Elementi per una educazione comprensiva.

Percorsi verso la qualità

Autori e curatori
Contributi
Francesco Agrusti, Paolo Campetella, Elena Manetti, Teresa Savoia, Benedetto Vertecchi
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 140,      1a edizione  2019   (Codice editore 1326.3.9)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Elementi per una educazione comprensiva. Percorsi verso la qualità
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 16,00
Disponibilità: Discreta





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 10,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Codice ISBN: 9788835100133
in preparazione Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 10,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Codice ISBN: 9788835100966
in preparazione Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve

La riflessione sugli stili di apprendimento che attraversa i vari saggi del volume è stata il punto di partenza per lo sviluppo del progetto DEAL – Digital Era Approaches to Learning/Un osservatorio sull’apprendimento nell’era digitale. L’auspicio è che la collaborazione tra esperti e la positiva contaminazione tra discipline educative possano convergere verso un punto d’arrivo comune: fornire alle giovani generazioni di allievi e studenti strumenti innovativi e diversificati, che contribuiscano ad aprire spiragli di speranza in un successo scolastico ed educativo equo e ampiamente distribuito.

Presentazione del volume

La riflessione sugli stili di apprendimento che attraversa, con prospettive differenti, i vari contributi di questo volume è stata il punto di partenza per lo sviluppo del progetto di ricerca DEAL - Digital Era Approaches to Learning/Un osservatorio sull'apprendimento nell'era digitale. Tale riflessione assume, nel libro, tre declinazioni differenti: la prima, legata a un tema di profonda attualità, si sofferma sui risultati di una indagine volta a evidenziare se gli stili di apprendimento prevalenti tra i rispondenti varino in relazione all'età, alla familiarità con le tecnologie e alla frequenza con la quale si utilizzano. La seconda declinazione, più circoscritta, si colloca nel settore museale: il contributo offerto da DEAL accoglie i punti di vista di esperti con competenze diversificate, che si traducono nella proposta di un metodo finalizzato all'elaborazione di messaggi museali strutturati in modo da incontrare positivamente i diversi stili di cui i visitatori sono portatori. Infine, la terza, originale declinazione propone una combinazione tra stili di apprendimento e scrittura manuale. L'approccio adottato in questo caso è di tipo bottom up: si è partiti dall'analisi di alcuni manoscritti per risalire agli stili di apprendimento degli scriventi, con una attenzione particolare alle differenze che si manifestano tra le scritture dei giovani e dei meno giovani, differenze che, insieme agli stili di apprendimento, costituiscono il fulcro della ricerca. Forse è ambizioso parlare di serendipità, ma l'auspicio di questo lavoro è che la collaborazione tra esperti e la positiva contaminazione tra discipline educative che trovano il loro terreno d'elezione non sempre e non solo nell'educazione formale, ma anche negli spazi informali e non formali, possano convergere verso un punto d'arrivo comune, quello dell'impegno, dichiarato ma anche realizzato, di fornire alle giovani generazioni di allievi e studenti strumenti innovativi e diversificati, che contribuiscano fattivamente ad aprire spiragli di speranza in un successo scolastico ed educativo equo e ampiamente distribuito.

Cinzia Angelini è professore associato di Pedagogia sperimentale presso il Dipartimento di Scienze della Formazione dell'Università Roma Tre. Dal 2018 dirige, presso lo stesso Dipartimento, il Laboratorio di Pedagogia Sperimentale (LPS). È responsabile scientifico di progetti nazionali e internazionali di ricerca, in particolare sullo sviluppo delle capacità di scrittura e di lettura.

Indice

Benedetto Vertecchi, Premessa
Cinzia Angelini, Dallo studio dell'intelligenza agli stili di apprendimento. Approcci teorici e multidisciplinari
Teresa Savoia, Approcci all'apprendimento nell'era digitale
Francesco Agrusti, Uso della tecnologia e stili di apprendimento
Paolo Campetella, Social network per l'educazione informale in museo
Elena Manetti, Scrittura a mano e stili di apprendimento
Bibliografia