Design & Interni. Riflessioni su una disciplina in evoluzione tra formazione e professione
Autori e curatori
Contributi
Franco Bolelli
Livello
Saggi, scenari, interventi
Dati
pp. 112,      1a edizione  2015   (Codice editore 85.95)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 15,00
Disponibilità: Discreta





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 10,50
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 10,50
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve
Oggi è sempre più difficile capire chi è un designer e cosa fa. Se poi si tratta di un designer di Interni, non a tutti è chiaro che si dovrà confrontare, attivamente, con la definizione di quel complesso ecosistema fatto di ambienti, oggetti e relazioni, nel quale viviamo ogni attimo della nostra esistenza. Il testo propone un rilancio della disciplina, portandola ad assumere un ruolo chiave, connettivo e abilitante, nell’attuale scenario in continua evoluzione.
Presentazione del volume

Una certezza l'abbiamo: il design non è più e non sarà mai più quello di prima. Questo libro lo racconta inequivocabilmente. Perché Alessandro Biamonti sa perfettamente che in un mondo che negli ultimi vent'anni è mutato più che in tanti secoli precedenti noi non possiamo più progettare e produrre (e nemmeno pensare, comunicare, vivere) come facevamo appena poco tempo fa. E sa perfettamente che va bene la meravigliosa storia del design, va bene l'indispensabile conoscenza tecnica, va bene tutto quanto ha fatto del design di interni quello che oggi è, ma in questa nostra epoca il design non può restare dentro il perimetro dei suoi tradizionali confini.
No, non si tratta soltanto di coniugarlo con altri linguaggi inventivi ed espressivi: si tratta di esplorare ed espandere la natura antropologica del design. Alessandro qui ci dà una mappa di questo cambiamento, ci regala suggestioni, ci fornisce percorsi e soluzioni: direi di leggerlo - e poi rileggerlo - con grande attenzione, che ne dite?
[dall'introduzione di Franco Bolelli]

Alessandro Biamonti, dopo la laurea in architettura ed esperienze professionali, consegue un PhD in disegno industriale presso il Politecnico di Milano, dove oggi è docente presso il Dipartimento di Design e dove, dal 2005, coordina il Team di Ricerca Lab.I.R.Int (Laboratorio di Innovazione e Ricerca sugli Interni). Membro del Coordinamento del Dottorato di Ricerca in Design, ha curato diversi cicli di seminari e cinque edizioni del Milano Design PhD Festival. Nel suo lavoro di progettista e docente, esplora da anni la dimensione antropologica del fare design. Ha presentato, attraverso lecture e conferenze, il suo pensiero progettuale a un ampio network internazionale.

Indice
Franco Bolelli, Introduzione
Punto di partenza
Il territorio del design
Designer di Interni: note per una nuova figura
Habitat & Senso
Dis-Ordini
Hacker in ascolto
Regole ed Eccezioni
Esempi VS Maestri
Quarantanove domande
Note di sintesi
Letture consigliate.