La promozione dell’affidamento familiare di adolescenti: uno sguardo nel territorio piemontese

Titolo Rivista: MINORIGIUSTIZIA
Autori/Curatori: Luca Pavani
Anno di pubblicazione: 2018 Fascicolo: 4 Lingua: Italiano
Numero pagine: 9 P. 178-186 Dimensione file: 83 KB
DOI: 10.3280/MG2018-004019
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

La legge 184/83 indica come preferibile, a seguito di un allontanamento dalla famiglia d’origine, l’inserimento del minore in famiglia affidataria. La maggior parte dei minori adolescenti fuori dalla famiglia, però, risulta essere in comunità. La presente ricerca intende delineare con un approccio qualitativo gli strumenti mirati di promozione dell’affido che i servizi sociali piemontesi adottano per reperire famiglie di accoglienza per gli adolescenti.

Luca Pavani, La promozione dell’affidamento familiare di adolescenti: uno sguardo nel territorio piemontese in "MINORIGIUSTIZIA" 4/2018, pp 178-186, DOI: 10.3280/MG2018-004019