Le nostre spedizioni verranno sospese per la pausa estiva dal 27 luglio al 21 agosto (inclusi). Buone vacanze!
L'Europa di Ugo La Malfa

Lorenzo Mechi

L'Europa di Ugo La Malfa

La via italiana alla modernizzazione (1942-1979)

Edizione a stampa

26,50

Pagine: 240

ISBN: 9788846446411

Edizione: 1a ristampa 2005, 1a edizione 2003

Codice editore: 1792.42

Disponibilità: Discreta

Come altri politici europei, alla fine della seconda guerra mondiale Ugo La Malfa si convinse della necessità di una nuova fase di collaborazione fra i paesi del vecchio continente, unica via per mantenere influenza negli affari internazionali e per ricostruire economie capaci di competere con i sistemi di dimensioni continentali, come quello degli Stati Uniti d'America.

Tali considerazioni di natura economica avevano un particolare rilievo in relazione all'Italia, paese ancora fortemente arretrato e il cui apparato produttivo avrebbe tratto grande giovamento dall'instaurazione di stretti legami con i partner più avanzati del continente.

Il volume ricostruisce il pensiero e le politiche di La Malfa, nel tentativo di rafforzare il processo d'integrazione europea e di inserirvi saldamente il proprio paese, al fine di stimolare la modernizzazione. Senza tralasciare l'evoluzione interna, l'analisi ripercorre le posizioni del politico siciliano nelle principali fasi della costruzione europea, concentrando l'attenzione su tre momenti-chiave della sua azione: la liberalizzazione degli scambi del 1951, il tentativo di favorire l'ingresso britannico nel Mec nei primi anni '60, e la battaglia per l'adesione italiana al Sistema monetario europeo, alla fine del 1978.

Lorenzo Mechi è dottore di ricerca in Storia delle relazioni internazionali. Attualmente svolge attività di ricerca post-dottorato presso la Facoltà di Scienze Politiche dell'Università di Padova, dove collabora con la cattedra di Storia dell'organizzazione internazionale. Collabora inoltre con le cattedre di Storia dell'integrazione europea e di Storia delle relazioni internazionali della Facoltà di Scienze Politiche "Cesare Alfieri" dell'Università di Firenze. Ha pubblicato numerosi saggi sulla storia del processo d'integrazione europea e sul ruolo italiano in tale ambito.


Antonio Varsori , Prefazione
Introduzione
L'europeismo pragmatico
(Europeismo e democrazia economica; Le prime esperienze di governo e la missione a Mosca; Piano Marshall e Patto Atlantico)
La liberalizzazione degli scambi
(L'Unione Europea dei Pagamenti e la posizione commerciale italiana; L'apertura commerciale; Le restrizioni anglo-francesi; La ripresa delle liberalizzazioni in Europa)
Il rilancio europeo, le prime battaglie antigaulliste e la preparazione del centro-sinistra
(La caduta della Ced e l'adesione al Comitato d'Azione di Monnet; La discussione interna sulla programmazione e i Trattati di Roma; L'avvento al potere di De Gaulle; L'Europa delle Patrie)
L'ingresso britannico nel Mec
(L'avvio del centrosinistra e la prima domanda di adesione del Regno Unito; Un "asse economico" Roma-Londra?; Una "battaglia silenziosa")
Alla ricerca del vincolo esterno
(Il "Serpente" europeo e il prestito del Fmi; Il compromesso storico e l'adesione allo Sme)
Conclusioni
Appendice
Bibliografia.

Contributi: Antonio Varsori

Collana: Temi di storia

Argomenti: Storia economica - Storia politica e diplomatica

Livello: Studi, ricerche

Potrebbero interessarti anche