Burocrazia stop! Come vivono la burocrazia le imprese e i cittadini
Contributi
Marco Amendola, Agostino Bonomo, Pietro De Lotto, Andrea Lorenzet, Nicoletta Parise, Maria Stella Righettini, Giampietro Vecchiato
Livello
Saggi, scenari, interventi
Dati
pp. 128,      1a edizione  2016   (Codice editore 1490.59)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 16.00
Disponibilità: Buona





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 10.99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 10.99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve
Se il problema non sta nella burocrazia stessa, ma nel fatto che ce n’è troppa e che quasi sempre funziona male, ne esiste una giusta quantità? È possibile invertire la tendenza costante della Pubblica Amministrazione a soddisfare i propri meccanismi a scapito dell’utilità generale?
Utili Link
Il Giornale di Vicenza La burocrazia? Va male ma è utile (di Cinzia Zuccon)… Vedi...
Presentazione del volume


A distanza di poco più di un anno dalla pubblicazione della prima indagine In ostaggio della burocrazia (FrancoAngeli, 2014), la sensazione diffusa è che la rigidità e l'inefficienza
della burocrazia non siano affatto in diminuzione. Anzi, cresce tra i cittadini, le imprese e le organizzazioni, la consapevolezza di essere spesso al servizio della Pubblica Amministrazione e non viceversa. Ciò che viene richiesto con forza da più parti della società civile è un cambio di mentalità: la burocrazia dovrebbe prima di tutto rappresentare un sistema di regole ben concepite e applicate con buonsenso, utili a fare chiarezza, a ridurre la complessità, a favorire la cultura democratica e la trasparenza.
Se il vero problema non sta quindi nella burocrazia stessa, ma nel fatto che ce n'è troppa e che quasi sempre funziona male, ne esiste una giusta quantità?
È possibile invertire la tendenza costante della Pubblica Amministrazione a soddisfare i propri meccanismi a scapito dell'utilità generale?
Una dose corretta di burocrazia è garanzia di equità e di trasparenza; una dose eccessiva uccide la convivenza civile perché porta alla proliferazione di comportamenti scorretti e illegali.
Tutte queste considerazioni emergono dalla ricerca condotta dalla Scuola di Politica ed Economia (SPE) di Confartigianato Vicenza qui presentata insieme a una serie di saggi di approfondimento e a un focus dedicato alla burocrazia dei mass media e del web.

La Scuola di Politica ed Economia (SPE) di Confartigianato Vicenza nasce nel 2001 come percorso formativo rivolto agli imprenditori, con un duplice obiettivo: da un lato, fornire strumenti per interpretare l'attualità e sviluppare conoscenze e competenze utili alla singola impresa per crescere e affrontare le sfide del mercato; dall'altro, preparare gli imprenditori a esercitare efficacemente il ruolo di classe dirigente associativa, portando il loro contributo per rispondere alle esigenze delle imprese e della collettività.

Indice
Agostino Bonomo, Pietro De Lotto, Prefazione
Giampietro Vecchiato, Introduzione
(In ostaggio della burocrazia; Il Project Work 2013/2015; La pubblicazione)
Giampietro Vecchiato, Focus group. Dove tutto ha inizio
(Che cos'è un focus group?; Evidenze emerse dal focus group; Conclusioni a più voci)
Nicoletta Parise, Quando cittadini e imprese hanno a che fare con pratiche e regolamenti amministrativi
(Premessa; Obiettivi e metodi; Le principali evidenze emerse; Conclusioni)
Ufficio Studi Confartigianato Imprese, Ufficio Studi Confartigianato Vicenza, Costi e tempi della burocrazia e della giustizia in Veneto
(L'elevata pressione burocratica: il Burofisco Index Confartigianato; Costi per oneri burocratici; Tempi di pagamenti del Ssn; Tempi della giustizia; Indicatore di tempestività dei pagamenti dei comuni di Vicenza)
Andrea Lorenzet, La burocrazia e la retorica pubblica dell'indignazione. Le scene mediali sul web
(Introduzione; Burocrazia controversa; Le scene mediali della burocrazia sul web; Conclusioni: la burocrazia e la retorica pubblica dell'"indignazione")
Maria Stella Righettini, Burocrazie e valore pubblico
(La burocrazia, da soluzione a problema; La modalità di legittimazione dell'azione amministrativa; Le principali linee di tendenza del settore pubblico in Italia; Modernizzazione e produzione di "valore pubblico")
Marco Amendola, La battaglia contro la burocrazia, nemica dello sviluppo e della convivenza civile
Giampietro Vecchiato, Con troppa burocrazia si può essere "sudditi anche in democrazia"
(Senza élite non si governa né si può cambiare il Paese; Il potere politico è inerme senza burocrazia; Collaborazione o competizione?)
Bibliografia
Gli autori.