Grande guerra e idea d'Europa
Autori e curatori
Contributi
Claudio Giulio Anta, Alberto Castelli, Valerio Castronovo, Marco Cuzzi, Agostino Giovagnoli, Piero S. Graglia, Carlo Moos, Michel Ostenc, Daniela Preda, Maurizio Punzo, Romain H. Rainero, Achille Marzio Romani, Elisa Signori
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 222,      1a edizione  2017   (Codice editore 1301.13)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 28.00
Disponibilità: Discreta





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 20.00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 20.00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve
Figure, momenti e aspetti significativi del dibattito che si sviluppò negli anni successivi alla Grande Guerra attorno al tema della “guerra civile” del vecchio continente, all’idea d’Europa come spazio unitario di civiltà, e alla prospettiva del nuovo ordine mondiale come condizione per evitare il ritorno alla barbarie distruttiva dei conflitti bellici.
Utili Link
Corriere del Ticino Recensione… Vedi...
Libro Aperto Recensione (di Gian Biagio Furiozzi)… Vedi...
Presentazione del volume

Iniziata nell'illusione di una sua rapida conclusione, la guerra del 1914-18 divenne presto l'"orrenda carneficina", che tanto lacerò e disonorò l'Europa, com'ebbe a dire Benedetto XV. Nel corso del conflitto e negli anni successivi ci si interrogò da più parti sulle cause che avevano generato lo scontro e su come evitare il ripetersi di nuove simili catastrofi. Se numerosi intellettuali e politici sostennero la necessità di unire i paesi, non solo in forme associative di vario genere, come era già avvenuto in precedenza, ma in una confederazione continentale o in un organismo internazionale ancora più ampio come la Società delle Nazioni, non mancò chi indicò come cruciale e davvero risolutivo solo il reale superamento della sovranità assoluta degli Stati.
I saggi qui riuniti prendono in esame figure, momenti e aspetti significativi del dibattito che si sviluppò attorno al tema della "guerra civile" del vecchio continente, all'idea d'Europa come spazio unitario di civiltà, e alla prospettiva del nuovo ordine mondiale come condizione per evitare il ritorno alla barbarie distruttiva dei conflitti bellici.

Scritti di: C.G. Anta, A. Castelli, V. Castronovo, M. Cuzzi, A. Giovagnoli, P. Graglia, C.G. Lacaita, C. Moos, M. Ostenc, D. Preda, M. Punzo, R. Rainero, M.A. Romani, E. Signori.

Carlo G. Lacaita già ordinario di Storia contemporanea all'Università degli studi di Milano, presiede la Commissione scientifica per la pubblicazione delle opere di Carlo Cattaneo. Ha dedicato particolare attenzione ai processi di modernizzazione e al ruolo svoltovi dal sistema formativo e in particolare dalla cultura tecnico-scientifica. Per i nostri tipi ha pubblicato: Sviluppo e cultura. Alle origini dell'Italia industriale; Campagne e contadini in Lombardia durante il risorgimento. Scritti di G. Cantoni; Scienza, tecnica e modernizzazione in Italia fra Otto e Novecento; Francesco Brioschi e il suo tempo; (con M. Fugazza) L'istruzione secondaria nell'Italia unita 1861-1901.

Indice
Carlo G. Lacaita, Prefazione
Romain H. Rainero,
Romain Rolland dal pacifismo nella Grande guerra all'idea dell'unità europea
Carlo G. Lacaita,
Ettore Ponti: una voce dell'europeismo liberale fra Otto e Novecento
Marzio A. Romani, Gli Stati Uniti del mondo, Luigi Einaudi e l'idea di Europa
Valerio Castronovo,
L'idea di un'Europa federale nel saggio di Giovanni Agnelli e Attilio Cabiati del 1918
Maurizio Punzo,
Solamente l'Internazionale può salvaguardare la pace. Turati, "Critica sociale", guerra e dopoguerra
Carlo Moos,
Otto Bauer e l'Austria nell'Europa del 1918-19
Elisa Signori,
Guglielmo Ferrero: l'interventismo, la federazione latina, la tragedia della pace
Agostino Giovagnoli,
Luigi Sturzo, la comunità internazionale e l'Europa
Alberto Castelli,
La questione della pace e la scelta di Goldsworthy Lowes Dickinson
Marco Cuzzi,
Il dibattito su guerra e futuro d'Europa nella Massoneria Italiana
Claudio Giulio Anta, "Guerra alla guerra" e il nuovo ordine europeo: la lezione di "Coenobium"
Michel Ostenc,
Aristide Briand, Gustav Stresemann, la pace e l'unione europea
Piero S. Graglia, Le grandi paure dell'Europa. Coudenhove-Kalergi e Paneuropa tra sicurezza collettiva e perdita di centralità
Daniela Preda,
Jean Monnet: cooperazione europea e integrazione
Gli Autori
Indice dei nomi.