Stereotipo e pregiudizio

La rappresentazione giuridica e mediatica della violenza di genere

Autori e curatori
Contributi
Rosalba Belmonte, Ilaria Boiano, Fabrizia Giuliani, Maria Teresa Manente, Luca Massidda, Michele Negri
Argomenti
Livello
Dati
pp. 232,      1a edizione  2021   (Codice editore 11520.9)

Stereotipo e pregiudizio La rappresentazione giuridica e mediatica della violenza di genere
Tipologia: E-book
Possibilità di stampa:  Si
Possibilità di copia:  Si
Disponibilità Clicca qui per scaricare

Informazioni sulle pubblicazioni ad Accesso Aperto
Codice ISBN: 9788835124474

In breve

Il volume presenta i risultati del progetto “STEP. Stereotipo e pregiudizio. Per un cambiamento culturale nella rappresentazione di genere in ambito giudiziario, nelle forze dell’ordine e nel racconto dei media”. Il progetto rientra nell’ambito del programma finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri-Dipartimento per le Pari Opportunità per promuovere la prevenzione e il contrasto alla violenza contro le donne anche in attuazione della convenzione di Istanbul.

Presentazione del volume

Il volume presenta i risultati del progetto "STEP. Stereotipo e pregiudizio. Per un cambiamento culturale nella rappresentazione di genere in ambito giudiziario, nelle forze dell'ordine e nel racconto dei media". Realizzato dall'Università degli Studi della Tuscia in partnership con l'Associazione Differenza Donna ONG, il progetto rientra nell'ambito del programma finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri-Dipartimento per le Pari Opportunità per promuovere la prevenzione e il contrasto alla violenza contro le donne anche in attuazione della convenzione di Istanbul.
La ricerca, coordinata dalla prof.ssa Flaminia Saccà, ha analizzato la rappresentazione della violenza contro le donne in due differenti ambiti discorsivi: il linguaggio adottato dai giudici nelle sentenze e il linguaggio utilizzato nella stampa quotidiana. L'indagine ha mostrato come il discorso pubblico sia ancora caratterizzato dalla presenza strutturale di pregiudizi e stereotipi ricorrenti, radicati nelle aule dei Tribunali come nelle redazioni dei giornali. Attraverso un'analisi socio-linguistica su un repertorio di 16.715 articoli e di 283 sentenze il gruppo di ricerca ha infatti potuto riscontrare la presenza non episodica di rappresentazioni della violenza contro le donne capaci di determinare una seconda vittimizzazione della parte offesa e la tendenza insistita a riprodurre schemi che della figura femminile offrono ancora un'immagine fortemente stereotipata e discriminante.
Il volume ricostruisce nel dettaglio lo sviluppo e gli esiti della ricerca, attraverso i contributi di Flaminia Saccà, Fabrizia Giuliani, Michele Negri, Luca Massidda, Rosalba Belmonte, Maria Teresa Manente e Ilaria Boiano.

Flaminia Saccà è professoressa ordinaria di Sociologia dei fenomeni politici (SPS/11) e presidente del Corso di laurea in Scienze politiche e Relazioni internazionali presso l'Università degli Studi della Tuscia. È presidente dell'International Sociological Association-Research Committee Sociotechnics-Sociological Practices (ISARC26), componente del Consiglio scientifico della Sezione di Sociologia Politica dell'AIS e responsabile di diversi progetti di ricerca su tematiche che spaziano dagli stereotipi culturali che colpiscono le donne vittime di violenza di genere alla comunicazione politica e di crisi nell'era dei social network, temi sui quali ha pubblicato diversi volumi. È inoltre direttrice del Laboratorio Scienza, Politica e Società dell'Università della Tuscia e dell'Istituto Sistemi Complessi del CNR.

Indice

Flaminia Saccà, Introduzione
Flaminia Saccà,
Il progetto STEP
Flaminia Saccà, Cultura, stereotipi e comportamento sociale
Flaminia Saccà, La condizione femminile come precipitato del contesto storico, economico e sociale
Flaminia Saccà, Tre volte vittima. Uno sguardo d'insieme sulla rappresentazione giuridica e mediatica della violenza di genere
Michele Negri, Il metodo della ricerca
Fabrizia Giuliani,
Le parole per dirlo. Il racconto della violenza nella lingua del giudice
Luca Massidda,
Che genere di sentenze? La rappresentazione giuridica della violenza contro le donne
Rosalba Belmonte,
La violenza maschile contro le donne nel racconto della stampa
Maria Teresa Manente, Ilaria Boiano,
Le fonti giuridiche internazionali
Appendice I. Le norme
Appendice II. Le buone e le cattive pratiche
Bibliografia.