CHIUSURA ESTIVA! Gli ordini inseriti fino al 30 luglio verranno regolarmente spediti. Quelli fatti successivamente verranno evasi a partire dal 26 agosto.

Edoardo Caracciolo.

A cura di: Nicola Giuliano Leone

Edoardo Caracciolo.

Urbanistica, architettura, storia

Edoardo Caracciolo può essere considerato un riferimento per molti docenti e molte discipline della Facoltà di Architettura di Palermo. Il testo, concentrandosi sullo studio di una figura tanto rilevante, intende ricostruirne una memoria, consapevole degli accadimenti, delle attenzioni teoriche, dell’architettura, dell’urbanistica, e si propone di scoprire nelle radici comuni che Caracciolo rappresenta le ragioni che fanno da spalla e da premessa alla complessa realtà contemporanea.

Printed Edition

28.50

Pages: 220

ISBN: 9788891710536

Edition: 1a edizione 2014

Publisher code: 1862.191

Availability: Discreta

Pages: 220

ISBN: 9788891720337

Edizione:1a edizione 2014

Publisher code: 1862.191

Can print: No

Can Copy: No

Can annotate:

Format: PDF con DRM for Digital Editions

Info about e-books

Pages: 220

ISBN: 9788891720436

Edizione:1a edizione 2014

Publisher code: 1862.191

Can print: No

Can Copy: No

Can annotate:

Format: ePub con DRM for Digital Editions

Info about e-books

Le ragioni che fanno di Edoardo Caracciolo un riferimento per molti docenti e molte discipline della Facoltà di Architettura di Palermo possono essere ricondotte ad alcune particolari condizioni.
È tra i giovani che partecipano alla fondazione della Facoltà di Architettura di Palermo; infatti nel 1944 ha soli 38 anni e ha avuto modo di frequentare i corsi di Ernesto Basile, di Giuseppe Capitò, di Salvatore Caronia Roberti. È tra i docenti della Facoltà che fino al 1962 con più cura accompagnano le nuove generazioni nella ricostruzione del dopoguerra. Le vicende accademiche, le sue capacità di insegnante, la diffusa passione per la storia, fanno di lui una figura capace di rappresentare un periodo in cui la differenza tra discipline, pur se abbastanza marcata, non determina una netta distanza tra le culture e le scale del progetto.
Per queste ragioni Caracciolo può essere considerato il riferimento per le articolate componenti della Facoltà di Architettura di Palermo in sintonia con quanto accadeva anche in altre realtà del Paese.
Il testo, concentrandosi sullo studio di una figura tanto rilevante, intende ricostruirne una memoria, consapevole degli accadimenti, delle attenzioni teoriche, dell'architettura, dell'urbanistica, e si propone di scoprire nelle radici comuni che Caracciolo rappresenta le ragioni che fanno da spalla e fanno da premesse alla complessa realtà contemporanea.

Nicola Giuliano Leone è professore ordinario di Progettazione urbanistica presso la Facoltà di Architettura di Palermo. È stato preside della stessa facoltà (2000-2007) e direttore del Dipartimento di Storia e pro-getto nell'architettura (1995-2000), segretario nazionale della SIU Società Italiana degli Urbanisti (2006-2011), presidente della stessa dal 2011 al 2013, promotore, responsabile scientifico e docente di percorsi formativi post laurea nazionali e internazionali connessi al turismo, autore di piani e progetti in varie regioni italiane e in Paesi in via di sviluppo.

Angelo Milone, Presentazione
Marcella Aprile, La complessità del moderno o delle origini
Nicola Giuliano Leone, Edoardo Caracciolo, proprietà, professioni, politica
Marcello Panzarella, Le impostazioni teoriche in risposta alle "sei domande" di Casabella, 251, 1961
Ettore Sessa, L'"Hotel Palace" a Mondello
Paola Barbera, Alla ricerca di un maestro
Giulia Bonafede, Edoardo Caracciolo e Antonio Bonafede. Polifonia culturale e impegno sociale
Teresa Cannarozzo, Il contributo di Edoardo Caracciolo alla formazione del Piano regolatore di Palermo (1956-62)
Antonio Cottone, Tiziana Basiricò, Dalla formazione all'insegnamento nelle Facoltà di Ingegneria e Agraria
Giovanna Sagona, Da uno studio professionale che non c'è
Giuseppe Trombino, Caracciolo e il superamento del piano funzionalista
Leonardo Urbani, Edoardo Caracciolo
Nino Vicari, L'urbanistica rurale
Carla Quartarone, I primi anni della Facoltà
Cesare Ajroldi, Gli anni Sessanta e Settanta e l'unità architettura-urbanistica
Giuseppe Gangemi, La didattica
Giuseppe Abbate, L'intervento nei centri storici: l'ANCSA e il caso Erice
Emanuela Garofalo, Gli scritti di storia dell'architettura dagli studi sul Medioevo al dibattito contemporaneo
Matteo Iannello, Critica, teoria, progetto, architetture e concorsi
Francesco Maggio, Un disegno per Palermo. Il consorzio per il Palazzo della Regione
Ferdinando Trapani, Il disegno sociale del piano
Fulvia Scaduto, Il VII Congresso nazionale di Storia dell'architettura
Glenda Scolaro, La ricostruzione di un archivio: tracce, frammenti, percorsi
Maurizio Vesco, "L'urbanistica si identifica con la sua storia": Edoardo Caracciolo e la disciplina storico-urbanistica
Nicola Giuliano, Architettura, Urbanistica, Storia e poi?
Giovanna Sagona, Carla Quartarone, Ettore Sessa, Regetso cronologico delle attività e degli scritti
Gli autori.

Contributors: Giuseppe Abbate, Cesare Ajroldi, Marcella Aprile, Paola Barbera, Tiziana Basiricò, Giulia Bonafede, Teresa Cannarozzo, Antonio Cottone, Giuseppe Gangemi, Emanuela Garofalo, Matteo Iannello, Francesco Maggio, Angelo Milone, Marcello Panzarella, Carla Quartarone, Giovanna Sagona, Fulvia Scaduto, Glenda Scolaro, Ettore Sessa, Ferdinando Trapani, Giuseppe Trombino, Leonardo Urbani, Maurizio Vesco, Nino Vicari

Serie: Urbanistica

Subjects: Urban and Regional Studies: Theories and History

Level: Scholarly Research

You could also be interested in