La montagna veneta

Fra rilancio territoriale e nuova identità economica

Autori e curatori
Contributi
Floriano Prà, Aldo Brancher, Benedetta Castiglioni, Francesco P. Sassi, Sergio Fattorelli, Antonio Rusconi, Carlo Giacomo Someda, Bruno Griffoni, Antonio Lazzarini, Orazio Andrich, Cesare Lasen, Maurizio Ramanzin, Mario Bonsembiante, Giulio Cozzi, Maurizio Merlo, Fiorenzo Rossi, Alessandro Rosina, Mauro Preda, Francesco Favotto, Franco Posocco
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 320,   figg. 80,     1a edizione  2005   (Codice editore 616.4)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

La montagna veneta. Fra rilancio territoriale e nuova identità economica
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 33,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846469557

Presentazione del volume

"Le montagne sono una fonte importante di acqua, di energia e di biodiversità. Esse sono anche una miniera di risorse fondamentali come minerali, legname e prodotti dell'agricoltura e della pastorizia, nonché un luogo di svago. Essendo tra i maggiori ecosistemi rappresentanti la complessa e interrelata ecologia del nostro pianeta, l'ambiente montano è essenziale per la sopravvivenza dell'ecosistema globale". (VIII Relazione sullo stato della montagna italiana, Ministero dell'Economia e delle Finanze, 2002)

Oddone Longo è professore emerito di Letteratura greca nell'Università di Padova, dove ha insegnato anche Storia del pensiero scientifico. Si è occupato fra l'altro di storia ambientale del mondo greco antico, e ha studiato il sorgere nell'antichità greca e romana di una consapevolezza ecologica. È attualmente Presidente dell'Accademia Galileiana di Scienze, Lettere e Arti in Padova e responsabile della collana di studi della stessa Accademia.

Franco Viola è professore ordinario di Ecologia nell'Università di Padova, dove ha insegnato anche Pianificazione ecologica del territorio, disciplina nella quale trova i maggiori stimoli per la sua attività di ricerca. Si occupa soprattutto della tutela naturalistica e delle forme di gestione pianificata attente alla qualità dell'ambiente e alla conservazione del residuo patrimonio naturale, nello spirito del cosiddetto sviluppo sostenibile. Partecipa alle attività di Comitati tecnico-scientifici di Enti di gestione territoriale, ai Consigli scientifici di Enti di ricerca e di Fondazioni, e al Comitato di relazione di alcune riviste a diffusione nazionale e internazionale.

Indice


Prefazione
Floriano Prà, Introduzione
Aldo Brancher, Il ruolo della montagna nelle linee di sviluppo istituzionale
Franco Viola, La montagna, sistema complesso
Benedetta Castiglioni, Montagne e valli del Veneto: varietà di ambienti, varietà di paesaggi
Francesco P. Sassi, La geologia delle montagne venete
Sergio Fattorelli, Uso del territorio montano e rischio idrogeologico
Antonio Rusconi, Difesa del suolo e montagna veneta
Carlo Giacomo Someda, Bruno Griffoni, Tecniche elettromagnetiche per il monitoraggio di frane
Antonio Lazzarini, Venezia e la montagna fra Sette e Ottocento: politiche forestali e mercato del legname
Orazio Andrich, Foreste del Veneto: aspetti ecologici e selvicolturali
Cesare Lasen, La flora della montagna veneta
Maurizio Ramanzin, La fauna della montagna veneta
Mario Bonsembiante, Giulio Cozzi, L'allevamento nella montagna veneta come sistema produttivo e strumento di difesa ambientale
Maurizio Merlo, L'economia agro-silvo-pastorale della montagna triveneta: tra abbandono e valorizzazione dei beni e servizi ambientali
Fiorenzo Rossi, Alessandro Rosina, Mauro Preda, Montagna veneta e malessere demografico
Francesco Favotto, Sviluppo economico e turistico delle aree montane
Franco Posocco, L'architettura tradizionale della montagna veneta
Un progetto per la valorizzazione della montagna con attenzione alla salvaguardia dei suoi fondamentali valori
Indice dei nomi di persona
Indice dei luoghi