La trasparenza tra banche e clienti

Fabbisogni informativi ed intervento pubblico

Autori e curatori
Livello
Studi, ricerche. Testi advanced per professional
Dati
pp. 160,      1a edizione  2006   (Codice editore 309.3)

La trasparenza tra banche e clienti. Fabbisogni informativi ed intervento pubblico
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 20,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846473578

Presentazione del volume

Da tempo la letteratura dedica ampio spazio al tema della trasparenza bancaria. Il recente acceso dibattito politico sulle competenze della Banca d’Italia in materia di antitrust non ha fatto altro che imprimere a questo tema nuovo impulso.
Con questo volume si intende, innanzitutto, prendere posizione all’interno della disputa tra le argomentazioni a favore di una maggiore trasparenza e le ragioni di chi sostiene l’obbligo alla riservatezza delle banche, valutando se le ragioni addotte giustificano o meno il ricorso a meccanismi di coordinamento dei comportamenti degli operatori economici alternativi ad un sistema di mercato.
La negoziazione tra le parti e la gerarchia sono meccanismi alternativi che sembrano poter offrire un valido contributo alla gestione efficiente degli interessi in conflitto in caso di distribuzione di informazioni. L’introduzione, da parte dei pubblici poteri, di una regolamentazione di trasparenza, comporta una relazione di gerarchia.
Il compito di chi si propone di analizzare la trasparenza bancaria non può esaurirsi con la valutazione dell’opportunità di ricorrere a meccanismi di coordinamento alternativi ad un sistema di mercato. Delineate, infatti, le ragioni che sembrano poter giustificare l’introduzione di una regolamentazione di trasparenza, è opportuno rilevare quanto sia difficile individuare i termini di tale intervento, riguardo: alla natura delle informazioni da trasmettere; ai canali e agli strumenti di comunicazione da utilizzare.
La regolamentazione introdotta nel nostro ordinamento viene esaminata proprio al fine di descrivere le soluzioni adottate dal legislatore italiano.
Ulteriori spunti degni di interesse, utili ad individuare linee guida e ad ottimizzare gli strumenti di regolamentazione,. possono essere forniti dall’esame, compiuto in questo volume, dei fabbisogni informativi dei consumatori e delle loro preferenze nell’uso dei canali di trasmissione.

Massimo Caratelli è ricercatore di Economia degli intermediari finanziari presso la Facoltà di Economia “Federico Caffè” dell’Università degli Studi di Roma Tre.

Indice


Introduzione
Intervento pubblico nella trasparenza dei rapporti negoziali tra banche e clienti
(Introduzione; La trasparenza dei rapporti negoziali tra banche e clienti; Le ragioni della trasparenza; I limiti alla trasparenza volontaria; Ancora sui limiti alla trasparenza volontaria; L’intervento pubblico a sostegno di una maggiore trasparenza delle banche; Conclusioni; Riferimenti bibliografici)
La disciplina vigente in tema di rapporti negoziali tra banche e clienti
(Introduzione; La trasparenza nei rapporti negoziali tra banche e clienti; La diligenza, la correttezza e la trasparenza nell’esercizio delle funzioni di intermediazione; La normativa vigente in tema di trasparenza dei rapporti negoziali tra banche e clienti; Conclusioni; Riferimenti bibliografici)
Fabbisogni informativi ed intervento pubblico nella trasparenza dei rapporti negoziali tra banche e clienti
(Introduzione; Bisogni individuali ed esigenze finanziarie; La relazione tra bisogno e motivazione; Il processo decisionale; I tipi di processi decisionali e la ricerca ed elaborazione delle informazioni; I fabbisogni informativi dei consumatori di servizi finanziari; Conclusioni; Riferimenti bibliografici)
Contributo dei canali elettronici alla creazione di valore per la clientela bancaria
(Introduzione; Una proposta di classificazione della clientela bancaria in base ai fabbisogni di investimento; Le preferenze dei consumatori nell’uso dei canali elettronici; Conclusioni; Riferimenti bibliografici)
Conclusioni.