Professionalità ambientali

Competenze integrate per uno sviluppo sostenibile

Contributi
Silvia Arnofi, Paolo Botta, Stefano Di Vetta, Rodolfo Lewanski, Bruno Monardo, Sergio Sartori, Assunta Viteritti
Livello
Testi advanced per professional
Dati
pp. 384,   figg. 70,     1a edizione  1997   (Codice editore 10.6)

Professionalità ambientali. Competenze integrate per uno sviluppo sostenibile
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 47,00
Disponibilità: Limitata


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846402752

Presentazione del volume

Questo volume presenta i risultati di un'indagine dedicata ad alcune aree professionali nate intorno ai temi dell'ambiente. Sullo sfondo dell'evoluzione delle politiche ambientali e dell'occupazione è stato ricostruito e valutato lo spazio che l'ambiente può assumere nel mercato del lavoro e delle professioni: da un lato i percorsi di sviluppo a livello locale, da attivare a partire dalla valorizzazione delle risorse locali ed omogeneità territoriali, dall'altro i grandi investimenti infrastrutturali, di risanamento e disinquinamento.

Ambedue queste strade offrono opportunità dal punto di vista occupazionale, in termini di nuovi lavori e di riorientamento e riqualificazione di competenze. Le aree indagate si collocano all'interno dei due versanti, e riguardano professionalità innovative, considerate chiave per misurare il processo di evoluzione reale delle politiche ambientali e la loro stessa capacità di condizionare ed essere condizionati dal mercato del lavoro e delle professioni. Si tratta dell'audit ambientale, la gestione ambientale di impresa, la pianificazione ambientale, la gestione delle aree naturali protette, la mediazione dei conflitti ambientali, la comunicazione ambientale. Il loro studio ha permesso di mettere a fuoco una serie di elementi specifici, di competenze e capacità che riguardano la creazione di funzioni nell'ambito dell'innovazione, il governo dei conflitti, la guida di processi, la programmazione, ecc., ed una serie di elementi di novità. Questi ultimi consistono nel fatto che i profili che si vanno affermando intorno a queste aree tematiche non fanno riferimento alle professioni tradizionalmente intese, con un bagaglio consolidato frutto di esperienze formative istituzionali, ma demandano al singolo, all'organizzazione e al contesto la capacità di elevare i livelli delle performance professionali per sviluppare ed ottimizzare le opportunità insite nei processi ambientali. Queste competenze, in sostanza, caratterizzano il loro sviluppo a partire dal contesto in cui prendono forma, e variano in relazione alla loro possibilità di espressione locale.

Francesco Karrer, studioso ed autore di valutazioni e pianificazioni ambientali, territoriali ed urbanistiche, è professore ordinario di Urbanistica presso la Facoltà di Architettura dell'Università di Roma "La Sapienza". Ha pubblicato numerosi libri e saggi in Italia ed all'estero, su diversi aspetti, teorici e pratici della pianificazione ambientale, territoriale ed urbanistica, con riguardo anche ai profili inerenti la formazione dei tecnici del settore.

Silvia Ciampi, sociologa, opera da tempo come consulente sui diversi aspetti della problematica ambientale per istituti di ricerca e formazione pubblici e privati (Enea, Cles, A.F. Forum, Cras, ecc.).In particolare si è occupata di analisi delle politiche ambientali pubbliche a livello centrale e locale, delle strategie ambientali delle imprese e delle loro implicazioni organizzative, professionali e formative, dell'impatto sociale ed economico di progetti di sviluppo territoriale. È autrice di pubblicazioni su questi argomenti.

Indice

Francesco Karrer, Premessa -
Silvia Ciampi, Introduzione (Politiche per l'ambiente e per l'occupazione; Settori e professionalità emergenti in campo ambientale; Le professionalità ambientali come percorsi di opportunità locali e contestuali: analisi di sei casi di studio; Domanda e offerta di formazione per uno sviluppo sostenibile) -
Parte I: Nuove formazioni ambientali e offerta di formazione -
Paolo Botta, Figure professionali e occupazione nel campo della tutela dell'ambiente in Italia. Un'analisi delle ricerche (Le nuove professioni; Professioni, semi-professioni e occupazione nel settore della tutela dell'ambiente; Le ricerche sulle nuove professioni; Figure professionali e occupazione nel settore della tutela dell'ambiente: le ricerche; Figure professionali nel campo della tutela dell'ambiente nell'agricoltura, nell'industria e nei settori privati: le ricerche) -
Stefano Di Vetta, L'offerta di formazione ambientale (L'istruzione ambientale a livello internazionale ed europeo; I percorsi formativi per l'ambiente in Italia; L'alta formazione per l'ambiente; La formazione professionale) -
Parte II: Casi di studio -
Sergio Sartori, Il revisore e certificatore ambientale (La certificazione dei sistemi di qualità; La via strategica; Il regolamento Emas; Ricadute professionali) -
Assunta Viteritti, Competenze ambientali nella gestione d'impresa tra specialismo e integrazione di saperi (La normativa ambientale: dalla logica del «comando controllo» alla gestione dell'ambiente; I comportamenti ambientali d'impresa tra manutenzione tecnologica e gestione globale; I contesti istituzionali di apprendimento ambientale per le imprese; Le professioni ambientali nella gestione d'impresa: dalle figure di controllo a quelle di gestione e progettazione; Dalle competenze specialistiche per la gestione degli impianti alle competenze ambientali di integrazione: ipotesi formative) -
Bruno Monardo, Il pianificatore ambientale fra innovazione e tradizione (La via urbanistica all'ambiente; La via ambientale all'urbanistica; Punti di approdo e problemi; Premessa per una nuova figura professionale) -
Silvia Arnofi, Il generalista ambientale: la domanda di competenze per la gestione delle aree naturali protette (Le aree protette in Francia, istituzionali o a titolo contrattuale; Una nuova professione di alto profilo: il généraliste de l'environnement; La legge quadro italiana sulle aree protette; Alcuni nodi problematici; Conclusioni: spazi professionali per il «generalista ambientale» in Italia) -
Rodolfo Lewanski, La mediazione nei conflitti ambientali (Introduzione; Nimby e Dad; La negoziazione; Il Mutual Gains Approach (Mga); Il ruolo del mediatore; Gestione delle dinamiche interpersonali; La deontologia professionale del mediatore; Le prospettive della mediazione ambientale in Italia; La formazione del mediatore) -
Silvia Ciampi, La domanda di comunicazione ambientale e partecipazione alle scelte pubbliche: quali le competenze per un approccio integrato (I temi della controversia, il ruolo e gli obiettivi della comunicazione in campo ambientale; Impresa, comunicazione e ambiente: verso l'integrazione con il territorio; L'importanza della comunicazione ex ante nel processo di decision making; Quali competenze per comunicare sull'ambiente).






Pubblicità