Le frontiere della politica economica
Autori e curatori
Contributi
Giacomo Bracci, Bruno Chiarini, Claudio Ferrari, Valerio Gatta, Cosimo Magazzino, Ila Stefania Maltese, Edoardo Marcucci, Elisabetta Marzano, Fabio Mazzola, Luciano Marcello Milone, Pietro Pizzuto, Alberto Franco Pozzolo, Rosita Pretaroli, Guido Mario Rey, Francesca Severini, Francesco Silva, Claudio Socci, Pasquale Tridico
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 304,      1a edizione  2019   (Codice editore 363.116)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 35.00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891780485
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 24.50
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891797230
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve
Il volume evoca il concetto di frontiera, inteso sia come meta che come limite attuale, per una disciplina fondamentale, anche se abbastanza recente nella sua accezione normativa, che coniuga le teorie dell’economia politica alle decisioni di politica, investendo la questione della efficacia o della inefficacia della politica economica nel guardare al sistema economico che vorremmo.
Presentazione del volume

La teoria della politica economica indica, attraverso modelli matematici, statistici ed econometrici, gli strumenti per la massimizzazione del benessere sociale nelle sue declinazioni di crescita, basic needs e sviluppo umano o per la minimizzazione del malessere sociale nella lotta alla disoccupazione, all'inflazione, alla maldistribuzione del reddito e della ricchezza e all'instabilità finanziaria.
Questa raccolta di studi è divisa in tre parti che si rivolgono: a) alle questioni metodologiche, con riguardo ai limiti, alla sistematica e alle tecniche della politica economica; b) alle istituzioni e alle politiche che hanno guidato l'economia italiana e il processo di integrazione economica europea e internazionale nel secondo dopoguerra; c) alle applicazioni della politica economica con riguardo ad alcune sfide antiche, come il dualismo territoriale, e recenti, come la politica monetaria, non convenzionale e quella del debito pubblico e dei trasporti.
Il volume evoca il concetto di frontiera, inteso sia come meta che come limite attuale, per una disciplina fondamentale, anche se ancora poco presente negli ordinamenti di studio dei paesi anglosassoni. Essa coniuga le teorie dell'economia politica a quelle della politica economica, entrambe utili per orientare le decisioni di politica, investendo la questione della efficacia o della inefficacia della politica economica per realizzare il sistema economico auspicato dalle istituzioni. Si tratta di individuare limiti, metodi e ruoli specifici della politica economica, da sempre schiacciata tra i modelli teorici e la realizzazione di interventi atti a modificare situazioni economiche ed istituzionali ritenute in contrasto con le esigenze della società civile. La breve storia della politica economica attiva ha visto formarsi uno iato profondo tra la disciplina intesa in senso tradizionale, che vedeva nel politico il gestore del benessere comune, e la nuova teoria che vede nella economia delle scelte pubbliche un politico interessato soprattutto al benessere di segmenti della società che possono ridursi anche a lui stesso.

Gian Cesare Romagnoli
è professore senior di Politica Economica nell'Università Roma Tre; ha insegnato anche nelle Università di Pisa, Urbino, Sapienza di Roma, Firenze dove ha avuto la Cattedra Jean Monnet. Ha ricevuto il Premio Ezio Vanoni e il Premio Donato Menichella per la sua attività di ricerca.

Indice
Gian Cesare Romagnoli, Introduzione
Parte I. Questioni di metodo
Gian Cesare Romagnoli, I limiti dello studioso di politica economica
(Introduzione; I limiti dello studioso; Varianza comportamentale e falsificazione formale; La non prescrittività della scienza empirica; Il metodo positivo nella scienza economica)
Alberto Franco Pozzolo, Quali politiche economiche sono efficaci? Il ruolo della verifica empirica
(Introduzione; L'analisi ex-ante; L'analisi ex-post; La diffusione e l'utilizzo dei dati; Conclusioni)
Bruno Chiarini, Elisabetta Marzano, Un approccio strategico all'evasione fiscale: il ruolo dell'informazione privata
(Introduzione; Il gioco dell'evasione; Interpretazione dell'equilibrio di Nash in strategie miste del gioco del crimine; L'esperienza italiana: "manette agli evasori"; Conclusioni)
Edoardo Marcucci, Valerio Gatta, Ila Stefania Maltese, Accettabilità delle politiche pubbliche a sostegno del processo decisionale: alcuni metodi di analisi
(Introduzione; La valutazione; Conclusioni)
Parte II. Istituzioni economiche nazionali e internazionali
Francesco Silva, Sviluppo insostenibile? Il Governo dell'economia italiana (1947-89)
(Due grandi onde; Istituzioni e politica economica)
Guido M. Rey, Luci e ombre sull'evoluzione dell'Unione Economica e Monetaria
(Introduzione; Politica economica: l'assegnazione problematica degli strumenti; Il patto di bilancio europeo; L'evoluzione dei sistemi economici nazionali; Le relazioni con l'estero; Il settore pubblico; I saldi dei conti istituzionali; Conclusioni; Appendice - L'evoluzione delle principali variabili economiche negli anni 2001-2017)
Pasquale Tridico, Giacomo Bracci, Manovra economica, debito pubblico e crescita in Italia
(Introduzione; L'inversione di tendenza nella manovra per il 2019; Il Reddito di cittadinanza, Quota 100 e altre misure; Debito pubblico, crescita e mercati finanziari)
Luciano Marcello Milone, Sette decadi di cooperazione commerciale multilaterale: quali prospettive?
(Introduzione; Le odierne difficoltà del sistema dei negoziati multilaterali dell'OMC; La diffusione degli accordi preferenziali nelle relazioni commerciali internazionali; Il ritorno del protezionismo; Alcune riflessioni conclusive)
Parte III. Applicazioni di politica economica
Fabio Mazzola, Pietro Pizzuto, Capitale territoriale, crisi e politiche di intervento
(Introduzione; Capitale territoriale e crescita regionale; Elementi del capitale territoriale e crescita a livello locale: aspetti teorici e metodologici; Alcune evidenze empiriche; Gli effetti della crisi; Implicazioni di politica economica)
Claudio Socci, Rosita Pretaroli, Francesca Severini, L'impatto economico del Quantitative Easing sull'economia italiana: risultati preliminari di un approccio Financial SAM-based Computed General Equilibrium
(Introduzione; Programma di acquisto esteso delle attività finanziarie; SAM e modello CGE dinamico (DCGE); Il contributo del QE alla crescita dell'economia italiana; Conclusioni; Appendice)
Claudio Ferrari, Nuovi strumenti e nuovi attori nella politica economica applicata alle infrastrutture di trasporto
(Introduzione; Le misure di politica economica; I cambiamenti intervenuti; Pubblico e privato nel settore dei trasporti; Infrastrutture: la competizione "per" il mercato; Conclusioni)
Cosimo Magazzino, La sostenibilità fiscale italiana in un'ottica di lungo periodo
(Introduzione; Quadro teorico e rassegna della letteratura empirica; Dati e metodologia; Risultati empirici; Conclusioni).