La poesia dell'azione. Vita e morte di Carlo Tresca
Autori e curatori
Contributi
Giampietro Berti
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 352,      1a edizione  2013   (Codice editore 1573.414)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 42.00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820407186
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 29.50
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856863567
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve
La figura di Carlo Tresca, personaggio politicamente scomodo, che dedicò la propria vita ai diritti dei lavoratori, cercando di aiutarli a liberarsi dalle catene che li tenevano in soggezione con tutti i mezzi di cui era in possesso e pagando con la propria vita l’impegno a favore della libertà.
Utili Link
Il Manifesto L'avventurosa vita del libertario Carlo Tresca (di Giuseppe Evangelista)… Vedi...
Abexpress.it Recensione… Vedi...
Presentazione del volume

La figura e l'opera di Carlo Tresca rientrano a pieno titolo nella storia politica e sociale del Novecento, precisamente quel Novecento segnato dal rilevante fenomeno dell'emigrazione europea negli Stati Uniti d'America; un'emigrazione destinata a imprimere, specialmente nei primi tre decenni del secolo, notevoli risvolti sovversivi alle rivendicazioni sindacali della classe lavoratrice statunitense.
Siamo in presenza di un periodo importante della storia americana così come essa si sviluppa "dal basso", dato che si intreccia con quella eterogenea dei lavoratori di molte nazionalità: tedeschi, polacchi, francesi, irlandesi, italiani, spagnoli, portoghesi, sudamericani. Si tratta, cioè, di uno spaccato significativo della sedimentazione etnica, culturale e antropologica della vita di una buona parte degli States.
Tresca testimonia come la sua esistenza non sia disgiungibile dal suo tempo: il tempo di una lotta rivoluzionaria senza esclusione di colpi contro il potere costituito in qualunque modo questo si presenti e si declini.
Il percorso biografico di Tresca ci è ora restituito da quest'ampia indagine bibliografica e archivistica di Stefano di Berardo, Poesia dell'azione, che pone giustamente l'accento sull'attività rivoluzionaria vista quale tratto fondamentale della vita dell'anarchico abruzzese. Si tratta di una biografia a "tutto tondo" che, attraverso la minuziosa ricostruzione dei diversi passaggi, a volte assai accidentati e complessi, dell'azione sovversiva, intende ripercorrere l'intero tragitto di Tresca, dalla nascita alla morte seguendo anche le sue vicende personali. (Dalla Prefazione di Giampietro Berti.)

Stefano Di Berardo, nato a Pescina (L'Aquila) nel 1984, si è laureato in Scienze politiche e Relazioni internazionali presso l'Università degli Studi di Padova. Tra i fondatori dell'associazione culturale "Giro di Vento", che da anni collabora con Amref per la costruzione di pozzi d'acqua in Africa e si occupa della sensibilizzazione della cittadinanza su temi come i diritti umani e l'Aids, collabora con la rivista settimanale Zac7, settimanale del centro Abruzzo.

Indice


Giampietro Berti, Prefazione
Introduzione
Sulmona
(Un rivoluzionario in erba; La formazione politica; L'alba di un eroe della lotta di classe; L'esilio negli Stati Uniti)
L'America terra di libertà
(L'arrivo in America e Il Proletario; I primi scioperi e i contrasti con la Fsi; L'Iww e il sindacalismo americano; Pittsburgh; Lo sciopero del Westmoreland)
Lawrence
(Lo sciopero e l'arresto di Ettor e Giovannitti; Né dio né padrone; Una importante vittoria)
Lo sciopero di Paterson
(Lo sciopero del personale alberghiero di New York; La capitale mondiale dell'anarchia; Lo sciopero; Il pageant dello sciopero di Paterson; La sconfitta dell'agitazione)
Nella grande metropoli
(L'inverno del 1913/14; Ludlow e la campagna contro Rockefeller; La bomba di Lexington Avenue; Pericolo anarchico)
Mesabi range
(La posizione anarchica di fronte alla guerra; Il giro di conferenze in California; Lo sciopero del Mesabi Range; La campagna pro-Tresca)
Gli anni di guerra
(Tempi bui; La repressione del radicalismo; Il processo contro l'Iww; Il Martello)
Il dopoguerra
(La red scare; L'esclusione da Paterson e il ritorno a Lawrence; Il giro di conferenze del 1919; Attacchi interni; La rivoluzione russa)
Sacco e vanzetti
(Gli attentati anarchici del 1919; Ravarini e Salsedo; L'arresto e la campagna pro Sacco e Vanzetti; I contrasti tra Tresca e i galleanisti; Colpevoli o innocenti?)
Il fascismo negli Stati Uniti
(Il fascismo italo-americano; La propaganda fascista; L'appoggio della chiesa cattolica e della società americana; Il movimento antifascista italo-americano; Tresca e gli esordi del fascismo)
Tresca contro il fascismo
(Guerra al fascismo; Il cristianesimo e la questione sociale; Le prime ritorsioni; La condanna e la reclusione nel penitenziario di Atlanta; Le reazioni all'assassinio di Matteotti)
Il fallimento del fronte unito
(Gli scontri al sacrario Garibaldi; L'attentato a Mussolini; L'alleanza antifascista del Nord America; L'attentato di Harlem)
"Annus horribilis"
(La trappola di Caldora; L'omicidio Carisi e Amoroso; L'esecuzione di Sacco e Vanzetti e il processo Greco-Carrillo)
La grande depressione
(La crisi dei primi anni '30; Le visite di Balbo e Grandi; La depressione e la situazione sindacale; L'attentato di Easton; Il caso Lista e il caso Terzani)
Tresca e i galleanisti
(Guerra tra anarchici; Nuovi nemici: Borghi, Coda, Schiavina)
Gli anni del New Deal
(Roosevelt e il New Deal; Il Vendicatore; Generoso Pope, "Gangster e ricattatore"; L'America verso il fascismo)
Dalla vergogna italiana a quella comunista
(La guerra d'Etiopia; La risposta degli italo-americani; La guerra civile spagnola; I giorni di maggio)
Contro il regime stalinista
(I rapporti tra Tresca e i comunisti; I fronti popolari e l'atteggiamento comunista verso la rivoluzione spagnola; La commissione John Dewey; Il caso Juliet Stuart Poyntz; I nuovi attacchi comunisti; L'Adunata di nuovo all'attacco)
Gli ultimi anni
(Quarant'anni di attività; La seconda guerra mondiale e la rinascita dell'antifascismo; La "guerra parallela" e gli antifascisti dell'ultim'ora; L'ingresso nella Mazzini Society; L'incidente del Manhattan Club)
L'assassinio
(11 gennaio 1943; Omaggio alla memoria imperitura di Carlo Tresca; L'esecutore materiale)
Chi voleva morto Carlo Tresca?
(Un omicidio politico; I comunisti; Pope e Garofalo; Genovese/Mussolini; Ombre sulle indagini)
Un delitto irrisolto
(Le teorie nel tempo; Nunzio Pernicone; Opinione dell'autore)
Bibliografia
Ringraziamenti
Indice dei nomi.