Manuale di sociologia militare

Con elementi di psicologia sociale

Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 206,   figg. 40,  3a ristampa 2020,    1a edizione  2008   (Codice editore 1550.17)

Manuale di sociologia militare Con elementi di psicologia sociale
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 27,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846489807

In breve

Difesa e organizzazione militare entrano oggi a pieno titolo nel discorso pubblico, conquistano l’attenzione dei media, suscitano l’interesse dell’opinione pubblica. In questo contesto diventa urgente, per coloro che hanno scelto la professione militare, riflettere sulla missione e approfondire gli aspetti sociali e psicologico-sociali della propria organizzazione. Ai giovani che si formano a questo “mestiere” è dedicato il presente volume.

Presentazione del volume

I radicali mutamenti che hanno preso corpo negli ultimi due decenni sulla scena mondiale attribuiscono una rilevanza sempre maggiore alla funzione della difesa che le società affidano all'organizzazione militare. Ritenuti a lungo oggetti "tecnici" e riservati agli addetti ai lavori, difesa e organizzazione militare entrano oggi a pieno titolo nel discorso pubblico, sollecitando l'impegno dei politici, suscitando l'attenzione dei media e coinvolgendo la stessa opinione pubblica. Approfondire questi argomenti, così, diventa interessante per tutti i cittadini. Per coloro che hanno scelto la professione militare, poi, diventa urgente acquisire consapevolezza degli aspetti sociali e psicologico-sociali, i quali rivestono un ruolo cruciale anche e soprattutto nell'operato della propria organizzazione.
Ai giovani che si formano a questo "mestiere", a prima vista così differente dagli altri, e a tutti coloro che, nella società civile, vogliono guardare ad esso al di là tanto della retorica quanto degli stereotipi, è dedicato questo libro. L'applicazione della teoria dei sistemi, in chiave critica e aperta alle prospettive socio-organizzativa più avanzate, consente un percorso che è solidamente fondato sul piano scientifico, pur rimanendo di agile lettura.
Le tappe - dal rapporto Forze Armate/società civile alla leadership, dal nesso valori-motivazioni alle nuove problematiche emergenti quali la comunicazione istituzionale, le relazioni di genere, le famiglie, le minoranze etniche etc. - sono quelle che l'organizzazione militare affronta quotidianamente in Italia, in Europa e negli altri paesi dell'Occidente.

Fabrizio Battistelli insegna sociologia e sociologia dell'organizzazione presso la Facoltà di Sociologia della Sapienza Università di Roma. È autore di numerosi libri di sociologia militare - tra cui Marte e Mercurio, sociologia dell'organizzazione militare, Angeli, 1990; Soldati. Sociologia dei militari italiani nell'era del peacekeeping, Angeli, 1996; Gli italiani e la guerra, Carocci, 2004.
Teresa Ammendola insegna sociologia dell'organizzazione presso la Facoltà di Psicologia I della Sapienza Università di Roma. È autrice di ricerche e saggi tra cui Missione in Bosnia. Le caratteristiche sociologiche dei militari italiani, Cemiss-Angeli, 1999 e Guidare il cambiamento: la leadership nelle Forze Armate italiane, Cemiss-Rubbettino, 2004.
Lorenzo Greco insegna sociologia della comunicazione militare nell'Accademia Navale di Livorno. È autore di vari saggi sugli aspetti socio-culturali della professione e dell'istituzione militare, tra cui Homo militaris. Antropologia e letteratura della vita militare, Angeli, 1999.

Indice



Fabrizio Battistelli, Introduzione
Le Forze Armate come sistema organizzativo
(La teoria dei sistemi e la sua applicazione alle Forze Armate; La duplicità ambientale del sistema militare: pace e guerra; Il terzo ambiente: le operazioni di supporto alla pace; Cinque dilemmi organizzativi)
Bisogni, valori, motivazioni
(Il modello dicotomico di Inglehart: materialismo/post-materialismo; Il modello dicotomico di Moskos: istituzione/occupazione; Il modello tricotomico: paleomoderni/moderni/postmoderni)
La leadership
(La leadership nella sociologia e nella psicologia delle organizzazioni; Leadership militare e leadership civile; Leader di routine e leader operativo, leader ideale e leader fattuale; Leadership e cambiamento organizzativo: i quadri militari italiani di fronte alla professionalizzazione)
Il gruppo
(Il gruppo in combattimento: leader e gregari; Limiti e disfunzionalità del gruppo: la coesione negativa; gerarchia formale e gerarchia informale; La patologia della gerarchia informale: il nonnismo; La filosofia della gerarchia informale: i riti di iniziazione)
La cultura
(Un modello ribaltato?; L'iniziazione militare; Un universo di segni; La disciplina e le sue regole; L'onore militare e il suo simbolo)
Le relazioni di genere nelle Forze Armate
(L'organizzazione militare postmoderna e le differenze; Le differenze di genere tra cooperazione e molestie; L'atteggiamento maschile: sei tipologie di homo militaris; L'integrazione uomini/donne: le Forze armate italiane oggi e domani)
Nuove emergenze tra individuale e sociale: famiglia, omosessualità, etnicità
(Un "nuovo" attore sulla scena organizzativa: le famiglie dei militari; Le differenze di orientamento sessuale: gli omosessuali nell'organizzazione militare; L'etnicità nella società e nell'organizzazione militare)
Le policy
(Le policy nell'organizzazione militare; Il formato del reclutamento; La rappresentanza militare; Forze Armate e comunicazione)
... E poi?
Bibliografia
Indice degli argomenti.