Mutamenti tecnologici e strutturali nell'industria siderurgica mondiale

Un modello altamente innovativo

Collana
Livello
Dati
pp. 144,   figg. 10,     2a edizione  2000   (Codice editore 1340.63)

Mutamenti tecnologici e strutturali nell'industria siderurgica mondiale. Un modello altamente innovativo
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 23,00
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788846400468

Presentazione del volume

Le nuove esigenze di uso razionale delle risorse (in particolare quelle energetico-ambientali) hanno avviato una rivoluzione che ha profondamente modificato, persino scardinato, i principi ed i criteri alla base dei processi produttivi, coinvolgendo sia i grandi gruppi industriali, sia imprese di portata più locale. L'industria siderurgica può essere assurta a modello di tali cambiamenti. Contrariamente a quanto esperti ed operatori economici ritenevano, questo ramo produttivo, dopo un pluridecennale periodo di stasi, sta vivendo una fase di cambiamento radicale che consiste, da un lato, nell'introduzione di nuove tecniche e modalità produttive nelle varie fasi del ciclo complessivo, dall'altro, nella riorganizzazione di tali fasi in forme molto più integrate e razionali. Nel volume vengono esaminate sistematicamente, sottolineandone i vantaggi, le principali innovazioni tecnologiche e strutturali verificatesi in questi anni, mirate al miglioramento di vari aspetti della performance di questa industria di base (efficienza energetica ed ambientale, qualità e grado di diversificazione del prodotto, flessibilità e versatilità dei processi, economicità della scala di produzione, ecc.). In particolare, si è cercato di evidenziare come, in diversi contesti ed occasioni, adattamenti innovativi dei processi/prodotti guidati dalla crescente esigenza di impiego efficiente delle risorse si siano tradotti in risultati positivi per l'efficienza d'impresa intesa in senso più ampio.

Giancarlo Barbiroli è docente di Tecnologia dei cicli produttivi nella Facoltà di Economia dell'Università di Bologna. Dal 1961 ha effettuato ricerche nel campo delle materie prime e dei prodotti derivati, esaminandone sistematicamente gli aspetti tecnologici ed economici. Inoltre, da anni sta conducendo ricerche sull'evoluzione tecnologica in alcune industrie manifatturiere, in dipendenza dei principali parametri che stimolano l'adozione di nuove tecnologie. È autore di numerosi volumi e pubblicazioni scientifiche, in larga parte su riviste internazionali e nazionali molto diffuse.

Barbara Paparo si è laureata in Economia e commercio presso l'Università di Bologna e sta collaborando ad alcuni studi relativi a diversi rami industriali dell'economia con particolare attenzione ai processi innovativi.

Andrea Raggi è ricercatore presso il Dipartimento di discipline economico-aziendali (Area: Tecnologia e valorizzazione delle risorse) dell'Università di Bologna. Si occupa di ricerche relative ai connotati tecnologici ed economici dei processi produttivi, con particolare attenzione alle interrelazioni tra attività produttive ed ambiente, ed alla determinazione oggettiva delle caratteristiche qualitative di prodotti e risorse.

Indice

Il mercato mondiale del ferro e dell'acciaio (Recenti tendenze della produzione siderurgica; Andamento dei consumi di prodotti siderurgici; I partners nel commercio mondiale di prodotti siderurgici; Prospettive nell'evoluzione tecnologica e strutturale della siderurgia) - Miglioramento dell'efficienza produttiva attraverso l'innovazione tecnologica (Nuovi accorgimenti nella costruzione degli altoforni; Processi di riduzione fusoria; La metallurgia in siviera; La colata continua; Il futuro della colata continua: la Near Net Shape Casting; Il processo Spray Casting; Recenti sviluppi nelle tecnologie di laminazione; I forni elettrici ad arco; Sviluppo dei Minimills; Applicazioni di materiali ceramici avanzati nell'industria siderurgica; Applicazione dei sistemi computerizzati) - Evoluzione dei prodotti dell'industria siderurgica (La qualità come requisito essenziale del prodotto siderurgico; Diversificazione e innovazione dei prodotti in acciaio; Impiego dell'acciaio per la costruzione di strutture; Impiego dell'acciaio per la costruzione di mezzi di trasporto; Applicazioni dell'acciaio per la trasmissione di elettricità e negli apparecchi elettrici; Applicazioni dell'acciaio nella costruzione di strutture off-shore; Impiego dell'acciaio nell'industria aerospaziale; L'acciaio negli usi militari) - La razionalità energetica come stimolo all'efficienza produttiva (La gestione dell'energia nell'industria siderurgica; Modifiche tecnologiche volte ad economizzare l'impiego di energia; La riduzione degli impieghi energetici nell'altoforno; La gestione dell'energia nei forni elettrici ad arco; Il fabbisogno energetico degli impianti di colata continua; Fabbisogni energetici del forno di riscaldo; Impieghi energetici nei laminatoi; Impiego di fiamma diretta non ossidante nel processo di ricottura del metallo) - Risorse ambientali e industria siderurgica (Impiego più efficiente delle risorse; I molteplici vantaggi del riciclo e del recupero; Riduzione delle emissioni inquinanti; Depurazione degli effluenti gassosi; Riduzione delle emissioni di anidride carbonica; Il problema degli ossidi di azoto; Misure per la riduzione delle emissioni nella cokizzazione) - L'industria siderurgica nel mondo (Mutamenti e innovazioni in USA; La siderurgia in Europa; Uno sguardo alla situazione italiana; La carenza innovativa della siderurgia in Russia; L'arretratezza dell'industria siderurgica africana; La situazione dell'industria giapponese; L'espansione cinese).