Teoria della traduzione
Autori e curatori
Argomenti
Livello
Studi, ricerche. Textbook, strumenti didattici
Dati
pp. 300,      1a edizione  2017   (Codice editore 1058.47)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 30,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891759092

In breve
L’evoluzione storica del pensiero sulla traduzione, rivisitata in chiave critico-argomentativa, evidenzia l’interdisciplinarità di un campo di studi cui hanno contribuito letterati, linguisti, filosofi, psicologi, semiologi, informatici ecc.
Utili Link
Rivistatradurre.it Recensione (di Giulia Baselica)… Vedi...
Presentazione del volume

Non solo il ruolo della traduzione è stato cruciale nella diffusione della conoscenza tra i popoli, ma la stessa teoria della traduzione merita di avere un ruolo di rilievo nel dibattito scientifico sul linguaggio, sulle capacità cognitive umane, sull'intelligenza artificiale che le imita. Questa disciplina, accademicamente nuova, ma storicamente antica, si rivela, infatti, un "ponte" ideale nel dialogo tra scienze umane, formali e sperimentali. Proprio l'evoluzione storica del pensiero sulla traduzione, rivisitata in chiave critico-argomentativa, evidenzia l'interdisciplinarità di un campo di studi cui hanno contribuito per secoli, e contribuiscono oggi, letterati, linguisti, filosofi, psicologi, semiologi, informatici ecc. Dalla traduzione dei "testi sacri" al "sogno meccanico", dalle teorie linguistiche sui processi traduttivi umani alle tecniche professionali, dai problemi del mercato a quelli etico-deontologici del traduttore, emerge un quadro culturale dinamico e promettente, che evidenzia non solo la complessità della traduzione stessa, ma, in generale, il virtuosismo dei processi intellettivi umani. L'intelligenza artificiale, che cerca di formalizzare questo virtuosismo, può avvantaggiarsi di dati e ipotesi che rivelano gli aspetti più fecondi e ingegnosi della cultura umanistica.

Laura Salmon è professore ordinario di Teoria della Traduzione e di Lingua e Cultura Russa presso l'Università di Genova. Ha dedicato ai temi della traduzione decine di saggi e alcune monografie. Ha lavorato come interprete e traduttore scientifico, e da trent'anni traduce opere di letteratura russa in italiano (tra cui Anna Karenina di L. Tolstoj, L'idiota di F. Dostoevskij, l'opera completa di S. Dovlatov). Per la traduzione letteraria ha ottenuto il premio Monselice 2009, il premio Russia-Italia "Lev Tolstoj" 2010 e il premio Gorky 2017.

Indice
Premessa
Visione introduttiva d'insieme
(Traducibilità delle lingue: la diatriba tra universalisti e relativisti; Il concetto di "traduzione" e di "retroversibilità"; Teoria della traduzione: la nascita di un campo di ricerca; Denominazioni, campi d'indagine e lacune epistemologiche; Verso il dialogo scientifico; Le legittime "pretese" della teoria; La tendenza alle opposizioni binarie)
La riflessione sulla traduzione: un approccio storico-critico
(Il dominio del pensiero binario: la "bi-teoria"; Filologia e traduzione; I testi "sacri" e la 'parola di Dio'; Metafisica, estetismo, irrazionalismo: il retaggio storico da superare; Contro la formalizzazione: i Translation Studies)
La traduttologia scientifica: interdisciplinarità e formalizzazione
(Il 'sogno' meccanico; La traduttologia linguistica; Algoritmi ed euristiche: le strategie del "problem solving"; Memetica, linguaggio e traduzione)
Il bilinguismo, la mente interlinguistica e i processi traduttivi umani
(La prospettiva neurolinguistica; Proposta teorica sui processi traduttivi umani (PTT))
Il progetto, le strategie, le tecniche
(Il progetto; Le tecniche di traduzione; Il progetto e il cult text; Gli strumenti)
La professione e il mercato
(Una visione d'insieme; I paradossi della traduzione editoriale; La traduzione specializzata; L'interpretazione; La traduzione per lo spettacolo; Etica e deontologia)
Riferimenti bibliografici
Indice dei nomi.