Bioetica e formazione nell'epoca dei social media. Esperienze in ambito scolastico e sanitario
Contributi
Massimo Bergamasco, Raffaello Brondi, Marcello Carrozzino, Simona Chinelli, Carlo Dal Canto, Chiara Evangelista, Anselmo Grotti, Cristian Lorenzini, Carlo Orefice, Marzio Paoli, Luca Piergiovanni, Eugenio Santoro, Sandro Spinsanti, Alfredo Zuppiroli
Collana
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 160,      1a edizione  2014   (Codice editore 2000.1401)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 15.00
Condizione: esaurito
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788891705952
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 10.50
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891718556
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve
Il volume, che raccoglie gli Atti del convegno Bioetica e Social Network. Esperienze in ambito scolastico e sanitario, intende valutare l’impatto formativo dei social media sui cosiddetti “nuovi” apprendimenti, indagando specialmente come nel nostro Paese i social media interagiscano con la formazione bioetica in ambito scolastico e sanitario, quali strumenti attualmente offrano, quali prospettive lascino intravedere.
Presentazione del volume

Lo sviluppo impetuoso delle tecnologie web 2.0, e la loro disponibilità su una molteplicità di device ha negli ultimi anni modificato profondamente la vita quotidiana e professionale di un numero sempre crescente di persone. Non deve sorprendere dunque che anche i processi formativi siano risultati interessati da questo mutamento, in molteplici modi.
In questo volume si intende indagare specialmente come nel nostro Paese i social media interagiscano con la formazione bioetica in ambito scolastico e sanitario, quali strumenti attualmente offrano, quali prospettive lascino intravedere.
Nel volume sono riportati gli Atti del convegno Bioetica e Social Network. Esperienze in ambito scolastico e sanitario, tenutosi ad Arezzo il 6 dicembre 2013, il quale è a sua volta frutto di un progetto realizzato col finanziamento della Regione Toscana e la collaborazione delle Università di Siena, Pisa, e della Scuola Superiore S. Anna di Pisa, inteso a valutare l'impatto formativo dei social media sui cosiddetti "nuovi" apprendimenti.

Walter Bernardi è ordinario di Storia della Scienza presso l'Università di Siena (Arezzo). Si occupa di storia della biologia e della medicina nel Seicento e nel Settecento, e di bioetica clinica in ambito universitario e sanitario. È coordinatore degli Work Packages 4 e 5 (ambito bioetico) del progetto regionale Social Network e Nuovi Apprendimenti.
Stefano Miniati già assegnista di ricerca in Storia della Scienza presso l'Università di Sienza (Arezzo), si occupa di storia della medicina nel Seicento e in età contemporanea, di bioetica clinica e di applicazioni multimediali in ambiente web 2.0 legate all'apprendimento di queste discipline in ambito universitario e sanitario.

Indice
Walter Bernardi, Stefano Miniati, La bioetica nella sanità e nella scuola di fronte alla sfida della comunicazione web 2.0
(La bioetica in Italia. Comitati etici e oltre; La formazione bioetica a scuola e in sanità e le tecnologie web 2.0)
Luca Piergiovanni, Tecnologie Web 2.0 e scuola: un'esperienza nel comasco,
(Chocolat 3b Podcast; Studenti e Insegnanti nel mondo della Rete)
Carlo Orefice, Il contributo dei linguaggi multimediali al knowledge networking del learner, del formatore e del contesto
(Perché un Laboratorio di Medical Education?; Due considerazioni preliminari; ll rapporto tra learner, formatore e i contesti nei quali questi si trovano ad operare; Alcune (provvisorie) conclusioni)
Simona Chinelli, "Bioetica 2.0" a partire dalla didattica integrata
(I presupposti della bioetica 2.0; Il biografismo del modello di formazione bioetica dell'USR Lombardia; Il modello del "Laboratorio della comunicazione scientifica e delle etiche applicate"; I materiali della diffusione del modello; La bioetica 2.0)
Eugenio Santoro, Facebook, Twitter e medicina: potenzialità degli strumenti web 2.0 in ambito sanitario
Anselmo Grotti, La costruzione comune della conoscenza
(Premessa: un ambiente integrato e condiviso; Due esperienze concrete al Liceo "Redi" di Arezzo; Costruire assieme la conoscenza; Conclusioni. L'approccio cross mediale)
Sandro Spinsanti, "Dottore, sto male" - "Mi racconti"
Carlo Dal Canto, Marzio Paoli, Bioetica e scuola in Italia
Alfredo Zuppiroli, La Regione Toscana e la bioetica. Un possibile spazio per le tecnologie web 2.0?
Cristian Lorenzini, Raffaello Brondi, Chiara Evangelista, Marcello Carrozzino, Massimo Bergamasco, Social Network e nuovi Media per l'apprendimento
(Nuove tecnologie per l'apprendimento; Introduzione alla piattaforma del progetto SONNA; Social Network in SONNA; Monitorare l'attività dell'utente; Una grammatica XML per la definizione di un SG; Strumenti di authoring; Descrizione, struttura del gioco e storyboard)
Stefano Miniati, La bioetica clinica basata su Web 2.0 nelle scuole e nella ASL 8 di Arezzo
(Le scuole; Il personale sanitario; Alcune considerazioni conclusive)
Appendice A - Primo approccio e valutazione del campione di studenti di scuola superiore
Appendice B - Il protocollo d'intesa tra CNB e MIUR del 2010
Bibliografia
Gli Autori.



Pubblicità