Appalti e responsabilità

Da Tangentopoli agli attuali scenari

Autori e curatori
Contributi
Giulio Ballio, Elio Borgonovi, Carlo Catarisano, Claudio Chiarenza, Gherardo Colombo, Piercamillo Davigo, Paolo Evangelista, Donato Maria Fino, Gabrio Forti, Antonio Godino, Paola Imerito, Francesco Lombardo, Francesco Mariuzzo, Lorenzo Orsenigo, Alberto Vannucci
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 200,      1a edizione  2005   (Codice editore 301.18)

Appalti e responsabilità. Da Tangentopoli agli attuali scenari
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 24,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846464477

Presentazione del volume

Una mattina di febbraio del 1992, Milano, la capitale morale d’Italia, si sveglia e scopre di essersi trasformata: Mario Chiesa, presidente del Pio Albergo Trivulzio, storica istituzione rappresentativa della laica generosità meneghina, viene arrestato in flagranza di reato _ ed è l’inizio della fine. Isolato in carcere e abbandonato dagli amici di partito, collabora con i magistrati, lacerando il velo di ipocrisia di cui si ammanta la scintillante “Milano da bere”: ne emerge una realtà parallela, un mondo sotterraneo, un termitaio in cui si agitano faccendieri e mezzani ma anche abitanti del mondo di sopra (pubblici funzionari, imprenditori, politici), intrappolati in un contesto di corruzione diffusa.

A oltre dieci anni dalle inchieste di “mani pulite”, questo volume prende le mosse da quell’esperienza per tornare a riflettere sulla corruzione, vero e proprio cancro che continua ad affliggere il sistema degli appalti e dei contratti pubblici. Fatta la diagnosi, lo stesso ordine degli interventi, più che una prognosi, suggerisce una chiave di lettura in linea con i principi fondamentali di qualunque ordinamento moderno, ovvero l’idea che, anche per le patologie dei corpi sociali, prevenire sia meglio che curare e che la sanzione penale sia, come l’intervento del chirurgo, un’extrema ratio.

Sullo sfondo, la consapevolezza che la lotta alla corruzione non riguarda solo i giudici e il diritto. Riguarda la politica, la pubblica amministrazione, le imprese… riguarda tutti noi e la società in cui viviamo.

Comprendere i fatti per poter giudicare, restituire a ogni cosa il suo nome e togliersi dalla testa l’idea che la prassi possa sostituirsi all’etica: una responsabilità per tutti!

Maria Agostina Cabiddu è professore straordinario di Istituzioni di diritto pubblico presso la Facoltà di Architettura e società del Politecnico di Milano, dove dirige anche il Master in Appalti e Contratti pubblici (MAC), nel cui ambito si sono sviluppate le attività confluite in questo volume. Tra le sue pubblicazioni si segnalano Maggioranza minoranza eguaglianza (CEDAM, Padova, 1997) e la traduzione e cura del saggio di H. Kelsen, Lo Stato come integrazione (Giuffré, Milano, 2001). Ha curato con P. De Carli, Sussidio e materiali di Diritto pubblico dell’economia (CEDAM, Padova, 2001), con L. Ammannati e P. De Carli, Servizi pubblici concorrenza diritti (Giuffré, Milano, 2001) e con N. Grasso, Diritto dei beni culturali e del paesaggio (Giappichelli, Torino, 2004).

Indice


Maria Agostina Cabiddu, Introduzione. L’ombra della tangente sull’ordinamento giuridico
(Appalti pubblici e corruzione; Politica, amministrazione, economia: l’ordinamento occulto; L’etica della responsabilità)
Parte I. Appalti e tangenti: la corruzione come sistema
Giulio Ballio, Corruzione e qualità delle opere pubbliche
Piercamillo Davigo, Il paradosso di Tangentopoli ovvero le colpe di ‘mani pulite’
(Il costo eccessivo di beni inutili o scadenti; La produzione di beni inutili o scadenti; Lo spazio della corruzione)
Gabrio Forti, Il ‘prezzo’ della tangente negli appalti pubblici
(Il ‘prezzo’ della tangente; La tangente negli appalti; Le ‘nuove’ corruzioni italiane: qualche incursione nella casistica; Prime applicazioni alla corruzione negli appalti del Dlgs. 231/2001 sulla responsabilità amministrativa delle persone giuridiche)
Alberto Vannucci, Invisibili contropartire. Corruzione e collusione nel sistema degli appalti
((Introduzione; La corruzione come scambio occulto di rendite politiche; Le risorse di scambio occulto nel sistema degli appalti; Corruzione e collusione: la protezione degli accordi di cartello; Alcune osservazioni conclusive: questioni aperte e prospettive di riforma; Riferimenti bibliografici e fonti giudiziarie)
Elio Borgonovi, Strumenti giuridici ed economici di contrasto alla corruzione
(Premessa; I livelli di azione; Strumenti giuridici e strumenti economici)
Paolo Evangelista, La funzione di prevenzione del pubblico ministero erariale
Parte II. Chi è il giudice degli appalti?
Donato Maria Fino, L’attività di controllo della Corte dei conti in materia di appalti e contratti pubblici
Francesco Lombardo, Profili di responsabilità amministrativo-contabile nella fase del collaudo e della progettazione dei lavori pubblici
(Finalità del collaudo; I collaboratori; Il collaudo in corso d’opera; Il procedimento e la connessa responsabilità amministrativa; I progettisti; Giurisdizione; La presunta irresponsabilità amministrativo-contabile del progettista: una ingiustificabile asimmetria del sistema; L’area del danno patrimoniale risarcibile. Un’interpretazione evoluta di tale danno: il ‘danno all’immagine’)
Francesco Mariuzzo, La tutela cautelare negli appalti
Claudio Chiarenza, La cognizione del giudice contabile come giudice degli appalti
Lorenzo Orsenigo, I poteri del giudice ordinario
Gherardo Colombo, I rapporti tra processo penale e risarcimento del danno
Carlo Catarisano, Antonio Godino, Paola Imerito, Profili di responsabilità del direttore dei lavori nell’appalto di opere pubbliche
(Introduzione; Qualificazione pubblicistica; Qualificazione civilistica; Responsabilità contabile. Presupposti; Compiti del direttore dei lavori; Ipotesi di responsabilità nei confronti del committente; Ipotesi di responsabilità contabile; La contabilità dei lavori e le riserve; Elementi di responsabilità nel giudizio contabile; Conclusioni)