Quando gli interventi di aiuto permettono a madri e bambini di non essere allontanati: home visiting come sostegno precoce alla genitorialità

Titolo Rivista: MINORIGIUSTIZIA
Autori/Curatori: Federica Boni, Marta Colombi, Ida Finzi, Serena Kaneklin
Anno di pubblicazione: 2018 Fascicolo: 4 Lingua: Italiano
Numero pagine: 12 P. 143-154 Dimensione file: 92 KB
DOI: 10.3280/MG2018-004016
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

L’articolo illustra un’esperienza di home visiting nel periodo perinatale e nel primo anno di vita, come sostegno alla relazione madre-bambino in situazioni di difficoltà psicologica o sociale. Viene illustrato il metodo di lavoro che non segue schemi prestabiliti, ma è finalizzato, attraverso l’attenzione alla relazione, al potenziamento delle risorse personali e sociali del nucleo familiare, in un’ottica di attivazione di processi di identificazione positiva e di elaborazione di esperienze traumatiche vissute in precedenza. I risultati sono incoraggianti sia quando il progetto viene attivato come prevenzione, sia con casi segnalati e seguiti dai servizi.

Federica Boni, Marta Colombi, Ida Finzi, Serena Kaneklin, Quando gli interventi di aiuto permettono a madri e bambini di non essere allontanati: home visiting come sostegno precoce alla genitorialità in "MINORIGIUSTIZIA" 4/2018, pp 143-154, DOI: 10.3280/MG2018-004016