Europa e America: egemonia o partnership? Cinquant'anni di difficili relazioni transatlantiche (1946-1999)

Autori e curatori
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 192,   1a ristampa 2004,    1a edizione  1999   (Codice editore 1574.21)

Europa e America: egemonia o partnership? Cinquant'anni di difficili relazioni transatlantiche (1946-1999)
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 33,00
Disponibilità: Limitata


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846417633

Presentazione del volume

Da cinquant'anni Europa e Stati Uniti sono legati da un'alleanza politico militare, ma i loro rapporti sono stati molto spesso turbolenti e hanno attraversato numerose fasi critiche, ultima delle quali la ex-Jugoslavia.

Alla base di questi contrasti vi è una reciproca diffidenza: gli europei temono l'egemonismo degli Stati Uniti, tuttavia non sono nelle condizioni di fare a meno della loro protezione militare; gli americani si mostrano indifferenti verso le velleità autonomistiche sia politiche che economiche e militari degli alleati, ma non possono rescindere i mille legami che li uniscono all'Europa. La differenza di fondo sta in un diverso approccio storico e culturale: gli americani sono animati da uno spirito missionario sotto il quale spesso celano propositi di dominio, gli europei appaiono più realisti e mal comprendono le motivazioni idealistiche americane. In tutti i campi e in tutti gli schieramenti in cui si sono confrontati in cinquant'anni, questa contrapposizione è apparsa evidente, anche se una rottura definitiva era impedita dalla paura dell'avversario e dalla sostanziale coincidenza degli obiettivi di fondo - democrazia, libertà, pace - che uniscono le due sponde dell'Atlantico.

Oggi, con la fine della guerra fredda, sembrano attenuarsi i motivi di solidarietà fra Europa e America, e i contrasti appaiono più evidenti, come è emerso nelle drammatiche vicende nella ex-Jugoslavia e come avviene periodicamente in campo commerciale. Ma l'incertezza sul futuro provocata dall'insorgere di nuovi problemi le obbliga ancora a mantenere un rapporto di collaborazione, che tuttavia dev'essere impostato su nuove basi.

Francesco Gozzano , giornalista da oltre quarant'anni, inviato speciale, editorialista, vice-direttore e infine direttore dell'Avanti! nonché collaboratore di numerose riviste. Ha dedicato la sua attenzione ai problemi internazionali fin dagli anni Cinquanta, con particolare riguardo alla tematica europea e atlantica, alle relazioni fra Europa e Stati Uniti ed ai rapporti est-ovest. Ha seguito la maggior parte delle conferenze e dei vertici internazionali svoltisi negli ultimi trent'anni, e per la sua attività giornalistica ha ricevuto nel 1967 il Foreign Journalism Award dell'Università di California - Los Angeles (Ucla), il premio Saint Vincent e nel 1987 il premio "Colombe d'oro per la pace". In qualità di esperto ha fatto parte della delegazione italiana alle conferenze sull'informazione nell'ambito della Conferenza per la sicurezza e la cooperazione in Europa (Csce).

Indice


Idealismo americano e realismo europeo
Cronistoria di 50 anni turbolenti

(La creazione delle strutture multilaterali: dalla svolta di Truman al piano Marshall alla Nato: 1946-1949; La prima fase della guerra fredda e il disastro di Suez: 1949-1956; Il tormentato approccio verso la distensione e lo choc dello Sputnik: 1956-1960; Europa atlantica ed Europa carolingia: l'eresia francese e il fallimento della partnership: 1960-1968; L'era di Kissinger e la ricerca dell'identità europea: 1968-1974; Il fossato nell'Atlantico: dall'Atto di Helsinki alla battaglia sugli euromissili: 1974-1980; L'avvento del reaganismo e il crollo del muro; Dall'impero del male agli accordi sul disarmo: 1980-1989; Anni di svolta: la fine del comunismo e l'unificazione tedesca: 1989-1993; La nuova Europa, la Nato globale e la guerra nei Balcani; Spinte e controspinte fra le due sponde dell'Atlantico: 1993-1999)
I temi e le sedi del confronto
(Armamenti e disarmo; Economia, tecnologia, cultura; Aree grigie e crisi periferiche; Gli organismi multinazionali)
I giudizi e le polemiche
(Le posizioni degli europei; Teorie e dottrine americane)
Verso il Duemila, con la sindrome dell'anno Mille