La pianificazione difficile: sviluppo urbano e crescita edilizia a Catania fra le due guerre

Autori e curatori
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 172,      1a edizione  1988   (Codice editore 1573.100)

La pianificazione difficile: sviluppo urbano e crescita edilizia a Catania fra le due guerre
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 24,50
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788820426972

Presentazione del volume

L'individuazione dei legami tra realtà urbana e sistemi territoriali, tra dimensioni demografiche e organizzazione sociale, la ricognizione dell'assetto urbanistico e dei caratteri degli insediamenti, propongono nuove metodiche e prospettive di ricerca: la città come manufatto urbano diviene così una delle vie da percorrere per misurare processi di crescita, mutate gerarchie sociali, autonomie politico culturali.

Trend demografico e sviluppo della città di Catania, tra ?800 e ?900, sono al centro di questa ricerca: il rapporto popolazione suolo urbano, la distribuzione per quartieri, la situazione abitativa vengono delineati attraverso fonti censuarie, dati annuali, permessi di abitabilità, e altre fonti d'archivio. La disamina della trasformazione materiale della città è strettamente congiunta alla configurazione della politica urbana, alle vicende dei pini regolatori, quale terreno privilegiato per la connotazione delle scelte urbanistiche e dei tentativi di gestione del territorio.

Le dinamiche del mercato immobiliare, i piani di lottizzazione, l'espansione periferica, convergono nella definizione di fenomeni di urbanizzazione legati all'attrazione esercitata dal capoluogo nei confronti dei centri minori. La crescita della città, per la mancata approvazione del piano regolatore, avviene mediante singoli progetti ed iniziative private e secondo modalità e criteri non privi di interesse per storici ed urbanisti.

Paolo Travagliante (1951) è ricercatore confermato presso il Dipartimento di scienze storiche, antropologiche e geografiche dell'Università di Catania. Ha pubblicato saggi sulla politica economica in Italia nel secondo dopoguerra ("incontri meridionali" ,"Sicolorum gymnasium"), sulla dinamica demografica in Sicilia tra le due guerre ("Asso"), sulla crescita urbana delle principali città siciliane tra '800 e '900, e sull'istituto autonomo case popolari a Catania ("Storia urbana").

Indice

Prefazione
1. Crescita demografica ed espansione urbana
1. Le dimensioni della crescita
2. Popolazione e suolo urbano: densità e distribuzione della popolazione per frazioni, quartieri, parrocchie (1871-1936)
2. Modificazioni strutturali e programmi di sviluppo nei primi decenni del '900
1. Crescita edilizia e situazione igienico-sanitaria
2. La Società edificatrice di case economiche
3. Il popolarismo defeliciano
4. La formazione di un nuovo blocco di potere
3. L'attività edilizia nel periodo tra le due guerre
1. I permessi di abitabilità
2. Quadro urbano e cambiamenti tipologici: l'appartamento e il sistema del condominio
3. Espansione periferica e piani di lottizzazione privata
4. Le dinamiche del mercato immobiliare
1. I prezzi delle aree edilizie
2. Andamento del mercato: cenni sui trasferimenti di proprietà e sulle vendite giudiziarie
3. Vendite contrattuali immobiliari negli anni trenta
5. Questione degli alloggi, edilizia popolare, piano regolatore
1. L'attività dell'Istituto autonomo case popolari
2. Problemi dello sviluppo e contesto urbano
3 .Prezzi e sistemi degli affitti
4. Le cause civili promosse per disdette e sfratti
5. Il piano regolatore
6. La città e il suo territorio
1. Bonifica integrale e mito della "ruralità"
2. Tipologia e caratteri dell'edilizia rurale
3. I villaggi rurali
4. L'Ente di colonizzazione del latifondo siciliano