La scrittura autobiografica come avvicinamento alla storia del bambino. Riflessione su una sperimentazione nell’ambito dell’adozione internazionale

Titolo Rivista: MINORIGIUSTIZIA
Autori/Curatori: Elena Barbato, Daniela Bennati, Pietrina Guglietti, Leonardo Luzzatto, Valeria Palano, Paola Re
Anno di pubblicazione: 2018 Fascicolo: 4 Lingua: Italiano
Numero pagine: 15 P. 55-69 Dimensione file: 109 KB
DOI: 10.3280/MG2018-004007
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

Il lavoro contiene una riflessione su un’esperienza condotta con due gruppi di scrittura autobiografica con genitori adottivi durante l’attesa dell’abbinamento nell’Adozione Internazionale. Sono considerate e discusse le dinamiche del gruppo e della scrittura, che mobilitano nei partecipanti affetti ed emozioni, riducendo il senso di estraneità del primo incontro e disponendo ad una vicinanza qualitativamente diversa. L’osservazione post-adottiva dei nuclei familiari neocostituiti sembra confermare che la modalità formativa scelta possa rendere più favorevole e più intima la fase di costruzione reciproca dei legami di attaccamento bambini-genitori, attraverso una modalità meno filtrata dagli aspetti cognitivi.

Elena Barbato, Daniela Bennati, Pietrina Guglietti, Leonardo Luzzatto, Valeria Palano, Paola Re, La scrittura autobiografica come avvicinamento alla storia del bambino. Riflessione su una sperimentazione nell’ambito dell’adozione internazionale in "MINORIGIUSTIZIA" 4/2018, pp 55-69, DOI: 10.3280/MG2018-004007