Il mondo nuovo di Giuseppe Corvaja

Autori e curatori
Contributi
Pina Travagliante
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 124,      1a edizione  2012   (Codice editore 363.87)

Il mondo nuovo di Giuseppe Corvaja
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 18,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856847703

In breve

All’interno dei dibattiti che impegnano gli economisti europei negli anni trenta dell’Ottocento, il barone siciliano Giuseppe Corvaja s’inserisce risolutamente presentando un progetto finanziario in cui banca e credito giocano un ruolo di primo piano. Il progetto propone un mondo nuovo, dove povertà e sfruttamento non trovano più dimora, perché tutto funziona come in una società perfetta, in cui ciascuno è utile all’altro nel rispetto dei propri ruoli.

Presentazione del volume

Come procurare a tutti gli individui che compongono la società la maggiore quantità possibile di benessere e di felicità? È l'interrogativo che ricorre più spesso nei dibattiti che impegnano gli economisti europei negli anni trenta dell'ottocento. Temi come sviluppo economico, ruolo dello Stato e della finanza, industrializzazione, disoccupazione e controllo dei processi lavorativi, giustizia sociale e solidarismo cercano soluzioni rapide e sostanziali. Giuseppe Corvaja s'inserisce risolutamente all'interno del dibattito, presentando un progetto finanziario, in cui banca e credito giocano un ruolo di primo piano.
La fondazione di uno Stato-banca che concentri tutti i depositi di capitali, da quelli ovvi a quelli mai prima considerati, come talenti, ingegni e braccia, facendo dei depositanti, dal più povero al più ricco, tutti azionisti di pari dignità, garantirebbe un'equa distribuzione della ricchezza.
La Bancocrazia è proposta come la soluzione che, facendo coincidere l'interesse dello Stato con quello dei privati cittadini, secondo i principi dell'associazionismo e della mutualità naturale, risolve ogni conflitto, combatte proficuamente gli speculatori, promuove la ricchezza nazionale. Il progetto, di cui qui si propone la traduzione, è presentato per la prima volta in Francia, terra di grande richiamo per il barone siciliano per i principi di libertà in essa professati. È un mondo nuovo quello ideato da Corvaja, dove povertà e sfruttamento non trovano più dimora, perché tutto funziona come in una società perfetta, in cui ciascuno è utile all'altro nel rispetto dei propri ruoli.

Concetta Spoto insegna Economia e storia in età contemporanea presso la Facoltà di Lettere dell'Università di Catania. Si è occupata di Storia istituzionale e di Storia del pensiero economico. Nella sua produzione scientifica figurano, fra gli altri, Il Vicerè Caramanico e il Parlamento del 1790; L'Accademia Gioenia di Scienze Naturali in Catania e il Giornale del Gabinetto Letterario. Scienza ed Economia Politica (1834-1868); Le casse di risparmio: una via per lo sviluppo; I "Principi Elementari" di Placido De Luca; La Bancocrazia a sistema di governo. Associazionismo e credito in Giuseppe Corvaja (1785-1860).

Indice



Pina Travagliante, Intorno ad alcune proposte creditizie e associazionistiche nella Sicilia di metà Ottocento
Concetta Spoto, Introduzione
Giuseppe Corvaja, Il Mondo Nuovo
Professione di fede politica d'autore
Introduzione
Come si deve attuare la fusione generale degli interessi materiali di tutti i cittadini nell'interesse politico del loro governo
La cessazione di ogni aggiotaggio religioso, politico e finanziario, e la prevenzione di qualunque crisi commerciale
Come estinguere il debito pubblico o ridurlo sensibilmente
La formazione dei demani nazionali
La conciliazione della proprietà finanziaria con la proprietà fisica e morale dei cittadini
Come mettere i capitali a disposizione del talento e dell'industria dell'uomo, al fine di sviluppare tutte le risorse della sua immaginazione
Il raddoppio periodico del valore dei biglietti di rendita di una Banca nazionale
Come rendere titoli rimborsabili le azioni di tutte le società o commandite esistenti, o che potranno esistere
Rendere all'agricoltura, all'industria e al commercio tutti gli enormi capitali che l'aggiotaggio impegna nel gioco della Borsa
Come operare una riforma sociale completa persuadendo gli uomini che la loro esistenza è la migliore possibile
Progetto di legge organica di una banca nazionale
(Istituzione e oggetto della Banca; I capitali della Banca e la maniera di amministrarli; Operazioni della Banca all'interno e all'estero; Sistema di fissare il corso dei biglietti; Il rimborso; Protezione di tutte le società esistenti; Amministrazione della Banca; Consigli di contea o di dipartimento; Gli impiegati; Gli agenti di cambio; Emolumenti e ricompense; Il contenzioso; I conti; Licei, giornali, mercuriali e annali; Disposizioni generali; Dichiarazione)
Bibliografia.