Clinica, relazione, decisione

La consultazione medica nelle cure primarie

Contributi
Luciano Vettore
Collana
Livello
Testi per professional
Dati
pp. 358,      1a edizione  2016   (Codice editore 1109.8)

Clinica, relazione, decisione. La consultazione medica nelle cure primarie
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 39,50
Disponibilità: Discreta





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 26,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 26,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve

Il libro presenta in modo dettagliato gli elementi che costituiscono la consultazione medica e fornisce strumenti concettuali semplici ed efficaci per ottenere una conoscenza approfondita del soggetto delle cure: il paziente. Uno strumento utile per i medici di medicina generale in formazione, i loro insegnanti e tutor, e tutti i professionisti che lavorano nelle cure primarie.

Presentazione del volume

Oggi la consultazione medica sembra una pratica superata: nella società dell'informazione la costante connessione e i progressi tecnologici sembrano rendere marginale l'incontro faccia a faccia e l'ascolto del paziente.
In realtà solo nella consultazione vi è la possibilità di accogliere la soggettività del paziente dandole dignità, assumendola come base per il lavoro clinico di qualità e, ultimo ma non meno importante, per un uso oculato delle risorse. La consultazione è inoltre il luogo ideale per giungere a una decisione effettivamente condivisa con il paziente, a patto che vengano ridisegnate le competenze necessarie e il metodo di conduzione.
Il libro presenta in modo dettagliato gli elementi che costituiscono la consultazione medica e fornisce strumenti concettuali semplici ed efficaci per ottenere una conoscenza approfondita del soggetto delle cure: il paziente.
Ciò è vincente non solo per una buona relazione, ma per una buona medicina.
Infatti gli autori mostrano come ciò che rende la pratica del medico incisiva è il processo decisionale gestito con il paziente, raggiungibile grazie a un metodo basato sul pensiero critico e sull'integrazione del ragionamento clinico con le capacità gestionali e comunicative.
Il libro è rivolto ai medici di medicina generale in formazione, ai loro insegnanti e tutor, ma può essere un utile strumento anche per i professionisti che lavorano nelle cure primarie.

Giuseppe Parisi, medico di medicina generale e psicoterapeuta, progetta e svolge attività formativa nell'ambito della Scuola di Medicina Generale di Trento e a operatori in campo sanitario sugli aspetti metodologici e relazionali della loro attività. Propone anche corsi propedeutici alla tutorship, supervisione e consulenza organizzativa ai professionisti della salute, in particolare ai medici di medicina generale.
Luca Pasolli, medico di medicina generale, esercita a Trento. È docente, tutor e formatore presso la Scuola di Medicina Generale di Trento e il Polo Universitario per le Professioni Sanitarie di Trento.

Indice

Avvertenza
Ringraziamenti
Luciano Vettore, Prefazione
Giuseppe Parisi, Luca Pasolli,
Introduzione
Giuseppe Parisi,
Elemento A: Apertura
(Obiettivi del medico e risultati attesi; Modelli di riferimento; Obiettivo gestionale: costruire il setting; Obiettivo comunicativo: mettere a proprio agio il paziente e segnalare la peculiarità dell'incontro; Obiettivo clinico: cogliere segnali precoci; Messaggi chiave; Per approfondire)
Giuseppe Parisi, Elemento S: Soggettività
(Obiettivi del medico e risultati attesi; Modelli di riferimento; Obiettivo gestionale: esplorare l'agenda del paziente e focalizzare i problemi presentati; Obiettivo comunicativo: raccogliere informazioni lasciando esprimere il paziente; Obiettivo clinico: generare ipotesi precoci; Messaggi chiave; Per approfondire)
Luca Pasolli, Elemento O: Obiettività - Raccolta attiva delle informazioni e selezione delle ipotesi
(Obiettivi del medico e risultati attesi; Modelli di riferimento; Obiettivo comunicativo: raccogliere informazioni in modo attivo; Obiettivo gestionale: focalizzare altri problemi presenti ma non presentati; Obiettivo clinico: arrivare alla diagnosi operativa del problema clinico; Per approfondire)
Luca Pasolli, Elemento O: Obiettività - Verifica delle ipotesi
(La verifica delle ipotesi selezionate; La verifica delle ipotesi tramite test; La verifica delle ipotesi tramite test dipendenti dal contesto; La rappresentazione grafica del potere del test; Test del tempo; Il punto d'arrivo decisionale; I risultati finali del processo dell'elemento O; Messaggi chiave; Per approfondire)
Giuseppe Parisi, Luca Pasolli, Elemento V: Valutazione
(Obiettivi del medico e risultati attesi; Modelli di riferimento; Obiettivo clinico: dare un giudizio clinico complessivo; Obiettivo gestionale: ridefinizione della situazione complessiva; Obiettivo comunicativo: informare il paziente facendo comprendere la valutazione; Messaggi chiave; Per approfondire)
Giuseppe Parisi, Elemento P: Progettazione
(Obiettivi del medico e risultati attesi; Modelli di riferimento; Obiettivo clinico e gestionale; Obiettivo comunicativo: se opportuno, rendere trasparente al paziente il percorso di progettazione; Messaggi chiave; Per approfondire)
Giuseppe Parisi, Elemento D: Decisione - Obiettivo clinico gestionale
(Decidere nella complessità e nell'incertezza; Consultazione come processo decisionale; Obiettivi del medico e risultati attesi; Modelli di riferimento; Obiettivo clinico gestionale: scegliere azioni; Difficoltà a decidere; Per approfondire)
Giuseppe Parisi, Elemento D: Decisione - Obiettivo comunicativo
(Modelli di riferimento sulla condivisione della scelta; Obiettivo comunicativo: informazione, consenso, coinvolgimento; Per approfondire)
Giuseppe Parisi, Elemento D: Decisione - Situazioni specifiche
(La situazione ordinaria chiara; Perplessità e rifiuto nelle situazioni ordinarie; Emergenza; Situazioni ordinarie grigie; Situazioni complesse; La decisione suggerita; Decidere l'intervento verbale; Comunicare l'incertezza; Messaggi chiave; Per approfondire)
Giuseppe Parisi, Elemento C: Chiusura
(Obiettivi del medico e risultati attesi; Modelli di riferimento; Obiettivo clinico e gestionale: programmare incontro e rete protettiva; Obiettivo comunicativo: accomiatarsi; Chiusure fisiologiche e chiusure "patologiche"; Messaggi chiave; Per approfondire)
Giuseppe Parisi, Luca Pasolli, Il motore clinico
(Principi guida della mappatura della consultazione; Esempio di consultazione mappata: la P27; Per approfondire)
Giuseppe Parisi, Luca Pasolli, Il modello e sua utilità
(Linee essenziali del modello; Utilità del modello; Per approfondire)
Giuseppe Parisi, Insegnare un metodo
(Cosa insegnare; L'insegnamento del metodo nell'ambito del curriculum; Un programma di insegnamento di metodo; L'insegnamento sul campo; La supervisione; Per approfondire)
Giuseppe Parisi, Glossario ragionato
(Cartella medica orientata per problemi; Classificare le ragioni dell'incontro; Clinical prediction rules; Coinvolgimento emotivo e confini professionali; Complessità; Formula di Bayes; Esperto; Incertezza; Medicina basate sulle prove di efficacia; Medicina dei sistemi; Medicina narrativa; Medicina partecipata, counselling e colloquio motivazionale; Metodo clinico rinnovato; Modelli interpretativi della consultazione; Modello biopsicosociale; Orientamento al paziente; Partecipazione del paziente; Problem solving; Processo decisionale; Ragionamento clinico; Razionalità; Relazione medico-paziente; Setting e ruoli; Strategie di cura; Strutturare gli spazi di incontro; Zoccoli e zebre)
Bibliografia.