Morire per la patria? La commemorazione dei caduti italiani in Afghanistan

Titolo Rivista: PASSATO E PRESENTE
Autori/Curatori: Monica Quirico
Anno di pubblicazione: 2016 Fascicolo: 99 Lingua: Italiano
Numero pagine: 20 P. 113-132 Dimensione file: 157 KB
DOI: 10.3280/PASS2016-099006
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

Looks into the process by which, in the age of peacekeeping and international security operations, a political and cultural meaning is given to military deaths occurring during missions abroad. The focus is on the commemoration of Italian military casualties in Afghanistan from 2001 onwards. Has the «human rights and peace» rhetoric been enough in order to legitimize their deaths or have more nation-oriented arguments been put forward in public debate?

  • Comparing ‘deep’ insider knowledge: developing analytical strategies for cross-national qualitative studies Maria Wendt, in International Journal of Social Research Methodology /2020 pp.241
    DOI: 10.1080/13645579.2019.1669927

Monica Quirico, Morire per la patria? La commemorazione dei caduti italiani in Afghanistan in "PASSATO E PRESENTE" 99/2016, pp 113-132, DOI: 10.3280/PASS2016-099006