Progresso tecnico ed innovazione

Il caso di due settori che producono macchine in Emilia Romagna

Autori e curatori
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 180,      1a edizione  1989   (Codice editore 765.12)

Progresso tecnico ed innovazione. Il caso di due settori che producono macchine in Emilia Romagna
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 25,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820434434

Presentazione del volume

Lo studio che viene presentato indaga sulla capacità innovativa delle imprese della Regione Emilia Romagna produttrici di macchine utensili e impianti e macchinari per l'industria alimentare.

L'oggetto analitico è il progresso tecnico generato dall'attività delle imprese. Lo strumento di indagine utilizzato è un modello pensato per l'analisi di interi sistemi economici. L'applicazione di un modello macroeconomico, che per ragioni di sintesi può essere chiamato il circolo virtuoso della produttività, ad un contesto micro non è impropria. Essa verifica nei luoghi dove concretamente avviene il processo innovativo, ,cioè nelle imprese, la validità dei nessi analitici che costituiscono il modello. Per questo motivo, esso è stato «tradotto» in un questionario le cui parti rappresentano altrettanti punti e legami dell'analisi teorica. La scelta di settori che producono macchine non è casuale. Essa rispecchia l'idea classica che il settore dei mezzi di produzione, inteso in senso lato, è il luogo dove si pongono le basi per la crescita della produttività complessiva del sistema economico.

La ricerca indaga sull'organizzazione produttiva, sul legame fondamentale con gli utilizzatori, sui modi, i protagonisti e l'intensità dell'investimento innovativo in rapporto alla forza di mercato delle imprese e della posizione che vi occupano. Essa ha il carattere di un esperimento. I risultati confermano che il processo innovativo, il progresso tecnico generato dalle imprese, è un processo endogeno all'attività economica.

Massimo Ricottilli è professore associato di economia politica e membro del Dipartimento di scienze economiche dell'Università di Bologna. t autore di alcuni saggi sulla teoria della crescita e sui problemi dello sviluppo. Si occupa attualmente dì teoria e politica dello sviluppo economico e del ruolo che il progresso tecnico svolge nel processo di crescita.

Indice

Introduzione
1. Il metodo della ricerca
1.1 Premessa
1.2 Il modello
1.2.1 La capacità innovativo delle imprese
1.3.1 Le forze che spingono ad innovare
Note
PARTE I
L'INDUSTRIA CHE PRODUCE MACCHINE PER
L'INDUSTRIA ALIMENTARE
2. Premessa
3. Definizione e posizione tecnologica dell'impresa
3.1 Specializzazione e diversificazione
3.2 Frequenza dell'innovazione nel tempo
4, E legame innovativo con gli utilizzatori
4.1 Autonomia e capacità innovativo
4.2. La percezione delle esigenze degli utilizzatori
5. Modi e costi dell'innovazione
5.1 Spesa innovativo
5.2. I consulenti
6. Alcune conclusioni preliminari
7. Le ragioni e la necessita' dell'innovazione
7.1 La funzione del mercato
8. I protagonisti, gli effetti, gli ostacoli
8.1 I Protagonisti dell'innovazione
8.2 Gli effetti dell'innovazione
8.3 Gli ostacoli frapposti al processo innovativo
9. Conclusioni
9.1 Il "circolo virtuoso" dell'innovazione
9.2 Considerazioni finali
Note
PARTE Il
L'INDUSTRIA CHE PRODUCE MACCHINE UTENSILI
10. Premessa
11. Definizione
11.1. La produzione e la specializzazione
11.2. I modelli organizzativo-produttivi
11.3 La definizione di capacità innovativa
12. Il legame innovativo con gli utilizzatori
12.1 Il Problema generale
12.2 La percezione delle esigenze degli utilizzatori
13. Modi e costi dell'innovazione
13.1 La spesa innovativo
14. Le ragioni e la necessità dell'innovazione
14.1 La funzione del mercato
15. I Protagonisti e gli effetti
15.1 I protagonisti dell'innovazione
15.2 Gli effetti dell'innovazione sulla capacità innovativo
16. Conclusioni
16.1 Il "circolo virtuoso" dell'innovazione
16.2 Considerazioni finali
Appendice
Questionario