L’interruzione volontaria della gravidanza nelle minorenni: implicazioni psicologiche e giuridiche

Titolo Rivista: MINORIGIUSTIZIA
Autori/Curatori: Patrizia Fausta Losio, Floriana La Femina, Elena Bravi
Anno di pubblicazione: 2019 Fascicolo: 4 Lingua: Italiano
Numero pagine: 9 P. 112-120 Dimensione file: 80 KB
DOI: 10.3280/MG2019-004013
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

La gestione della interruzione volontaria di gravidanza nelle ragazze minorenni richiede da parte dei consultori un lavoro di rete pluriprofessionale che ne organizza il percorso assistenziale compresa l’integrazione con gli altri servizi sanitari del territorio e, dove necessario, con l’Autorità giudiziaria. Considerato l’alto valore preventivo di un intervento di supporto psicologico in questa fascia di età, l’area psicologica dei Consultori è impegnata a favorire il percorso di elaborazione della scelta personale dell’interruzione di gravidanza affrontando le diverse tematiche ad essa correlate.

Patrizia Fausta Losio, Floriana La Femina, Elena Bravi, L’interruzione volontaria della gravidanza nelle minorenni: implicazioni psicologiche e giuridiche in "MINORIGIUSTIZIA" 4/2019, pp 112-120, DOI: 10.3280/MG2019-004013