Libri di Scienza e teoria politica

La ricerca ha estratto dal catalogo 244 titoli

Giunti nell’epoca del post-moderno, siamo forse alla vigilia di una mutazione genetica della democrazia? Si è trasformata quest’ultima in una post-democrazia, come alcuni sostengono? O forse sarebbe più opportuno parlare di “sfide” alla democrazia? Il volume riduce tali sfide a due momenti interni al mondo della politica democratica, la sfida delle regole e la sfida degli attori, entrambe rivelatrici di un deficit di efficacia e di legittimità.

cod. 1356.6

Andrea Carati

L'intervento militare democratico

Le nuove pratiche dell'ingerenza e la crisi della sua natura temporanea

Il volume studia la forma dell’intervento militare nelle sue caratteristiche empiriche, mettendo in luce le continuità e le discontinuità manifestatesi nelle pratiche più recenti di interventismo. Il dato più significativo di discontinuità è certamente la persistenza nel tempo delle nuove forme di ingerenza. Per spiegare tale discontinuità, il libro introduce la nozione di intervento militare democratico: un intervento condotto principalmente da democrazie, ispirato a valori di tipo democratico e orientato alla democratizzazione del paese oggetto di intervento.

cod. 1460.72

Una proposta non usuale tra le molte storie del marxismo. La storia del marxismo, infatti, si concretizza qui nel sistema di relazioni tra le sue forme, che si presentano, a loro volta, come incroci risultanti da percorsi molteplici.

cod. 2001.131

Il primo pilastro di una buona politica è la sua ispirazione etica o tensione ideale… La difficoltà nel realizzare una buona politica è oggi accentuata dalla crisi di valori, che induce chi ha il potere a posporre i valori all’efficacia, la qualità alla quantità. Pertanto, per la realizzazione di una “buona politica”, è necessario cambiare mentalità. (dall’introduzione di Padre Bartolomeo Sorge)

cod. 772.16

Mario Caciagli

Rappresentanza e consenso in Germania.

Bundesrat e Bundestag nella Repubblica federale

Alla vigilia delle prossime elezioni del Bundestag, che si terranno nel settembre 2017 e che potrebbero portare a un mutamento nel rapporto fra elettori e partiti e nella dinamica del sistema partitico, questo volume ricostruisce gli andamenti delle elezioni federali in Germania occidentale dal 1949 al 1987 e nella Germania unificata dal 1990 al 2013, evidenziando come il sistema partitico, che si era venuto semplificando e consolidando nel primo quarantennio, sia divenuto più complesso e meno stabile nel ventennio seguente.

cod. 1356.4

Manuel Anselmi

I bambini di Chàvez

Ideologia, educazione e società in America Latina

Un’analisi critica dell’ideologia bolivariana rivoluzionaria del Venezuela, con particolare attenzione ai processi educativi a essa correlati. Attraverso uno studio sul campo all’interno delle Scuole Bolivariane che il governo Chávez ha realizzato per diffondere la cultura bolivariana rivoluzionaria presso tutta la popolazione, si è cercato di cogliere tanto gli aspetti più innovativi quanto quelli più problematici della trasformazione sociale tuttora in atto in questo paese dell’America Latina.

cod. 284.33

Terremoti, comunicazione, diritto.

Riflessioni sul processo alla "Commissione Grandi Rischi"

Per cogliere la complessità della vicenda giudiziaria conseguente al terremoto dell’Aquila occorre mettere da parte gli eccessi di semplificazione, i pregiudizi e la frettolosa ricerca di colpevoli. Sismologi, ingegneri, sociologi, giuristi, psicologi e giornalisti scientifici delineano vari aspetti emergenti dai due processi, tratteggiando una prospettiva critica rispetto alle sentenze e propositiva rispetto al futuro.

cod. 1420.193

Andrea Scavo

Governare le reti.

La multi-network governance

Chiarire il significato dell’abusato termine governance può rappresentare un’operazione funzionale a un suo migliore utilizzo analitico. Approfondire, comprendere e delineare i contorni di una governance “propria” può agevolare l’azione di programmazione da parte dei policy-maker, contribuendo così a un più efficace perseguimento di risultati in materia di sviluppo economico e locale.

cod. 1356.2

In democrazia bisogna rinunciare alla verità pur di garantire la pace civile? Questo è il nodo cruciale, centrale per la filosofia politica, che Nida-Rümelin affronta nel volume. La tesi dell’autore è che la verità sia indispensabile in politica poiché senza di essa la democrazia perderebbe il suo volto umano e la sua base partecipativa.

cod. 1802.2