Dall’arresto psicomotorio al processo terapeutico. Note sul caso di A.

Titolo Rivista: PSICOBIETTIVO
Autori/Curatori: Salvatore Martini
Anno di pubblicazione: 2012 Fascicolo: 3 Lingua: Italiano
Numero pagine: 5 P. 107-111 Dimensione file: 140 KB
DOI: 10.3280/PSOB2012-003009
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

In questo lavoro viene proposta una rilettura del caso clinico di A. dal punto di vista della psicologia analitica junghiana. La grave sintomatologia del paziente sembrerebbe aver rappresentato un cortocircuito psichico di fronte alla difficoltà individuale e familiare di accedere ad una necessaria dimensione di cambiamento e sviluppo. La relazione terapeutica appare costituire per A. una prima e preziosa opportunità di ripensare e sperimentare se stesso all’interno di una relazione di fiducia, in un fluire di eventi che lo porterà progressivamente ad una preziosa ridefinizione di sé.

Salvatore Martini, Dall’arresto psicomotorio al processo terapeutico. Note sul caso di A. in "PSICOBIETTIVO" 3/2012, pp 107-111, DOI: 10.3280/PSOB2012-003009