Linee guida gestionali per gli ambienti naturali e semi-naturali lungo il corso dell'Arno

Parte I: il monitoraggio

Autori e curatori
Contributi
Stefano Bologna, Antonio Gabbrielli, Luigi Nigi, Luigi Ulivieri
Collana
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 224,      1a edizione  2007   (Codice editore 6.9)

Linee guida gestionali per gli ambienti naturali e semi-naturali lungo il corso dell'Arno. Parte I: il monitoraggio
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 42,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846487346

In breve

La pubblicazione riporta i risultati della prima fase del progetto di definizione delle linee guida per la gestione degli ambienti naturali e semi-naturali del Parco Fluviale dell’Arno, finalizzata alla creazione di un completo quadro conoscitivo del territorio del Parco tramite la creazione di una cartografia dei tipi forestali corredata di una serie di informazioni di supporto utili alla gestione di questi ambienti.

Presentazione del volume

Il progetto di definizione delle linee guida per la gestione degli ambienti naturali e semi-naturali del Parco Fluviale dell'Arno è promosso dalla Provincia di Firenze e realizzato con il supporto del Dipartimento di Scienze e Tecnologie Ambientali Forestali dell'Università degli Studi di Firenze. Il progetto a conclusione porterà alla definizione di un vasto ventaglio di possibili soluzioni progettuali e operative finalizzate alla gestione sostenibile degli ambienti riparali, importanti lembi di naturalità residua lungo l'asta del fiume.
In questa prima pubblicazione sono riportati i risultati della prima fase del progetto, finalizzata alla creazione di un completo quadro conoscitivo del territorio del Parco tramite la creazione di una cartografia dei tipi forestali corredata di una serie di informazioni di supporto utili alla gestione di questi ambienti.
Le numerose informazioni raccolte permettono di inquadrare il problema della gestione di questi territori in un'ottica di multifunzionalità: essi hanno un ruolo chiave nella riduzione della pericolosità idraulica e nella stabilizzazione delle sponde, sono spesso habitat di elevato valore naturalistico e vengono molto apprezzati per la fruizione socio-ricreativa.
Al fine di esaltare tutte le funzionalità e di valorizzare le potenziali vocazioni locali nel rispetto degli equilibri naturali è necessaria un'opera mirata che riporti questi affascinanti sistemi biologici al centro delle future scelte di pianificazione territoriale e ambientale.

Leonardo Ermini è laureato in Scienze Geologiche e Dottore di Ricerca in Geologia applicata, Geomorfologia e Idrogeologia. Attualmente lavora presso la Direzione Generale Sviluppo e Territorio della Provincia di Firenze, dove si occupa di progettazione d'area vasta, con particolare riferimento al recupero ed alla valorizzazione di ambienti fluviali degradati.

Indice



Luigi Ulivieri, Presentazione della collana
Luigi Nigi, Presentazione del volume
Leonardo Ermini, Prefazione
Introduzione
Antonio Gabbrielli, Notizie storiche sulla vegetazione riparia del fiume Arno
Descrizione introduttiva del progetto
Brevi richiami sul ruolo della vegetazione ripariale
(Aspetti ecologici; Aspetti normativi)
Principi guida di gestione forestale sostenibile
Impostazione metodologica
Stefano Bologna, Progetto cartografico
(Revisione dei confini del parco; Zonizzazione interna; Carta dei tipi forestali e dell'uso/copertura del suolo)
Stefano Bologna, Sistema informativo di supporto alle decisioni
(Indice di funzionalità fluviale; Indice di valenza avifaunistica ed emergenze ornitiche; Indice ricreativo e sociale; Rischio idraulico e Indice di valenza idraulica)
Indirizzi di massima per la gestione sostenibile degli ambienti naturali e semi-naturali lungo il corso dell'Arno
(Ipotesi di interventi gestionali per la Zona A; Ipotesi di interventi gestionali per la Zona B)
Risultati e conclusioni
Contenuti delle schede descrittive dei tratti analizzati
Bibliografia
Appendice: Allegati cartografici.