Peer Reviewed Journal



Proporre un articolo
SOCIOLOGIA URBANA E RURALE
3 fascicoli all'anno , ISSN 0392-4939 , ISSNe 1971-8403
Prezzo fascicolo (inclusi arretrati): € 26,50
Prezzo fascicolo e-book (inclusi arretrati): € 22,50

Canoni 2019
Biblioteche, Enti, Società:
cartaceo (IVA inclusa): Italia € 79,00;Estero € 124,00;
solo online (IVA esclusa):  € 88,00;

Info  abbonamenti cartaceo     Info  licenze online

Atenei:
online (con arretrati, accesso perpetuo, formula plus )
Info licenze online

Privati:
cartaceo: € 70,00 (Italia); cartaceo: € 107,50 (Estero); solo online (privati): € 56,50 ; 
Info abbonamenti  Info Soci AIS

Abbonati qui


La rivista è attualmente diretta da Maurizio Bergamaschi

Sociologia urbana e rurale è stata fondata nel 1979 da Paolo Guidicini ed è diretta attualmente da Maurizio Bergamaschi. È promossa e realizzata dal Centro studi sui problemi della città e del territorio (Ce.P.Ci.T) del Dipartimento di Sociologia e Diritto dell’Economia dell’Università di Bologna ed è pubblicata con cadenza quadrimestrale dall’Editore Franco Angeli.

È l’unica rivista italiana di sociologia dell’ambiente e del territorio e pubblica studi teorici ed empirici prevalentemente connessi alle trasformazioni del mondo urbano e rurale. Particolare attenzione è riservata alle configurazioni socio-spaziali che assume sia il territorio urbano che quello rurale, ai processi di impoverimento e di esclusione sociale, ai temi del governo urbano, ai movimenti migratori sia su scala locale che internazionale, alle tematiche ambientaliste, alla progettazione architettonica e urbanistica, al turismo, alle nuove popolazioni metropolitane. La rivista ospita inoltre saggi metodologici, di storia della disciplina e rassegne bibliografiche su temi specifici. La rivista non intende trincerarsi all’interno della disciplina sociologica, ma piuttosto riannodare i fili di un confronto e di un dibattito da tempo interrotti con altre aree disciplinari e figure professionali, in particolare architetti, urbanisti e geografi. La rivista intende promuovere uno spazio di confronto scientifico tra differenti ambiti disciplinari. La riviste intende ampliare le possibilità di pubblicazione per i lavori meritevoli, di stimolare il dibattito e il confronto delle idee e dei risultati di ricerca. La rivista si avvale della collaborazione non solo di studiosi italiani ma anche stranieri, ed è per questa ragione che prestigiosi ricercatori europei ed americani hanno accettato di entrare a far parte del Comitato di direzione. La struttura della rivista prevede in ogni numero una sezione monografica, affidata ad uno o due curatori, indicati dal Comitato di direzione, presentata e introdotta dagli stessi, ma ospita anche, in una seconda sezione, Studi e ricerche, resoconti di ricerca, riflessioni su specifici aspetti disciplinari, rassegne bibliografiche della più aggiornata letteratura. In ogni numero trovano spazio schede e recensioni di libri pubblicati sia a livello nazionale, sia internazionale. Ogni anno il Comitato di direzione programma le tematiche della sezione monografica e i relativi curatori. A questi ultimi è affidata la scelta di lanciare un call for paper a livello internazionale che verrà pubblicizzato sulla pagina web della rivista e sul sito della sezione Sociologia del territorio dell’AIS o chiedere direttamente ai potenziali collaboratori un contributo. Il Comitato di direzione si riserva la possibilità di valutare proposte per la sezione monografica della rivista. Tutti sono invitati a proporre al comitato di direzione un numero monografico.
Nella rivista si prevede la pubblicazione di saggi in una delle seguenti lingue: italiano, francese, inglese, tedesco e spagnolo.
Gli articoli proposti per la pubblicazione sono sottoposti al giudizio di un Comitato di valutazione
Gli autori devono presentare il loro articolo accompagnato da una breve sintesi (10 righe) e da 6 parole-chiave in italiano e in inglese

Direzione: Maurizio Bergamaschi (maurizio.bergamaschi@unibo.it)
Comitato di direzione: Marco Alberio (UQAR Université du Québec à Rimouski), Maurizio Ambrosini (Università di Milano), Giandomenico Amendola (Università di Firenze), Franco Bianchini (Leeds Metropolitan University), Paola Bonora (Università di Bologna), Marc Breviglieri (Haute Ecole Spécialisée di Ginevra), Marco Castrignanò (Università di Bologna), Pier Luigi Cervellati (IUAV), Ada Cavazzani (Università della Calabria), Terry Clark (University of Chicago), Alessia de Biase (LAA-LAVUE -UMR 7218 CNRS- Ecole nationale superieure de Paris la Villette), Michael Dear (University of California, Berkeley), Nancy Duxbury (Centre for Social Studies, University of Coimbra), Alberto Gasparini (Università di Trieste), Nancy Holman (London School of Economics), Ray Hutchison (University of Wisconsin - Green Bay), Tom Hutton (University of British Columbia, Vancouver), Richard Ingersoll (Syracuse University Firenze), Yuri Kazepov (Università di Milano Bicocca), Volker Kirchberg, (Institut für Soziologie und Kulturorganisation, Leuphana Universität Lüneburg), Jean Francois Laé (Universitè Paris VIII), John Logan (Brown University), Eduardo Cesar Leão Marques (Universidade de São Paulo), Ezio Marra (Università di Milano Bicocca), Guido Martinotti (Università di Milano Bicocca) †, Antonietta Mazzette (Università di Sassari), Alfredo Mela (Politecnico di Torino), Enzo Mingione (Università di Milano Bicocca), Fiammetta Mignella Calvosa (LUMSA di Roma), Ali Modarres (Department of Geosciences and Environment at California State University, Los Angeles), Harvey Molotch (New York University), Nicola Negri (Università di Torino), Giampaolo Nuvolati (Università di Milano Bicocca), Simon Parker (University of York), Carlo Petrini (Università degli studi di Scienze Gastronomiche), Giovanni Pieretti (Università di Bologna), Osvaldo Pieroni (Università della Calabria) -, Fortunata Piselli (Università di Napoli Federico II), Juan José Pujadas (Universitat Rovira I Virgili di Tarragona), Jason Prior (University of Technology, Sydney), Dean J. Saitta (University of Denver), Mario Small (University of Chicago), Richard Taub (University of Chicago), Antonio Tosi (Politecnico di Milano), Diane-Gabrielle Tremblay (TÉLUQ, Université du Québec), Francesca Zajczyk (Università di Milano Bicocca).Redazione: Mario Boffi (Università di Milano Bicocca), Matteo Colleoni (Università di Milano Bicocca), Alessandra Corrado (Università della Calabria), Enrico Ercole (Università del Piemonte Orientale), Monica Gilli (Università di Milano Bicocca), Carlo Gelosi (Università per stranieri Dante Alighieri di Reggio Calabria), Alessandra Landi (Università di Bologna), Gabriele Manella (Università di Bologna), Francesca Mantovani (Università di Bologna), Michela Morello (Università di Palermo), Alessandra Olivi (Universidad de Sevilla), Agostino Petrillo (Politecnico di Milano), Asterio Savelli (Università di Bologna), Camillo Tidore (Università di Sassari).Segreteria di redazione: Alice Lomonaco (coordinatrice, Università di Bologna), Luca Daconto (Università di Milano Bicocca), Carolina Mudan Marelli (Ecole nationale superieure de Paris la Villette), Davide Olori (Università di Bologna), Valeria Piro (Università di Bologna), Giuliana Sangrigoli (Università di Bologna).

Direzione, redazione: : Centro Studi sui Problemi della Città e del Territorio (Ce.P.Ci.T), Dipartimento di Sociologia e diritto dell’economia, Strada Maggiore 45 40125 - Bologna, tel. 051-2092859 - fax 051-238004Bologna, tel. 051-2092859 - fax 051-238004, Maurizio Bergamaschi (maurizio.bergamaschi@unibo.it)

La Rivista utilizza una procedura di referaggio doppiamente cieco (double blind peer review process), i revisori sono scelti in base alla specifica competenza. Gli autori devono presentare il loro articolo accompagnato da una breve sintesi (10 righe) e da 6 parole-chiave in italiano e in inglese

Fascia A Anvurper settore concorsuale: area14/C1 (Sociologia generale), area 14/C2 (Sociologia dei processi culturali e comunicativi), area14/C3 (Sociologia dei fenomeni politici e giuridici), area 14/D1 (Sociologia dei processi economici, del lavoro, dell'ambiente)

Per il ranking in Google Scholar, clicca qui

FrancoAngeli è consapevole dell’importanza - per accrescere visibilità e impatto delle proprie pubblicazioni - di assicurare la conservazione nel tempo dei contenuti digitali. A tal fine siamo membri delle due associazioni internazionali di editori e biblioteche - Clockss e Portico - nate per garantire la conservazione delle pubblicazioni accademiche elettroniche e l’accesso futuro nel caso in cui venissero a mancare le condizioni per accedere al contenuto tramite altre forme.

Sono repository certificati che offrono agli autori e alle biblioteche anche la garanzia dell’aggiornamento tecnologico e di formati per permettere di fruire in perpetuo e nel modo più completo possibile dei full text.

Per saperne di più: Home - CLOCKSS; Publishers – Portico.

La circolazione della rivista mira a valorizzarne l’impatto presso la comunità accademica e il mondo della ricerca.



Articolo gratuito Articolo gratuito Articolo a pagamento Articolo a pagamento Acquista il fascicolo in e-book Fascicolo disponibile in e-book


Fascicolo 111/2016 
Acquista il fascicolo in formato e-book


Alfredo Mela, Silvia Mugnano, Davide Olori, "Vulnerable italy": between academic debate and a moltitude of social and political actors
Fabio Carnelli, Ivan Frigerio, A socio-spatial vulnerability assessment for disaster management: insights from the 2012 emilia earthquake (italy)
Davide Olori, Post-disaster reconstruction in Constitución, Chile (La ricostruzione post-disastro a Constitución, Cile)
Anna Maria Zaccaria, Sara Zizzari, Spaces of resilience: Irpinia 1980, Abruzzo 2009 (Spazi di resilienza: Irpina 1980, Abruzzo 2009)
Bernardo Cattarinussi, The phases of the Friuli earthquake (Le fasi sociali del terremoto del Friuli del 1976)
Monica Musolino, Communities and inhabited environment in the sociospatial reconstruction after a disaster: two italian stories
Fabio Carnelli, Giuseppe Forino, Sara Zizzari, L’aquila 2009-2016. The earthquake in the italian social sciences
Stefania Ferraro, La configurazione spaziale delle politiche sociali in alcune aree del disagio napoletano
Elena Battaglini, Resilienza come esito stabile o processo di territorializzazione? Uno studio di caso in Serbia
Silvia Crivello, Città e sfida ambientale: prospettive e limiti del dibattito sulle post-carbon cities
Recensioni
Abstracts


Fascicolo 110/2016 
Acquista il fascicolo in formato e-book


Guido Borelli, Introduzione
Gennaro Avallone, Comunità e studi di comunità in Italia. dalla centralità delle comunità umane alla prospettiva delle comunità socio-ecologiche
Gabriele Manella, "Sporcarsi le mani e i bordi dei pantaloni": La lezione Chicaghese negli studi di comunità
Simone Tosi, Tommaso Vitale, Vivere nella comunità locale. Una questione politica nella storia della sociologia urbana italiana
Gian-Luigi Bulsei, Essere comunità in condizioni avverse
Alfredo Mela, Per una nuova generazione di studi di comunità
Guido Borelli, Attraverso il mainstream degli studi di comunità: identità, luoghi e rappresentazioni
Alessandro Martelli, Lotta alla povertà e articolazione locale delle policies. il caso della carta acquisti sperimentale
Antonietta Mazzette, Sara Spanu, Alla ricerca della sicurezza totale negli spazi urbani: due studi di caso
Alice Lomonaco, Riuso e temporaneità nella città contemporanea (G. Campagnoli, Riusiamo l’Italia. Gruppo24ore, 2014)
Vincenzo Marrone, Recensioni
Abstract


Fascicolo 109/2016 
Acquista il fascicolo in formato e-book


Riley Dunlap, In remembrance of Fulvio Beato
Sana Huque, Sarmistha Pattanaik, Devanathan Parthasarathy, Are sustainable cities "sustainable" for the poor? a study of kolkata in eastern india
Silvia Crivello, Capitale, natura e città: ecologia politica urbana dell’inceneritore del Gerbido a Torino
Sara Isabella Chiodi, Strumenti intelligenti per città più sicure
Alice Dal Gobbo, Il discorso dello "sviluppo sostenibile": critica di una fantasia ideologica
Alessandra Decataldo, Licia Lipari, Analisi del fenomeno del littering negli spazi pubblici urbani. Il caso di Milano
Antonio Russo, Il mezzogiorno tra deindustrializzazione e innovazione tecnologica
Davide Diamantini, Nunzia Borrelli, Approccio human-centred per una governance inclusiva delle città contemporanee. I principi slow nella città smart
Paola de Salvo, Viviana Calzati, Agricoltura sociale e detenzione: l’esperienza della Cooperativa 153 nella casa circondariale Capanne di Perugia
Recensioni
Abstracts


Sommari delle annate

2019   2018   2017   2016   2015   2014   2013   2012   2011   2010   2009   2008   2007   2006   2005   2004   2003   2002   2001   2000   1999   1998   1997   1996   1995   1994   1993   1992   1991   1990