Governare la crisi. Politiche del lavoro e dello sviluppo nel caso Saiwa di Locate Triulzi
Autori e curatori
Contributi
Mario Antonio Arnaboldi, Silvano Campioni, Arianna Censi, Carlo Farina, Giuseppe Saronni
Collana
Livello
Dati
pp. 236,      1a edizione  2004   (Codice editore 130.16)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 28.50
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846456922

Presentazione del volume

Nei primi mesi del 2001 la multinazionale Danone, nel contesto di un piano di ristrutturazione aziendale a scala europea, annuncia la chiusura dello stabilimento Saiwa di Locate Triulzi e il trasferimento a Capriata d'Orba di tutte le attività produttive. Si apre così un periodo di incertezza sia per il 274 lavoratori coinvolti, sia per il futuro di un'area strategica per il Sud-Milano. Questo volume ricostruisce i passaggi, le caratteristiche generali e il senso di un processo complesso indirizzato alla gestione concertata della crisi. Si è trattato di un percorso nel quale i rappresentanti dei lavoratori, l'azienda e l'Amministrazione comunale, senza mai dimenticare quanto la chiusura di una fabbrica rappresenti un evento traumatico per un territorio, si sono adoperati per individuare le migliori soluzioni possibili per i lavoratori e opportunità innovative di reindustrializzazione dell'area.

Au cours des premiers mois 2001, dans le cadre d'un plan de restructuration d'entreprise à échelle européenne, la multinationale Danone annonce la fermeture de l'établissement Saiwa de Locate Triulzi et le transfert à Capriata d'Orba de toutes les activités de production. C'est le début d'une période d'incertitude aussi bien pour les 274 employés concernés que pour l'avenir d'une région stratégique pour le Sud de Milan. Cet ouvrage reconstruit les passages, les caractéristiques générales et le sens d'un processus complexe visant à la gestion concertée de la crise. Il s'est agi d'un parcours durant lequel les représentants des employés, l'entreprise et l'Administration municipale, sans jamais oublier à quel point la fermeture d'une usine représente un évènement traumatisant pour un territoire, ont collaboré pour définir les meilleures solutions possibles pour les employés et les opportunités innovantes de réindustrialisation de la zone.

Paola Briata , architetto, è dottore di ricerca in "Pianificazione territoriale e politiche pubbliche del territorio". Svolge attività di ricerca sui temi delle politiche urbane e territoriali presso il C.D.R.L. e collabora con il Dipartimento di Architettura e Pianificazione del Politecnico di Milano.

Indice


Gabriele Pasqui, Introduzione
Una storia d'impresa nella bassa milanese: la vicenda della Saiwa a Locate Triulzi
(La storia dell'azienda; Locate e la fabbrica)
Una testimonianza di Mario Antonio Arnaboldi, Il futuro orwelliano della Saiwa
La ristrutturazione industriale: strategie, politiche, esiti
(La fase iniziale della ristrutturazione: le strategie e le risorse degli attori; Dal conflitto alla chiusura consensuale dello stabilimento; I contenuti del Piano Sociale)
Dalla crisi industriale allo sviluppo locale: prospettive per il riuso dell'area
(L'avvio del riuso dell'area: le politiche della proprietà e le ipotesi dell'Amministrazione; Il riuso dell'area nel quadro delle strategie di sviluppo del Sud Milano: qualche indicazione progettuale per la reindustrializzazione)
Conclusioni
Il punto di vista degli attori
Arianna Censi, Sindaco di Locate Triulzi
Carlo Farina, Gruppo Danone
Silvano Campioni, Flai Cgil
Giuseppe Saronni, Fat Cisl
Appendice - cronologia