Il ruolo dello spazio nell’innovazione del welfare locale

Titolo Rivista TERRITORIO
Autori/Curatori Stefania Sabatinelli
Anno di pubblicazione 2018 Fascicolo 2017/83 Lingua Italiano
Numero pagine 6 P. 75-80 Dimensione file 237 KB
DOI 10.3280/TR2017-083011
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit. Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

Anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

La dimensione spaziale del welfare, intesa come la relazione tra welfare e territorio e tra welfare e spazio, si situa al confine tra diverse discipline, e abbraccia diversi settori amministrativi e comparti regolativi, ed è perciò generalmente poco indagata dalla ricerca e poco considerata da decisori e operatori. A partire dall’esperienza concreta del progetto Welfare di Tutti a Milano, il contributo mostra come i cambiamenti con cui la città e il welfare locale si confrontano mutano i caratteri della programmazione, la cui esigenza non viene certo meno, e discute come il potenziale generativo delle caratteristiche fisiche dei luoghi del welfare possa incidere sugli esiti di politiche e interventi;

Keywords:Welfare; spazi del welfare; servizi

  1. Bateson G., 1976, Verso un’ecologia della mente. Milano: Adelphi (ed. or. 1972).
  2. Bifulco L., de Leonardis O., 2003, «La configurazione spaziale delle politiche sociali». In: Bifulco L. (a cura di), Il genius loci del welfare. Roma: Officina Edizioni.
  3. Bricocoli M., 2018, «Progetti, processi e luoghi nella riorganizzazione dei servizi di welfare. Una sperimentazione a Milano» (in questo numero).
  4. Bricocoli M., Sabatinelli S., 2016, «Lo spazio dell’innovazione sociale». In: Sordelli G. (a cura di), Il processo progettuale. La Spezia: Fondazione Cassa di Risparmio della Spezia.
  5. Bricocoli M., Sabatinelli S., 2018, «Città, welfare e servizi: temi e questioni per il progetto urbanistico e le politiche sociali», (in questo numero).
  6. Bricocoli M., Palazzo C., Sabatinelli S., 2016, «La riconversione della spesa pubblica come terreno di innovazione. Soluzioni residenziali per l’emergenza abitativa a Milano». La Rivista delle Politiche Sociali, 1: 69-86.
  7. Caravaggi L., Imbroglini C., 2016, Paesaggi socialmente utili. Assistenza e accoglienza come dispositivi di progetto e trasformazione urbana. Macerata: Quodlibet.
  8. Consalez L. 2018, «La costruzione di uno spazio ibrido: rab-WeMi San Gottardo», (in questo numero).
  9. de Leonardis O., Mauri D., Rotelli F., 1994, L’impresa sociale. Milano: Anabasi.
  10. Goffman E., 1983, Stigma. L’identità negata. Milano: Giuffré (ed. or. 1963).
  11. Marani B., 2018, «Questo non è un bar. Nuovi luoghi del welfare a Milano», (in questo numero).
  12. Munarin S., Tosi M.C., Renzoni C., Pace M., 2012, Spazi del welfare. Esperienze Luoghi Pratiche. Macerata: Quodlibet.
  13. Pasqui G., 2017, Urbanistica oggi. Piccolo lessico critico. Roma: Donzelli.
  14. Pierson P., 1998, «Irresistible forces, Immovable Objects: Post-industrial Welfare States Confront Permanent Austerity». Journal of European Public Policy, 5, 4: 539-560. DOI: 10.1080/13501769880000011
  15. Sabatinelli S., 2016a, «La domanda abitativa oltre il fabbisogno». Territorio, 78: 93-97. DOI: 10.3280/TR2016-078012
  16. Sabatinelli S., 2016b, «Aspetti critici dell’innovazione sociale nel contesto italiano». Prospettive Sociali e Sanitarie, 1: 8-11. Doi da verificare Weick K., 1997, Senso e significato dell’organizzazione. Milano: Cortina (ed. or. 1995).

Stefania Sabatinelli, Il ruolo dello spazio nell’innovazione del welfare locale in "TERRITORIO" 83/2017, pp 75-80, DOI: 10.3280/TR2017-083011