Il benchmarking nelle pmi

Applicazioni della metodologia del benchmarking nei distretti industriali, nei sistemi territoriali e nelle reti di piccole e medie imprese italiane

Autori e curatori
Contributi
Cna Emilia Romagna, Gabriele Morelli
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 256,      1a edizione  2002   (Codice editore 1141.6)

Il benchmarking nelle pmi. Applicazioni della metodologia del benchmarking nei distretti industriali, nei sistemi territoriali e nelle reti di piccole e medie imprese italiane
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 29,50
Condizione: esaurito
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788846441669

Presentazione del volume

Questo volume riporta i risultati delle applicazioni della metodologia del benchmarking in vari contesti e sistemi di PMI, frutto di numerosi progetti di ricerca realizzati da Ecipar fra il 1995 ed il 2000.

L'impostazione dell'opera è stata curata da Roberto Centazzo, che ha anche realizzato il primo capitolo. L'introduzione è stata curata da Gabriele Morelli, Amministratore Delegato Ecipar e Presidente dell'Associazione Benchmarking for Success Italia. Gli studi di caso sono il frutto di un lavoro collettivo che ha impegnato numerosi esperti di Ecipar e della CNA Emilia Romagna.

Roberto Centazzo è responsabile dell'area ricerca & sviluppo di Ecipar, società di servizi della CNA Emilia Romagna che svolge attività nel campo della formazione e dell'innovazione. È esperto di sistemi formativi, di learning organization e di consulenza manageriale innovativa per le PMI. (centazzo@ecipar.it).

Indice


Introduzione
(La nascita del benchmarking in Emilia Romagna; Premessa; L'origine di GAIN come idea strategica; I promotori ed i primi risultati dell'Iniziativa GAIN; La scelta del benchmarking; L'Iniziativa Comunitaria ADAPT e la costruzione di Microscope; I primi risultati di Microscope; La scala dell'eccellenza e l'evoluzione verso il Dynamic Q.F.D.; Gli ulteriori livelli del sistema di benchmarking/GAIN; Il sistema completo degli strumenti di Benchmarking; La creazione del network " Benchmarking for succes "; Le caratteristiche peculiari del sistema di dati)
Il benchmarking e le piccole imprese
(Premessa; Gli ambiti di applicazione; Sviluppare la competitività attraverso il confronto; Benchmarking e apprendimento; Il benchmarking tra competizione e co-operazione; Reti di benchmarking e ruolo dei soggetti intermedi; Lo sviluppo di un benchmarking per le piccole imprese; Conclusioni)
Il distretto biomedicale di Mirandola (MO)
(Breve profilo del distretto; Il Benchmarking: i risultati delle rilevazioni; Conclusioni)
Il distretto tessile di Carpi (MO)
(Breve profilo del distretto; Il Benchmarking: i risultati delle rilevazioni; Conclusioni)
Il distretto della meccanica agricola di Reggio Emilia
(Breve profilo del distretto; Il Benchmarking: i risultati delle rilevazioni; Conclusioni)
Il distretto delle calzature di San Mauro Pascoli (FC)
(Breve profilo del distretto; Il Benchmarking: i risultati delle rilevazioni; Conclusione)
Il distretto del mobile imbottito di Forlì
(Breve profilo del distretto; Il Benchmarking: i risultati delle rilevazioni; Conclusioni)
Il Benchmarking dell'impresa alberghiera
(Breve profilo del distretto; Il Benchmarking: i risultati delle rilevazioni; Conclusioni)
Il Benchmarking della subfornitura
(Aree di indagine dello strumento: profilo strategico dell'impresa e sezioni per la sub-fornitura; Il campione analizzato, numeri e caratteristiche; Il campione italiano; Le variabili esplorate; Risultati dell'analisi; Risultati del campione italiano; Conclusioni)
Il Benchmarking di un sistema produttivo locale (Area Ob.2 di Ferrara)
(Le caratteristiche del progetto; Descrizione del campione; L'analisi delle imprese; Il confronto con il resto del campione Frame; Conclusioni; Direzioni future)
Il Benchmarking nelle reti di imprese: i casi DI.CO. Service e MecNet
(Il quadro di riferimento; Il caso DI.CO. Service; Il caso MecNet).