIONALE
6 . COORDINAMENTO CON LE POLITICHE NAZIONALI E INTERNAZIONALI PER LE PARI OPPORTUNITA'
7 . CONSIDERAZIONI CONCLUSIVE
PARTE VI
ALCUNE PROPOSTE E AZIONI POSSIBILI NEL PRESENTE