Vie della scrittura

Frege e la svolta linguistica

Autori e curatori
Collana
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 352,      2a edizione  2000   (Codice editore 490.42)

Vie della scrittura. Frege e la svolta linguistica
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 34,50
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846418623

Presentazione del volume

È oggi di moda contestare la "svolta linguistica" e riscoprire le tradizioni del pragmatismo e dell'ermeneutica come nuovi orizzonti della filosofia.

Che fine ha fatto dunque la svolta linguistica? È un momento superato della nostra cultura o è qualcosa le cui potenzialità sono in parte ancora da scoprire? E in che senso vi è stata una trasformazione del "logos" occidentale definito per la prima volta dalla filosofia greca? Quanto siamo ancora vicini e quanto siamo ormai distanti da punti di riferimento fondamentali della cultura occidentale come Aristotele e Kant?

Il volume si propone di rispondere a queste domande dando una ricostruzione della filosofia del linguaggio di Frege letta in relazione alla tradizione filosofica e agli sviluppi contemporanei.

Si hanno così gli elementi essenziali per capire dove e come i nostri strumenti concettuali sono effettivamente cambiati. Dove: a partire dal lavoro di Frege, con la ripresa dell'ideale leibniziano di una lingua universale e di un calcolo universale. Come: nel ripensamento delle categorie fondamentali dell'analisi logica e nell'invenzione di una nuova scrittura simbolica.

Indice

Prefazione

Introduzione
* Sfortuna di Frege
* Frege filosofo: la svolta linguistica
* Piano e scopi del lavoro
* Appendice: stadi del pensiero fregeano
Vie della scrittura
* Gli inganni della lingua
* Frege, filosofo del linguaggio
* Leibniz, Boole e Frege
* Riconoscere la verità
Giudizio
* I segni di contenuto e di giudizio
* Separazione di asserzione e predicazione, di giudizio e pensiero
* Forza assertoria
* Dopo Frege: il linguaggio come azione
* La priorità del giudizio sul concetto
* Soggetto e predicato: la ridefinizione del concetto di analitico
* Principio di contestualità
Deduzione
* Conseguenze della confusione tra giudizio e pensiero
* Segno di negazione: negazione e diniego
* Leggi e regole: il segno di condizione
* Connettivi
* Platonismo «costruttivista» fregeano
* Inferenza effettiva e inferenza corretta
Funzione
* Frege dopo l'ideografia: il chiarimento del concetto di funzione
* La funzione come chiave di scrittura del linguaggio
* La rigorizzazione dei Principi: gli enunciati come nomi
* Il concetto cavallo è un concetto?
* Il carattere funzionale dei concetti
* Pro e contro alcune distinzioni tradizionali



• Quantificazione
* Il problema della generalità
* I quantificatori e la logica tradizionale
* Alcuni modi di dire «è»
* L'esistenza non è un predicato: Kant e Frege
* L'esistenza non è un predicato: la soluzione fregeana
* Impegno ontologico

• Contenuto
* Senso come potenziale inferenziale
* Uguaglianza
* Un programma semantico «contenutista»: senso e riferimento
* Senso e riferimento dei nomi
* Nomi propri e riferimento diretto: la critica
* Senso e riferimento degli enunciati
* Senso e riferimento dei predicati
* Ai margini della cintura protettiva: discorso indiretto e indicali
* Contestualità e composizionalità
* Dopo Frege

• Elenco dei segni

• Bibliografia

• Indice degli argomenti

• Indice dei nomi